L’Università di Amburgo e i corsi di stampa 3d e robotica per le ragazze aperte le iscrizioni anche per le italiane

Weeklong Camp presenta le ragazze alla stampa 3D, alla robotica e altro

Nonostante i progressi compiuti, esiste ancora una disparità tra il numero di uomini e donne nei campi STEM. Quindi è sempre incoraggiante sentire parlare di iniziative che incoraggiano le ragazze e le giovani donne a perseguire materie STEM. Lo scorso luglio, l’ Università di tecnologia di Amburgo ha ospitato un gruppo internazionale di ragazze tra i nove e i dodici anni per un campo di robotica della durata di una settimana. I partecipanti provenivano da Germania, Spagna, Regno Unito, Paesi Bassi, Italia e Israele per apprendere non solo la robotica, ma anche la stampa 3D, il taglio laser e l’incisione, e altro ancora.

Le ragazze che hanno partecipato al campo hanno appreso le basi dell’informatica, dell’ingegneria elettrica e della programmazione basata su CAD, nonché le opportunità per le carriere nel settore STEM. Hanno anche beneficiato delle opportunità di networking e della capacità di condividere idee con persone affini.

“C’è una grande differenza di genere quando si parla di leader tecnologici: troppe poche donne sono in posizioni forti negli affari o nel governo”, hanno dichiarato gli organizzatori del campo. “La robotica è un campo tecnologico in crescita esponenziale, con la sua capacità di trasformare le industrie e risolvere le grandi sfide dell’umanità”.

Un pomeriggio durante il corso di una settimana ha incluso i discorsi di sette leader femminili nel mondo STEM. Questi inclusi:

Teresa Alarcos, cofondatrice, casa di start-up di Madrid
Maike Baumgartl, direttore commerciale, ORACLE
Dott.ssa Elena Cortona, responsabile ricerca e sviluppo, Schindler Elevators
Cecily Kovatch, fondatrice e CEO di Fueled for Growth
Anna Moreu, direttore consulente, Iberia e Mediterraneo, ORACLE
Daphna Nissenbaum, fondatrice e CEO di TIPA Corporation
Dr. Adi Vegerhof, docente, Shenkar College of Engineering, Design and Art
Barbara Wittmann, direttore, Germania, LinkedIn
L’idea del campo è stata in realtà ideata da due ragazze di Barcellona, ​​Leah e Sofia. Hanno partecipato a un campo di robotica all’università di tecnologia di Amburgo durante una pausa estiva, e sono tornati così pieni di eccitazione che i loro amici volevano partecipare a qualcosa di simile. Insieme al padre, si sono avvicinati alla scuola sulla creazione di un campo di robotica in lingua inglese per ragazze e hanno avuto una risposta entusiastica.

Il primo campo lo scorso luglio ha avuto un tale successo che l’università lo sta riprovando nel 2019. Ci saranno due sessioni, in realtà – la prima dal 1 ° luglio al 5 luglio, per ragazze e ragazzi, e la seconda dall’8 luglio a luglio 12 solo per ragazze.

Mentre i campi STEM coed sono fantastici, c’è qualcosa da dire anche nei campi per sole ragazze. Parte del problema per le ragazze in STEM è che molti di loro si sentono come se fossero inusuali per amore di scienza, tecnologia, ingegneria o matematica, che quelli sono “soggetti da ragazzi” e che affrontano uno svantaggio nel penetrare in quei campi. Incontrare altre ragazze che condividono questi interessi e ascoltare le donne che hanno trovato successo in quei campi è inestimabile.

Le domande sono ora accettate per i campi del 2019. Le parti interessate devono inviare un’e -mail a info@robotics-institute.com con una lettera motivazionale scritta, il certificato scolastico più recente, una copia di un documento d’identità o passaporto e un modulo di autorizzazione dei genitori.

L’indirizzo di riferimento è questo https://dual.tuhh.de/international-stem-girls

Be the first to comment on "L’Università di Amburgo e i corsi di stampa 3d e robotica per le ragazze aperte le iscrizioni anche per le italiane"

Leave a comment