L’integrazione di guide chirurgiche stampate in 3D, specifiche per il paziente

Utilizzo di guide chirurgiche stampate 3D specifiche per paziente per la sostituzione totale del ginocchio

Sebbene la chirurgia sia sempre stata, in definitiva, relativa al paziente, non è sempre stata centrata sul paziente. Storicamente, i pazienti non hanno avuto un tempo facile per capire esattamente cosa comporta la loro chirurgia e sono stati spesso trattati come se fossero accessori al problema chirurgico presentato. Questo non può essere attribuito a personale medico indifferente, poiché la maggior parte delle persone coinvolte nella medicina si prende cura profondamente di loro . Invece, è stato in gran parte il risultato di risorse e abitudini in piedi. Le procedure chirurgiche sono complicate e difficili da comprendere, da qui il motivo per cui gli esperti sono quelli che le affrontano, e la pressione e lo stress coinvolti in una procedura in gran parte cieca ha reso difficile per i chirurghi rilassarsi e ampliare la loro attenzione per includere il paziente oltre il problema

La tecnologia 3D sta dando un grande contributo alla medicina, dall’aiutare nella ricerca all’assistenza nella preparazione degli studenti alla pratica della medicina alla produzione degli strumenti necessari per eseguire operazioni migliori. Si sta integrando nel teatro chirurgico e sta cambiando il volto della chirurgia come la conosciamo. Uno dei modi in cui lo fa è attraverso la fornitura di una capacità notevolmente migliorata per pianificare la procedura. La tecnologia 3D non solo consente al team medico un’anteprima, la stampa 3D può creare modelli delle aree specifiche da affrontare e consentire ai chirurghi di studiarli in anticipo. Questo aiuta a minimizzare le sorprese e quindi riduce lo stress sia sul paziente che sul personale medico.

Lo staff di Orthoparc nei Paesi Bassi ha trovato un altro modo per contribuire a creare e offrire il meglio nell’assistenza centrata sul paziente. Utilizzando la tecnologia 3D, hanno sviluppato un metodo di sostituzione totale del ginocchio centrato sul paziente che consente al paziente di entrare, al mattino, e di uscire lo stesso giorno. Tale possibilità richiede un team di specialisti altamente interconnesso che lavora insieme per garantire che non solo il paziente ottenga la sostituzione del ginocchio di cui ha bisogno, ma anche i loro bisogni di salute psicologica, nutrizionale e intere.

Un componente di questo è l’integrazione di guide chirurgiche stampate in 3D, specifiche per il paziente che eliminano l’incertezza dalla procedura stessa. Queste guide chirurgiche sono prodotte utilizzando i dati raccolti sul ginocchio di un singolo paziente e sono fabbricati internamente su una stampante 3D. Quando vengono posizionati sul paziente durante l’intervento chirurgico, guidano il chirurgo esattamente dove devono essere fatti i tagli in relazione a dove si trova il ginocchio. La dottoressa Saskia Boekhorst è un chirurgo ortopedico di Orthoparc e ha descritto l’impatto che queste guide hanno avuto nella sua esperienza:

“Sono un grande fan delle guide del ginocchio specifiche per il paziente perché questa tecnologia mi consente di posizionare i componenti dell’artroplastica del ginocchio esattamente nell’asse destro della gamba in tutte le dimensioni. I primi cento casi che ho controllato due volte con misurazioni manuali, perché era un approccio diverso e io sto molto attento. Ma dopo aver visto risultati molto belli e coerenti, mi sono convinto “.
Questo aumento di precisione significa che l’intervento chirurgico è più esattamente ciò di cui il paziente ha bisogno e riduce il rischio di incisioni inutili o errate. Le guide chirurgiche rendono anche l’intervento meno invasivo, eliminando la necessità di perforare il canale del femore come nelle tradizionali procedure chirurgiche di sostituzione del ginocchio. Aiutano anche a ridurre la quantità di tempo che il paziente deve trascorrere in chirurgia, come ha spiegato il Dr. Boekhorst:

“Il posizionamento e l’allineamento sono già stati effettuati da me all’interno di un software di pianificazione interattivo in cui posso ruotare il ginocchio in tutte le direzioni e vedere come la protesi potrebbe essere posizionata per un particolare paziente. Non sarai mai in grado di vederlo in tutte queste dimensioni e direzioni con un paziente reale a causa dei tessuti molli. ”

Tutto ciò significa che c’è meno anestesia necessaria e meno potenti antidolorifici post-chirurgici richiesti. Ciò non solo riduce i rischi associati a tali potenti farmaci, ma consente al paziente di essere più pienamente consapevole e focalizzato mentalmente su una tempistica maggiore, qualcosa che è necessario per l’attuazione di un regime di terapia fisica.

Non è solo un bene per i pazienti, ma ha anche senso per il team chirurgico in termini di riduzione dello stress e per garantire che siano meglio preparati per l’operazione. Inoltre, l’uso di queste guide significa che un numero minore di strumenti chirurgici deve essere preparato e sterilizzato poiché le guide del ginocchio sono fornite in un pacchetto completo “knee in the box” che include tutta la strumentazione necessaria e due dimensioni di impianti preselezionati per il trattamento di un singolo paziente. Ciò significa meno spese generali e una riduzione dei costi logistici, cosa che consente alla pratica medica di reinvestire le proprie risorse altrove, come nel personale e nei pazienti.

Be the first to comment on "L’integrazione di guide chirurgiche stampate in 3D, specifiche per il paziente"

Leave a comment