L’impatto della stampa 3D sull’industria navale

L’impatto della stampa 3D sull’industria navale: troppo presto per dirlo

Con molte delle più recenti tecnologie che stanno prendendo forma oggi, è difficile quantificare come influenzeranno le industrie circostanti. Le implicazioni della stampa 3D o della produzione additiva, ad esempio, sono più misteriose di quelle della robotica avanzata. Quest’ultimo verrà utilizzato principalmente per guidare l’automazione. La stampa 3D, d’altra parte, riguarda beni o componenti prodotti localmente. È un po ‘più difficile definire cosa significhi per il futuro di campi specifici.

In che modo influenzerà la produzione? Cosa significa questo per i mercati internazionali? Che dire della spedizione, specialmente considerando che la stampa 3D annulla quasi la necessità di approvvigionare le merci da remoto (per alcune merci)? Su quali prodotti avrà un impatto la stampa 3D? O questa tecnologia avrà solo un effetto marginale sui flussi commerciali?

Comprensione della produzione additiva
Mentre la forma più comune di stampante 3D è quella che produce articoli utilizzando filamenti di plastica – creando quindi articoli in plastica rigida e ABS – la tecnologia può essere adattata per funzionare con molti materiali diversi. Le stampanti possono essere adattate per funzionare con elementi come cemento, legno e metallo. Hadrian X è un robot per la stampa 3D che ad esempio mette i mattoni.

La natura della tecnologia cambierà la maggior parte delle pratiche convenzionali nell’industria moderna. Aiuta a guardare uno scenario potenziale. Nella costruzione, i team possono costruire componenti prefabbricati off-site o on-site con l’aiuto di stampanti, semplicemente trasportandoli se necessario. Per le build locali, i materiali di stampa dovrebbero essere spostati e archiviati nel sito del progetto. Ma se le parti fossero sviluppate fuori sede, quei materiali non sarebbero più necessari. Neanche i materiali convenzionali sarebbero necessari poiché le sezioni prefabbricate sono costruite pronte per il montaggio.

Immagine di ZMorph3D di Pixabay

Questo esempio serve a mostrare la dinamica generata dai sistemi di stampa 3D. Da un lato, la movimentazione tradizionale dei materiali scompare, mentre viene introdotta la necessità di spostare nuovi materiali relativi alla stampa. La domanda è: in che modo scenari come quello sopra influiranno sull’industria navale nel suo insieme?

La tecnologia è dirompente, ma non nel senso che avrà un impatto negativo su tutto. La stampa 3D eliminerà alcune pratiche tradizionali, ma introdurrà anche nuove opportunità

L’impatto su spedizioni e trasporti
In generale, la spedizione e la logistica riguardano lo spostamento di merci da un luogo a un altro. Ciò che comporta questo processo è molto più complicato, ovviamente, ma l’idea è che l’industria esista per trasportare materiali, merci, prodotti e talvolta anche persone in tutto il mondo.

Poiché la tecnologia di stampa 3D consente la produzione locale, significa che molte parti e processi che fanno affidamento sulla spedizione in passato non ne avranno più bisogno, almeno non per lo stesso scopo. Un rivenditore, ad esempio, che ha prodotti di lunga data al di fuori della propria area locale, può utilizzare stampanti 3D per fabbricare i prodotti internamente. Ciò avvicina gli stessi prodotti ai consumatori, il che significa che potrebbero non aver più bisogno del supporto dei fornitori di servizi logistici e di spedizione, almeno non nella stessa capacità.

Ma quegli stessi rivenditori dovranno ancora acquistare i materiali di stampa da qualche parte. Inoltre, se le merci vengono inviate a consumatori o clienti al di fuori della loro area locale, i fornitori di spedizioni saranno comunque necessari ma i percorsi potrebbero variare. Quindi il flusso commerciale può cambiare per alcuni beni.

La tecnologia avrà anche un impatto più vicino a casa, introducendo nuove opportunità per i fornitori di spedizioni e logistica. Invece di approvvigionare esternamente imballaggi o contenitori proprietari, queste cose possono essere create tenendo conto delle specifiche di progettazione più precise.

