Lohan Il primo razzo al mondo stampato in 3D pronto al lancio

Il primo razzo al mondo stampato in 3D verrà lanciato nella stratosfera a quota 20.000 mt Il progetto si chiama LOHAN, il razzo pesa 3 chili, costa 9.600 sterline e arriva ad una velocità di 1.610 km/h. Il lancio di LOHAN è stato previsto per fine anno Il lancio di LOHAN è stato previsto per fine anno

Mentre la NASA si prepara a stampare in 3D elementi di un razzo in metallo, i ricercatori di un team britannico lavorano su un progetto sponsorizzato da Exasol, un’azienda di analisi dati tedesca, per prepararsi al lancio del primo razzo stampato in 3D nel mondo. Il progetto in questione ha un titolo, LOHAN (Low Orbit Helium Assisted Navigator), che in sostanza significa ‘navigatore assistito a elio per voli a bassa orbita’. Nel progetto LOHAN lavora un’equipe di trenta persone, tra cui ingegneri aeronautici e per costruire e definire il razzo ci sono voluti quattro anni.

Le dimensioni del razzo LOHAN sono a misura d’uomo ed è stato esposto in un ufficio del centro di Londra. La rivista tech The Register ha preso a cuore il progetto segnalandolo e pubblicizzandolo: Lester Haines, il capo dell’Ufficio dei Progetti Speciali della rivista, ha voluto descrivere le sfide tecnologiche che dovrà affrontare e di cui beneficerà il campo dell’aeronautica riguardo al futuro promesso dalla stampa 3D. Haines, nel suo camice bianco con su scritto il motto del progetto “Ad astra tabernamque” (che dovrebbe suonare come ‘alle stelle e al pub’ visto che il team è composto di grandi appassionati di birra) spiega che si possono creare forme anche molto complesse con la stampa 3D che, a quanto pare, non si possono creare in altro modo.

Fabbricare il motore del razzo LOHAN stampato in 3D a livello amatoriale allo scopo di spedirlo ad altitudini elevate è stata l’impresa maggiore. E’ chiamato ‘navigatore assistito a elio’ perché sarà un enorme pallone riempito di elio a lanciare il razzo nella stratosfera ad una quota di ventimila metri, nel punto in cui il GPS farà partire il motore ‘sparandolo’ alla sorprendente velocità di circa 1.610 chilometri l’ora.

Il razzo LOHAN pesa tre chili, la stampa costa 9.600 sterline e impiegherà un pilota automatico per tornare sulla Terra dopo la missione che verrà ripresa da una videocamera installata a bordo. Inizialmente il razzo non aveva nessun valore commerciale ma c’è da dire che sono infiniti i modi d’impiego per questi veicoli aerei senza equipaggio o come li chiamano in America, gli UAV (Unmanned Aerial Vehicles) più comunemente detti droni. Il principale vantaggio della stampa in 3D, a detta di Haines, è di poter accelerare i tempi del processo di perfezionamento di un prototipo, richiedendo il minimo ai design CAD che istruiscono la stampante 3D.

La data di lancio del razzo LOHAN è stata programmata per fine anno (quindi ci siamo?) e avverrà da Spaceport America, nel New Mexico. Quando è stato annunciato il lancio previsto, il team era in attesa di assicurare il razzo di 24.000 sterline (30.700 euro circa) che servono a ‘lanciarlo’ anche e soprattutto sul sito Kickstarter per la promozione crowdfunding.

da blastingnews.com ROSANNA NISTICÒ

Be the first to comment on "Lohan Il primo razzo al mondo stampato in 3D pronto al lancio"

Leave a comment