LumiFold TB la stampante 3D più compatta di sempre

Il viaggio dell’Italiana Lumi Industries verso la stampa 3D desktop è iniziato più di cinque anni fa con lo sviluppo del LumiFold iniziale, unico nel suo essere accessibile e portabile. Subito dopo è nata l’idea ufficiale di Lumi Industries e diverse campagne sia su Indiegogo che su Kickstarter , con la loro ultima innovazione in procinto di essere esposte in più sedi imminenti, insieme a pre-vendite per iniziare presto nel loro negozio online .

Quando Lumi rilascia un nuovo prodotto, vale sempre la pena di dare un’occhiata agli inevitabili nuovi e unici dettagli offerti, dall’elegante LumiPocket del 2015 alla LumiKit , alla stampante 3D LumiForge DLP e altro ancora.

La LumiFold TB prenderà presto il suo posto nel mercato della stampa 3D ed è descritta come “la stampante 3D più compatta di sempre”. Questo sarà il primo di una serie ininterrotta di dispositivi più compatti. Dopo aver realizzato che questa stampante 3D sta emergendo da Lumi, devi chiedertici quale sarà il momento aha in cui sfogli le caratteristiche del marchio. Qui, troviamo un nuovo hardware che si basa su un tablet per fabbricare una vasta gamma di prodotti nelle resine Daylight. Questo particolare LumiFold porta anche tutti gli altri punti di forza di questa serie, poiché è straordinariamente sottile e poco ingombrante; infatti, quando è chiuso, misura 18x28x8 cm e, quando è aperto, raggiunge i 18 cm, offrendo un’altezza di 10 cm per oggetti stampati in 3D.

Gli sviluppi dal 2015 su questa linea ora trattano anche gli utenti di un livello di precisione ridefinito (fino a 25 micron sull’asse Z), insieme a una scheda elettronica molto più forte e un design ancora più elegante. La TB LumiFold è compatibile con i processi di resina SLA, DLP e LCD.

“Per noi, la facilità d’uso, la fascia di prezzo accessibile e soprattutto la compattezza sono sempre stati i nostri valori chiave alla base dei nostri prodotti. In effetti, siamo stati i primi, nel 2013 proprio al primo Maker Faire di Roma, a introdurre l’idea della portabilità nella stampa 3D a base di resina con LumiFold, un progetto di maker, per una stampante persino pieghevole! “Ha dichiarato Davide Marin, fondatore e CEO di Lumi Industries.

“Ci piace sperimentare e abbiamo scelto di utilizzare un tablet come fonte di luce per il nostro primo modello. È stata la scelta migliore per mostrare l’estrema compattezza che questa linea di stampanti 3D può raggiungere, insieme alla possibilità di dare una nuova vita al tuo iPad come giocatore attivo nella stampa 3D. A differenza del progetto già visto utilizzando uno smartphone, utilizziamo un modello Mini iPad 3 o 4, con una risoluzione sull’asse XY di 78 micron, garantendo un’area di stampa più ampia di 10 per 10 centimetri senza il fastidio delle funzioni del telefono cellulare (chiamata / messaggi ).”
Quando un utente posiziona il tablet sotto l’IVA, un’app controlla l’affettatura e l’elaborazione del file 3D, quindi tutto ciò che è necessario è un clic sul pulsante di avvio. La TB LumiFold è collegata al tablet tramite Bluetooth.

“L’idea di questo sistema è stata nella mia mente per anni come un’ossessione”, afferma Davide Marin. “Finalmente, nel 2015, ho potuto presentare una domanda di brevetto e lanciare ufficialmente l’idea del New LumiFold. Da quando abbiamo iniziato a lavorare allo sviluppo di un progetto di innovazione aperta per un’azienda multinazionale, sono stato in grado di procedere allo sviluppo del progetto solo durante il mio tempo libero. Ma alla fine, è qui e funziona, ho solo immaginato. Il passo successivo è quello di applicare il sistema su una versione LCD, mentre un filamento è anche in cantiere, compatibilmente con tutti gli altri progetti, quindi stiamo cercando collaborazione per accelerare il processo, chiunque sia interessato ?! ”

Puoi dare un’occhiata a questa nuova offerta di Lumi Industries alla prossima Maker Faire Romedal 12 al 14 ottobre, a Smau Milano dal 23 al 25 ottobre, a Formnext Frankfurt dal 13 al 16 novembre, e presto sarà disponibile anche per la prevendita il negozio online on line .

Di seguito sono riportate le specifiche per la TB Lumifold:

Dimensioni della stampante: 28x18x8 cm quando spento e chiuso
Dimensione della stampante completamente aperta: 28x18x ca. 18 cm
Area di costruzione: 10x10x10 cm
Risoluzione X / Y 78 micron
Risoluzione Z: fino a 25 micron
Resine: resine leggere al giorno
Sorgente di luce: iPad mini 3/4 (è possibile utilizzare anche altri tablet e persino telefoni, tuttavia il dispositivo attuale è stato progettato specificamente per l’iPad mini 3/4) e un’app è stata progettata anche per funzionare su IOS
Connessione Bluetooth tra tablet e stampante
Design brevettato

Be the first to comment on "LumiFold TB la stampante 3D più compatta di sempre"

Leave a comment