Immagine di olafpictures da Pixabay

Milioni di tonnellate di spedizione sono merci sfuse secche e liquide e cose come i prodotti alimentari, questo non dovrebbe essere influenzato dalla stampa 3D. Allo stesso modo non saranno interessati i flussi di petrolio, prodotti chimici e grandi manufatti (gru, motori marini). Nei luoghi in cui interi ecosistemi manifatturieri producono beni in una determinata area, ci aspetteremmo che la stampa 3D si sposti lì anziché influenzare la posizione della produzione. Nella maggior parte dei manufatti, la stampa 3D, anche se di maggior successo, è solo uno dei componenti di una combinazione più complessa di infrastrutture e incidenti storici. Boeing può usare molta stampa 3D ma non lascerà Seattle a causa sua, né è probabile che Toyota muova un impianto. Al contrario, sarebbero influenzati gli effetti fuori misura su settori specifici in cui la stampa 3D produrrebbe l’intero bene finito.

Ogni aspetto dell’industria cambierà?
La produzione tradizionale non scomparirà presto e probabilmente non lo farà mai. Ci saranno sempre determinati prodotti e merci creati senza strategie additive, queste istanze non avranno nemmeno un impatto sul campo logistico. La tecnologia verrà principalmente utilizzata per creare articoli altamente complessi o altamente personalizzati su scala relativamente piccola. Pensa alla stampa su richiesta per la personalizzazione di massa ma prodotti di serie. Se consideriamo questi beni, gli impatti individuali su alcune industrie avranno effetti fuori misura, mentre altri avrebbero effetti trascurabili. La stampa 3D, ad esempio, domina il mercato degli apparecchi acustici personalizzati, questo non ha alcun effetto misurabile sulla spedizione di container in tutto il mondo. Se le scarpe per la stampa 3D in Europa e negli Stati Uniti diventano un luogo comune, tuttavia l’intera catena di fornitura delle scarpe potrebbe cambiare. Per le auto, se la stampa 3D fosse distribuita in tutto il mondo, sarebbe implementata laddove le auto sarebbero già state prodotte, senza influire sui flussi commerciali. Per l’accesso al mercato di automobili e prodotti simili, la politica e le tasse determinerebbero dove vengono prodotte e questi sarebbero effetti più fondamentali delle stesse tecnologie di produzione. Per altre cose, le aziende possono reperire forniture per la stampa locale, ad esempio, invece di acquistare prodotti e materie prime dall’estero per molti prodotti di difesa, ad esempio, ma potrebbe non essere nemmeno possibile per molti altri prodotti. Se si verifica un prodotto stampato in 3D personalizzato in serie con un grande volume di spedizione, ciò sposterà la domanda di spedizione e logistica in una nuova direzione. Per alcuni prodotti come gli impianti ortopedici è molto probabile che la stampa 3D abbia un forte impatto sulla loro produzione. Però, i requisiti normativi avrebbero un impatto molto maggiore su dove questi prodotti devono essere prodotti. Al momento sembra che le sneaker siano il prodotto in cui i problemi economici e normativi sono tali che, se combinato con la quantità di valore creata attraverso la fase di stampa 3D, potrebbe vedere un impatto fuori misura. Per le sneaker, l’intera catena di approvvigionamento potrebbe spostarsi vicino al consumatore. Tuttavia, è difficile prevedere quali altri prodotti stampati in 3D personalizzati in serie avranno successo in futuro. l’intera catena di approvvigionamento potrebbe spostarsi vicino al consumatore. Tuttavia, è difficile prevedere quali altri prodotti stampati in 3D personalizzati in serie avranno successo in futuro. l’intera catena di approvvigionamento potrebbe spostarsi vicino al consumatore. Tuttavia, è difficile prevedere quali altri prodotti stampati in 3D personalizzati in serie avranno successo in futuro.

La stampa 3D è un punto di svolta in molti modi e non c’è dubbio che ci sarà un impatto sull’industria navale nel suo insieme. I fornitori di logistica dovranno prepararsi alle aree in cui le cose cambieranno, il che significa che piaccia o no, dovranno abbracciare le nuove opportunità e le incertezze presentate.

Be the first to comment on "L’impatto della stampa 3D sull’industria navale"

Leave a comment