L’ecosistema Ultimaker, Composites e Owens Corning

Al TCT di Birmingham, il riflusso e il flusso di saluti, saluti e piazzole di vendita si riversano nell’atrio. Ci sediamo rannicchiati insieme su sgabelli da bar allo stand Ultimaker bianco lucido. Irene veglia su di noi, assicurandoci che nessuno dica qualcosa di strano. Davanti a noi ci sono alcune parti stampate in 3D molto rigide. Nessun capo Yoda qui sono parti dall’aspetto professionale per l’industria. Accanto a loro c’è un core di stampa CC Red 0.6 per stampanti Ultimaker 3D. C’è un materiale realizzato da Owens Corning, un ugello prodotto da Olsson e una stampante realizzata da Ultimaker e siamo alla frontiera del nuovo e del possibile.

Il CC Red Core

Il core di stampa è un hot-end e un estrusore sostituibili dall’utente. Il CC Red è stato sviluppato per materiali abrasivi dalle brave persone del rubino Olsson. Questo particolare gruppo ugello è indurito per l’uso con materiali abrasivi. Il concetto alla base dei core di stampa era che da un lato l’utente può spegnere rapidamente gli ugelli in caso di guasto, ma d’altro canto i core ottimali porteranno a risultati di stampa 3D migliorati. Materiali abrasivi come la fibra di carbonio di materiali riempiti con fibre di vetro tendono a consumarsi e distruggere gli ugelli convenzionali in poche ore. Anche i polimeri riempiti di metallo consumano un ugello in una bobina o giù di lì di materiale. Le fibre dure in materiali compositi sono un incubo per i nostri beccucci in ottone morbido per burro. CC Red mira a risolvere questo problema indurendo l’ugello usando un materiale industriale Ruby nella punta.

Perché i compositi?

Visto per la prima volta come una novità, ora vediamo materiali compositi ovunque nella stampa 3D. Parte di questo è il risultato di una fascia di reddito disponibile piuttosto alta di persone che acquisteranno qualsiasi cosa lanciata contro di loro. Parte di questo è anche il risultato del clamore intorno ai compositi e allo zich. L’elevata resistenza al peso e l’elevata rigidità hanno visto questi materiali diventare uno status di eroe in molte applicazioni. Nella stampa 3D, i materiali compositi a fibra corta non danno la forza che la fibra di carbonio a mano libera può fare. In questi processi, i tappeti di carbonio sono legati con resina sotto un’autoclave. Nella stampa 3D, le fibre corte rinforzano un materiale e possono essere utilizzate essenzialmente come additivo per migliorare le proprietà. Aggiungendo fibre possiamo ottenere una rigidità molto migliorata dalle parti. Rigidità significa che la parte manterrà la sua forma sotto stress e (si spera) un uso prolungato. L’impatto può essere migliorato così come Hdt (temperatura di deflessione del calore) o Cst (temperatura di servizio continua). Aggiungendo fibre di vetro alla stampa 3D, le proprietà dei filamenti possono essere ottimizzate per ottenere prestazioni dal mondo reale più elevate. In questo caso, la società OwensCorning riporta “parti resistenti e rigide” con una minore dilatazione termica.

I materiali compositi sono perfetti?

Sì, un titolo importante se mai ce n’è stato uno. I materiali compositi possono essere difficili da lavorare con materiali a basse prestazioni che si adattano a fatica per la prototipazione di parti e trasformarlo in un materiale che potrebbe durare a lungo sotto il cofano della tua auto. In questo caso sono veri steroidi per i materiali. A mio parere, tuttavia, i compositi dovrebbero essere usati con parsimonia solo quando altre soluzioni falliscono. Alcuni materiali compositi possono causare irritazione ai polmoni, alle mucose o agli occhi in caso di post-elaborazione o usura parziale. L’esposizione a lungo termine alla fibra tagliata porta a contatto con le allergie. In questo caso, il materiale Xstrand è, per quanto ne so, inerte nei polmoni. Le fibre in questi materiali non sono tecnicamente respirabili. Stamperei sempre materiali compositi con un filtro HEPA e Carbon comunque. La dimensione saggia e incapsulata nel materiale dovrebbe essere OK in quanto l’assorbimento tende a essere limitato. Ma un monicker come CF o GF può significare qualsiasi cosa e alcuni venditori non rivelano l’aramide o altro materiale in fibra che hanno composto nel filamento. Queste particolari fibre non sono cancerogene note ma altre sono e potrebbero essere utilizzate da venditori senza scrupoli. Possono anche non rivelare la dimensione delle fibre. Ciò potrebbe significare che potrebbero essere respirabili e causare lesioni e irritazione ai polmoni. A causa di ciò, acquisterei solo materiali CF e GF da fornitori di fiducia che rivelano la natura, le dimensioni e la marca della fibra nel composito. Anche allora, a mia conoscenza, non è al momento chiaro se i casi di capitalizzazione si riducano in alcuni casi. Prestare particolare attenzione e utilizzare tutti i dispositivi di protezione personale adeguati durante la lavorazione di questo materiale, in particolare durante la levigatura o la levigatura. Dovresti sembrare che stai per cucinare la metanfetamina. Questo è un materiale industriale e dovrebbe essere usato di conseguenza.

