Makerbot aderisce a Google for Education Integrated Solutions Initiative

MakerBot non solo ha continuato a perfezionare l’hardware, i materiali e gli accessori per la stampa 3D nel corso degli anni per gli utenti di tutto il mondo, ma anche gli strumenti specifici che offre a studenti ed educatori, come la piattaforma MakerBot Cloud . Nelle sue ultime notizie, la filiale di Brooklyn, NY, con sede a Stratasys, ha annunciato che si unirà alla Google for Education Integrated Solutions Initiative .

Con lo scopo di offrire un sistema di preparazione e gestione della stampa ancora più efficace per gli insegnanti e i loro studenti, questa nuova integrazione significa che gli utenti possono godere di un flusso di lavoro più snello. Come è comune a molti diversi tipi di tecnologia, sia nell’uso di piccoli dispositivi elettronici, computer, tablet, smartphone o stampanti, è spesso difficile gestire i dati.

Per studenti e insegnanti, è fondamentale gestire in modo efficace i file e gli invii finali. La piattaforma consente agli insegnanti di visualizzare e gestire gli invii di stampe 3D tramite MakerBot Cloud, sia che siano ancora in classe o che lavorino da casa. Gli insegnanti possono condividere gli invii, approvare il lavoro degli studenti, metterli in coda direttamente su Google Classroom e quindi stampare in 3D.

“In qualità di partner di Google for Education, stiamo rendendo più facile per insegnanti e studenti unirsi all’ecosistema MakerBot e utilizzare gli strumenti e le risorse disponibili”, ha affermato Nadav Goshen, CEO, MakerBot. “Rimaniamo impegnati a sostenere l’educazione alla stampa 3D e continueremo a sviluppare soluzioni che faranno avanzare le possibilità di apprendimento e innovazione”.

La Integrated Solutions Initiative offre inoltre supporto e risorse per sviluppatori, borse di studio, formazione e accesso a nuove tendenze ed eventi, nonché l’accesso a gruppi di sviluppatori.

Sebbene questa tecnologia fosse in atto prima della pandemia di COVID-19 e della successiva chiusura della maggior parte delle scuole negli Stati Uniti, è diventata estremamente rilevante nell’ambiente di oggi poiché molti studenti e insegnanti hanno imparato e lavorato da casa.

La maggior parte delle giovani generazioni e degli insegnanti possono essere tecnologicamente esperti, ma vivere nella “nuova normalità” di più attività scolastiche online rende fondamentale per tutti adattarsi alle trasformazioni per la classe. Una migliore organizzazione dei file, così come la loro gestione in remoto, rende la vita di tutti molto più semplice, per non parlare di quella dei genitori che potrebbero lavorare dietro le quinte per aiutare i bambini di tutte le età.

MakerBot non ha mai vacillato nella sua dedizione al mercato educativo, dimostrata dalla presenza della sua tecnologia in migliaia di scuole, negli Stati Uniti o all’estero. Che si tratti di certificare gli insegnanti nella creazione dei propri programmi di stampa 3D , di sponsorizzare Makeathons per l’apprendimento STEAM o di offrire piattaforme per una migliore gestione , la società continua a essere leader nel settore della stampa 3D, e in particolare nel promuovere le menti delle giovani generazioni.

Be the first to comment on "Makerbot aderisce a Google for Education Integrated Solutions Initiative"

Leave a comment