L’Esercito Americano finanzia 3D SYSTEMS con 15 milioni di dollari per produrre la più grande stampante 3d metal del mondo

ARL CONFERISCE A 3D SYSTEMS $ 15 MILIONI PER LO SVILUPPO DELLA STAMPANTE 3D IN METALLO PIÙ GRANDE DEL MONDO
Il Comando per lo sviluppo delle capacità di combattimento dell’US Army Research Laboratory (ARL) ha assegnato alla principale stampante 3D americana OEM 3D Systems un contratto di sviluppo di 15 milioni di dollari. Lavorando con il Centro nazionale per le scienze della produzione (NCMS), 3D Systems ha il compito di creare “la stampante 3D in metallo più grande, più veloce e precisa al mondo”. Dopo l’installazione in tutta l’esercito, la tecnologia sarà quindi messa a disposizione del settore aerospaziale e della difesa fornitori.

“L’esercito sta aumentando la prontezza rafforzando le sue relazioni e l’interoperabilità con i partner commerciali, come 3D Systems, che promuovono i requisiti dei vigili del fuoco al miglior valore per i contribuenti”, ha commentato il Dr. Joseph South , program manager di ARL per la scienza della produzione additiva per la prossima generazione Munizioni. “Fino ad ora”, aggiunge, “le stampanti 3D laser a letto in polvere sono state troppo piccole, troppo lente e troppo imprecise per produrre sottosistemi di combattimento terrestri di grandi dimensioni su vasta scala”

“IL NOSTRO OBIETTIVO È AFFRONTARE QUESTO PROBLEMA FRONTALMENTE CON IL SUPPORTO DI ALLEATI E PARTNER CHE AIUTANO L’ESERCITO NELL’ESECUZIONE DI ATTIVITÀ DI COOPERAZIONE PER LA SICUREZZA A SOSTEGNO DI INTERESSI NAZIONALI COMUNI E CHE AIUTANO A METTERE A DISPOSIZIONE NUOVE CAPACITÀ PER LE CATENE DI APPROVVIGIONAMENTO DELLA SICUREZZA NAZIONALE”.

La gamma di stampanti 3D per stampanti 3D di Sistemi è attualmente composta da sette macchine, ciascuna delle quali utilizza la tecnologia PBMP Direct Metal Printing (DMP) dell’azienda . La più grande macchina di questa gamma è la DMP Factory 350, che ha una capacità massima di involucro di costruzione di 275 x 275 x 380 mm (L x P x A). La stampante 3D richiesta da ARL deve avere un involucro di 1000mm x 1000mm x 600mm in grado di costruire parti di circa 3 piedi di lunghezza e profondità e meno di 2 piedi di altezza. A questa scala, la stampante 3D di ARL supera le dimensioni di alcune delle più grandi macchine del settore attuale come SLM Solutions SLM 800 (500 x 280 x 850 mm, L x P x A) e Beta Project ATLAS di GE Additive (950 mm x 810 mm x 300 mm , X x Y x Z).

Sarà sviluppato da 3D Systems e NCMS come parte del programma Advanced Manufacturing, Materials and Processes (AMMP) aperto nell’ottobre 2018. Lisa Strama , presidente e CEO di NCMS, commenta: “Come il progetto capstone del programma AMMP, [questo progetto] porterà a scoperte fondamentali per i nostri membri e partner, migliorando le prestazioni e accelerando le innovazioni sul mercato. “

Altre specifiche includono la capacità di produrre uno spessore minimo della parete di 100μm e uno spessore minimo dello strato di 30μm.

Nell’ambito del piano di implementazione della produzione additiva US Army, negli ultimi 20 anni la forza ha esplorato molte opzioni di stampa 3D che, in un caso, hanno portato alla diffusione di sistemi desktop in aree di conflitto e allo sviluppo di nuove opzioni per la legacy riparazione della macchina .

ARL sta anche lavorando allo sviluppo di materiali più resistenti per la produzione additiva . Fino al 15 luglio 2019, AMMP sarà aperta alle richieste per la ” Produzione additiva di leghe di alluminio ad alta resistenza di prossima generazione “.

Con il progetto di stampante 3D in metallo su larga scala, i militari sperano di ottenere una progettazione e produzione più efficiente di parti durevoli, con un time to market più rapido sul campo. Si concentrerà sulla produzione delle principali catene di approvvigionamento dell’esercito, comprese quelle associate a munizioni a lungo raggio, veicoli da combattimento di nuova generazione, elicotteri e capacità di difesa aerea e missilistica. “Attraverso questo progetto”, commenta Chuck Hull, co-fondatore e CTO di 3D Systems. “Non vediamo l’ora di offrire un sistema di produzione funzionante come nessun altro […]”

“[…] ARL HA GIÀ REALIZZATO IL POTERE DI AM DI TRASFORMARE LE SUE OPERAZIONI. NON VEDIAMO L’ORA DI COLLABORARE CON LORO PER RIDIMENSIONARE ED ESPANDERE QUESTE CAPACITÀ OFFRENDO PROCESSI, MATERIALI E TECNOLOGIE FIRST-TO-MARKET “.

Be the first to comment on "L’Esercito Americano finanzia 3D SYSTEMS con 15 milioni di dollari per produrre la più grande stampante 3d metal del mondo"

Leave a comment