Lubrizol dal petrolio ai materiali per la stampa 3d

La compagnia petrolifera dell’Ohio Lubrizol ha presentato i suoi primi tre materiali di stampa 3D per stampanti FDM 3D con il nome di “Estane”. Ora progetta di sviluppare materiali di stampa 3D per stampanti 3D SLS e per le stampanti 3D Multi Jet Fusion di HP.

L’ingresso di HP nel settore della stampa 3D continua a lasciare il segno nel panorama della produzione additiva. La presenza di un sistema di stampa 3D HP ha incoraggiato nuovi segmenti di aziende a sfruttare il crescente interesse per i sistemi Jet Fusion di HP.

Il mese scorso, abbiamo visto come una società, GoProto, stava espandendo le proprie strutture di stampa 3D per soddisfare la crescente domanda di prototipi realizzati con la stampante HP Jet Fusion 3D. La compagnia di prodotti chimici Lubrizol rappresenta un altro aspetto della storia: dopo aver aderito al programma Open Applications and Materials di HP, Lubrizol ora produce materiali di stampa 3D per un’intera gamma di stampanti 3D, portando la sua esperienza nel settore della produzione additiva.

Lubrizol ha portato i suoi primi materiali di stampa 3D, tre filamenti per stampanti FDM 3D, a TCT Asia 2018, un evento che ha anche introdotto una stampante 3D volante . I nuovi materiali di stampa 3D di Lubrizol saranno formulati in poliuretano termoplastico (TPU), commercializzati con il nome di Estane e che vanno dal morbido e flessibile al duro e rigido.

La società dell’Ohio afferma che il suo nuovo portafoglio di materiali offre nuove opzioni per la lavorazione e le applicazioni delle materie plastiche, consentendo ai clienti di soddisfare le ultime tendenze del mercato.

“In seguito alla partnership recentemente annunciata con HP, Lubrizol continua ad espandere la nostra presenza all’interno dello spazio in rapida crescita della stampa 3D”, ha commentato David Pascual, Lubrizol Marketing Manager. “Combinando le nostre tecnologie di differenziazione con la nostra competenza polimerica elaborata e la comprensione degli usi finali e dei canali sul mercato, siamo in grado di sviluppare materiali di stampa 3D veramente diversi, massimizzando il valore per i nostri clienti a livello globale.”

Be the first to comment on "Lubrizol dal petrolio ai materiali per la stampa 3d"

Leave a comment