Lithoz CeraFab System S65

LITHOZ PRESENTA LA NUOVA STAMPANTE 3D MODULARE CERAFAB SYSTEM S65 PRESSO CERAMICS UK

In una serie di aggiornamenti, Lithoz , un’azienda austriaca specializzata in stampa 3D in ceramica, ha recentemente presentato la sua nuova stampante 3D, il CeraFab System S65, a Ceramics UK , un evento dedicato all’industria della ceramica tecnica, che si è svolto dal 10 all’11 luglio 2019. Lithoz ha anche rivelato che 3rdAxis, un’azienda che si occupa di produzione di additivi dentali con sede in Australia, è la prima ad acquistare il CeraFab S65 e il sistema CeraFab 7500 Dental. In totale, si dice che Lithoz abbia avuto 70 delle sue stampanti 3D ceramiche installate in tutto il mondo.

Infine, la tecnologia di stampa 3D ceramica della società è stata utilizzata anche in uno studio comparativo tra stampa 3D e zirconio fresato dalla Dental Dental della Pennsylvania ( Pennsylvania ), dove ha prodotto risultati positivi. Lo scopo dello studio era di determinare il potenziale della ceramica stampata in 3D per applicazioni mediche e dentistiche.

Il CeraFab S65 è l’ultima versione di Lithoz nella sua serie di stampanti 3D industriali per la produzione seriale di ceramiche. Utilizzando un design modulare, la nuova stampante 3D è orientata a fornire una maggiore velocità di costruzione per una maggiore produttività, una migliore precisione e una maggiore affidabilità rispetto alle precedenti stampanti 3D, come CeraFab 7500 e 8500. Mentre gli altri due sistemi possono produrre fino a 100 strati all’ora, l’S65 è in grado di raggiungere una velocità di costruzione di 150 strati all’ora.

Utilizza un sistema a cascata che consente l’integrazione di 4 unità di produzione per unità elettronica, che contribuisce a fornire un’eccellente produttività e velocità di uscita riducendo al minimo il rischio di perdita di produzione. Inoltre, CeraFab S65 dispone anche di un database centrale basato su server per la memorizzazione e l’elaborazione dei dati, consentendo agli utenti di documentare i lavori di stampa con monitoraggio online in tempo reale.

La precisione migliorata delle parti stampate è facilitata da un proiettore WQXGA integrato, con una risoluzione di 2560 × 1600 pixel. Permette la stampa 3D di componenti con risultati accurati su un microlivello, secondo Lithoz. Inoltre, ogni unità è dotata di un sistema di raffreddamento separato per prevenire l’accumulo di calore, oltre a proteggere i componenti dalla contaminazione da polvere.

Lo zirconio stampato in 3D si dimostra promettente per il settore dentale

I ricercatori della Penn Dental Medicine hanno anche utilizzato la tecnologia di stampa 3D di Lithoz per confrontare la resistenza alla flessione della zirconia stampata in 3D con metodi di produzione tradizionali, al fine di determinare i suoi vantaggi in applicazioni dentistiche e mediche.

Il team di ricerca dell’università ha utilizzato una stampante 3D Lithoz accanto al litro di zirconio della società, LithaCon 3Y 230, che è orientato verso l’uso medico grazie alla sua biocompatibilità. I risultati dello studio hanno dimostrato che le proprietà meccaniche della zirconio macinata e stampata in 3D sono comparabili, senza differenze significative.

Tuttavia, conclude che la stampa 3D emerge come un “metodo promettente per la produzione di zirconia per applicazioni dentali” in quanto è in grado di soddisfare lo standard consentito dai metodi di produzione tradizionali. Inoltre, la stampa 3D mantiene un vantaggio clinico in quanto consente la fabbricazione di forme geometriche estremamente complesse. Ciò può consentire alla stampa 3D di superare i limiti della zirconio macinata, con la possibilità di espandere le sue applicazioni in medicina e odontoiatria.

Lithoz aiuta ad ADAPT la stampa 3D

Nel marzo 2019, Lithoz è entrata a far parte dell’Alliance for the Development of Additive Processing Technologies (ADAPT), un consorzio industria-università dedicato alla risoluzione di sfide nella produzione additiva . Attraverso la partnership, Lithoz ha anche installato la stampante 3D ceramica CeraFab 7500 presso la Colorado School of Mines , dove ha sede il consorzio ADAPT.

La stampante 3D di Lithoz installata presso il laboratorio ADAPT di Mines è stata recentemente utilizzata da Adam Savage, designer americano di effetti speciali ed ex co-conduttore del popolare Discovery Channel Show MythBusters. Savage ha utilizzato la stampante 3D ceramica di Lithoz per aiutare la stampa 3D di una tuta Iron Man operativa .

Be the first to comment on "Lithoz CeraFab System S65"

Leave a comment