LifeTec di Vancouver e il processo Framecad in acciaio inox per le costruzioni abitative

LifeTec azienda canadese di  Vancouver vuole erigere  le case in modo più rapido con la tecnologia della stampa a 3D
LifeTec Construction Group Inc., un’impresa di costruzioni di Vancouver, mira a portare le strutture residenziali stampate in 3D nella città canadese nel tentativo di fornire un processo di costruzione  più veloce ed efficiente.

Situata sulla costa del Pacifico del Canada, Vancouver è una città conosciuta per molte cose: le sue viste mozzafiato, i suoi frutti di mare fantastici e, più recentemente, una notevole crescita della popolazione. Questo, accoppiata con una crisi imminente di carenza di abitazioni, significa che molte persone stanno cercando casa nella città in crescita e la stanno cercando a buon mercato.

È qui che LifeTec Construction Group spera di fare la differenza. Utilizzando un nuovo processo di stampa 3D il Framecad , l’azienda dota di telai in acciaio inox 3D per le case in modo più veloce ed efficiente rispetto ai tradizionali processi di costruzione di case che si affidano alle strutture in legno.

Il sistema Framecad è stato sviluppato in Nuova Zelanda e da allora è stato esportato in Australia, Asia,  Europa, Africa e Sud America. Con l’utilizzo di LifeTec con la tecnologia, Framecad è ora   in Canada.

In breve, la tecnologia utilizza una tecnologia di stampa 3D basata su laser per costruire travi e pannelli in acciaio su misura e modulari. Queste componenti in acciaio, che possono essere personalizzate  in termini di design per una determinata struttura , vengono poi spedite al cantiere e possono essere assemblate quasi immediatamente in loco.

LifeTec ritiene che la tecnologia offrirà un numero di vantaggi senza precedenti per l’industria edilizia di Vancouver. Innanzitutto, la tecnologia è in grado di creare parti in acciaio leggero che sono più forti e più resistenti rispetto ai tradizionali materiali da costruzione.

In secondo luogo, una volta che le travi e le parti in acciaio si trovano sul cantiere, la squadra dice che è solo questioni di giorni prima che il telaio sia eretto.

“Se possiamo lavorare con gli sviluppatori abbastanza presto, possiamo mostrarci subito quando la fondazione è completa e tre o cinque giorni da lì per assemblare la casa, a differenza di tre o cinque settimane per la costruzioni in legno”, ha spiegato il LifeTec COO Jesse Goldman.

Terzo, e forse più significativo, la tecnologia può contribuire a colmare una mancanza di manodopera nel settore delle costruzioni che attualmente sta interessando Vancouver. Ciò significa che la costruzione di una casa può essere velocizzata in modo significativo in quanto si basa meno sul lavoro manuale.

“Adesso, in qualsiasi progetto di costruzione nella terra canadese, il tempo è un fattore enorme”, ha commentato il fondatore di LifeTec e il presidente Krishna Jolliffe. “Quando si ha a che fare con una mancanza di manodopera, accelerare quei tempi crea enormi efficienze per qualsiasi costruttore. Quindi non credo che saremo sempre in grado di mostrare la gente solo  il risparmio, perché vogliamo entrare con lo stesso costo dei metodi tradizionali, ma su qualsiasi progetto, avremo un notevole vantaggio temporale “.

Attualmente, LifeTec sta lavorando a diversi progetti privati ​​di piccole dimensioni, che comprendono cinque case indipendenti per famiglie . Finalmente spera di aumentare la propria capacità di stampa 3D per costruire strutture più grandi, come i complessi multi-famiglia e gli edifici commerciali e industriali .

“Il cielo è il limite”, ha detto Jolliffe. “Possiamo fare tutto ciò che può essere fatto con il legno. L’unica costruzione che non possiamo fare è per le altezze, ma possiamo ancora fare tutto il frammento di riempimento. Possiamo farlo allo stesso costo dei fornitori esistenti, ma a tre o quattro volte la velocità. Quindi possiamo creare efficienze in praticamente ogni processo di costruzione in corso sul mercato “.

L’azienda ha attualmente una stampante Framecad 3D nel suo impianto di 8.000 metri quadrati a Vancouver, anche se intende investire in più apparecchiature di stampa 3D per soddisfare le crescenti richieste di costruzione. Jolliffe afferma che entro i prossimi due anni, l’obiettivo è quello di passare ad un impianto più grande e di istituire un più ampio sistema di produzione di telai in acciaio, con tre o quattro stampanti 3D.

Per ulteriori progetti di stampa 3D relativi alla costruzione, assicuratevi di controllare le nostre case e costruzioni stampate in 3D .

 

Be the first to comment on "LifeTec di Vancouver e il processo Framecad in acciaio inox per le costruzioni abitative"

Leave a comment