L’industria Della Stampa 3D si sta trasformando in una Rete Virtuale

Sarah Goehrke da fabbaloo

Con gli eventi di persona ancora virtualmente vietati, l’industria della stampa 3D è diventata virtuale e forse sta funzionando meglio di quanto avremmo potuto prevedere.

Di solito, siamo ansiosi di raccomandare a chiunque sia interessato alla stampa 3D (o davvero a qualsiasi settore) di partecipare agli eventi . Simposi, fiere, conferenze, panel, raduni di hobbisti, eventi di networking: i tipi sono molti e le località globali. Ci sono, in un anno normale, molti, molti eventi di stampa 3D tra cui scegliere in tutto il mondo. I motivi per scegliere a quale partecipare variano, e qui abbiamo esposto alcune considerazioni su come decidere , ma alla fine si riducono a un aspetto molto importante: il collegamento.

Il 2020, come sappiamo, non è certo un anno normale in alcun senso. Grandi eventi sono stati cancellati in tutto il mondo di fronte alla pandemia; abbiamo solo sentito parlare di un grande evento di stampa 3D per procedere in sicurezza da questa primavera. Gli esperti offrono essenzialmente lo stesso consiglio per i grandi eventi che danno al pubblico in generale: restare a casa.

Quindi resta a casa che abbiamo fatto tutti. Si potrebbe pensare che ciò avrebbe gettato una chiave nel piano degli eventi – e questo è assolutamente accaduto – ma dai focolai della maggior parte delle precedenti situazioni pandemiche, la tecnologia è avanzata al punto di una connessione virtuale globale. Ora, mentre la pandemia continua a influenzare la vita in molte aree del mondo, influenzando la salute, gli affari, i viaggi e la vita quotidiana, possiamo ancora connetterci.

E, almeno nel settore della stampa 3D, connettiamoci.

Rete virtuale di stampa 3D
Niente sostituisce del tutto il valore della conversazione interpersonale di persona, ma con il passare dei mesi e COVID-19 non se ne va, ci siamo tutti adattati alla “nuova normalità” del 2020 con nuove opportunità di rete.

L’abbiamo soprannominato l’anno del webinar sulla stampa 3D , e così è, ma non sono solo webinar. Sebbene molti di questi tipi di eventi offrano una certa interazione attraverso una sessione di domande e risposte, non è esattamente la stessa cosa di una conversazione completa. Molti altri eventi hanno lavorato per aggiungere un aspetto di rete.

Questa settimana, ho partecipato ad alcuni degli ASME AM Industry Summit, che hanno offerto non solo presentazioni di alto livello nel settore della produzione additiva aerospaziale e medica, ma anche qualche opportunità di fare rete. Aveva i suoi limiti su quel fronte, poiché era tutto basato sulla chat e ovviamente meno organico di un happy hour generale potrebbe essere in termini di incoraggiamento alla conversazione spontanea. Ma che ci fosse un aspetto importante dedicato al networking è stato raccontare il significato di quell’aspetto di un evento.

Ieri, ho partecipato all’happy hour dei capitoli di Women in 3D Printing North America. Questo è stato il primo evento in tutto il Nord America a non essere dedicato al 100% al networking, poiché quattro eccellenti relatori hanno condiviso la loro esperienza nei social media, networking, interviste e creazione di opportunità di lavoro. La piattaforma Remo che ha ospitato questo evento offre il vantaggio della conversazione a tavolino, con solo sei persone (più forse un amministratore dell’evento) in grado di unirsi a un tavolo in un dato momento. Con telecamere e microfoni necessari, l’evento coinvolge necessariamente tutti i partecipanti.

Quell’evento mi ha anche fornito degli spunti di riflessione. Allora cosa possiamo imparare dagli eventi virtuali?

Le lezioni di rete virtuale
Molte persone, soprattutto all’inizio delle chiusure dovute alla pandemia, sono rimaste improvvisamente a casa molto più di prima. Che si trattasse del lavoro da casa, del licenziamento o del licenziamento, molti lavoratori “non essenziali” si sono trovati piuttosto costretti a casa. I pezzi incoraggianti di Internet hanno incoraggiato alcune attività a rimanere sane e a vigilare sulla salute mentale personale durante questo periodo, e con ciò sono diventato una delle poche persone nella mia cerchia sociale personale a non cuocere il pane.

Proprio come è successo nelle vite personali, però, tutti possiamo usare questo tempo per lavorare su noi stessi professionalmente.

Il networking è molto importante qui: continua a farlo!

Ci sono così tanti eventi ancora in corso, ora nel regno digitale, che può essere in qualche modo ancora più difficile capire a quale partecipare quando ora teoricamente sono tutti aperti a te. Questo non era esattamente il caso quando era necessario prenotare un volo e un hotel; Ho goduto di una piacevole conversazione con alcune persone del Nepal che si sono unite al mio io di Cleveland all’evento Women in 3D Printing del capitolo Winnipeg il mese scorso. Ma non possiamo tutti partecipare a ogni evento del capitolo Wi3DP (voglio dire, puoi provarlo, però), quindi come scegliamo?

Molti dei miei consigli rimangono gli stessi rispetto a quelli che ho suggerito per gli eventi di persona. Cioè, esamina gli argomenti da presentare, la portata o l’ambito di qualsiasi annuncio da fare, le persone che parlano come note chiave e / o relatori, come si inserisce nel tuo programma. Certo, tieni a mente i tuoi obiettivi: networking, acquisto, vendita, curiosità?

Ma anche al di fuori degli eventi, fai come fanno i panettieri e lavora su te stesso!

Non c’è mai stato un momento migliore per mettere in risalto il tuo profilo LinkedIn, perfezionare i tuoi tweet spiritosi / informativi e raggiungere le tue connessioni sociali consolidate e, naturalmente, per ampliare le tue cerchie lì.

Considera il contenuto che stai pubblicando e i tuoi obiettivi: vuoi presentarti come un candidato eccezionale? Evidenzia i tuoi ultimi sforzi di ricerca. Cerchi informazioni su un certo tipo di tecnologia? Unisciti a un gruppo LinkedIn dedicato alla stampa 3D non polimerica.

E, naturalmente, sii proattivo.

Mentre un espositore con cui ho parlato a un recente evento virtuale ha notato che era un po ‘difficile per loro, poiché il traffico in “stand” poteva essere efficacemente equiparato al traffico pedonale in una giornata molto lenta in una fiera, un altro ha detto che la loro esperienza è stata molto diverso perché è stato un punto importante per raggiungere e coinvolgere i partecipanti e i relatori in ogni occasione. Usa quelle chatroom, usa quelle piattaforme di messaggistica, rispolvera il tuo Rolodex di biglietti da visita e invia un’e-mail.

Sfortunatamente, la pandemia semplicemente non finirà nell’immediato immediato futuro. Mentre speriamo tutti di vedere presto l’altro lato, mettiamoci al lavoro per altri eventi virtuali.

Be the first to comment on "L’industria Della Stampa 3D si sta trasformando in una Rete Virtuale"

Leave a comment