I materiali compositi sono anche un incubo da riciclare. Solo per questo motivo credo che dovrebbero essere usati con parsimonia in grandi volumi di parti di uso finale. Possedere un animale domestico o andare in vacanza in aereo probabilmente avrà un impatto ambientale negativo più elevato rispetto al tuo hobby di stampa 3D o lavori in ufficio. Cose come biciclette da corsa in fibra di carbonio sono comunque asinine. Una bicicletta fragile che può frantumarsi parzialmente quando lasciata cadere su un cordolo è solo un modo costoso per etichettarsi come un idiota. Personalmente nutro grandi speranze che i compositi a base di lino e canapa possano procurarci la giusta temperatura e rigidità nei materiali che possono essere facilmente riciclati.

Cos’è Xstrand?

Xstand è una famiglia di due materiali riempiti al 30% di vetro (fibra di vetro o GF) di Owens Corning. Uno è un polipropilene e l’altro un PA 6. Entrambe le varianti sono riempite fino al 35% così i cappelli off al compounder e giorni felici a chi li sta vendendo viti. I materiali sono stati sviluppati come materiali industriali con buona resistenza chimica e ai raggi UV. Polipropilene e PA 6 (poliammide 6, “a Nylon”) sono materiali molto familiari per le aziende produttrici e consentiranno loro di sperimentare la stampa 3D entro i confini del familiare. La variante PA è destinata a diventare molto popolare a causa della crescita esagerata delle poliammidi rinforzate negli ultimi anni. I materiali compositi rinforzati / riempiti di vetro sono al momento uno dei materiali in più rapida crescita nella stampa 3D. Siamo in una fase del settore in cui le persone stanno sperimentando la produzione di parti difficili ma non certificate (eccetto quelle aerospaziali e mediche). Quindi PA 6 rinforzato è un buon candidato per il materiale MySecond3DPrinting dopo che gli uomini esauriscono le possibilità del PLA (o più probabilmente è esaurito dal PLA). È una mossa intelligente per Owens Corning attenersi a ciò che sanno nella stampa 3D e produrre qualcosa di così attuale. Detto questo, vende al prezzo di $ 160 per un chilo che lo rende piuttosto vicino per il comfort con PEI e altri materiali. In alcune aree, PPSU sarebbe un valore molto buono rispetto a questo. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. Quindi PA 6 rinforzato è un buon candidato per il materiale MySecond3DPrinting dopo che gli uomini esauriscono le possibilità del PLA (o più probabilmente è esaurito dal PLA). È una mossa intelligente per Owens Corning attenersi a ciò che sanno nella stampa 3D e produrre qualcosa di così attuale. Detto questo, vende al prezzo di $ 160 per un chilo che lo rende piuttosto vicino per il comfort con PEI e altri materiali. In alcune aree, PPSU sarebbe un valore molto buono rispetto a questo. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. Quindi PA 6 rinforzato è un buon candidato per il materiale MySecond3DPrinting dopo che gli uomini esauriscono le possibilità del PLA (o più probabilmente è esaurito dal PLA). È una mossa intelligente per Owens Corning attenersi a ciò che sanno nella stampa 3D e produrre qualcosa di così attuale. Detto questo, vende al prezzo di $ 160 per un chilo che lo rende piuttosto vicino per il comfort con PEI e altri materiali. In alcune aree, PPSU sarebbe un valore molto buono rispetto a questo. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. È una mossa intelligente per Owens Corning attenersi a ciò che sanno nella stampa 3D e produrre qualcosa di così attuale. Detto questo, vende al prezzo di $ 160 per un chilo che lo rende piuttosto vicino per il comfort con PEI e altri materiali. In alcune aree, PPSU sarebbe un valore molto buono rispetto a questo. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. È una mossa intelligente per Owens Corning attenersi a ciò che sanno nella stampa 3D e produrre qualcosa di così attuale. Detto questo, vende al prezzo di $ 160 per un chilo che lo rende piuttosto vicino per il comfort con PEI e altri materiali. In alcune aree, PPSU sarebbe un valore molto buono rispetto a questo. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti. In altri, forse, si vedrà che i materiali PPA o altri materiali a temperatura più elevata non sono riempiti ma i cui composti sono più costosi. Mi aspetterei anche una migliore qualità della superficie da materiali non riempiti.

 

L’ecosistema

Owens Corning fa parte della Ultimaker Material Alliance ei dati del profilo di questo materiale verranno aggiunti a Cura. Costruendo il suo ecosistema e testando i filamenti, Ultimaker è in testa al gruppo. Altri però vogliono materiali “certificati”, “alleati” o testati e molti fornitori di stampanti 3D stanno cercando di motivare le aziende dei materiali ad aderire alla loro piattaforma. Il pensiero di piattaforma è molto presente negli affari di oggi, ma in questo senso è utile. Avendo ottimizzato ugelli, impostazioni e materiali per la stampante S5, Ultimaker può offrire un’esperienza utente migliore ai suoi clienti. In effetti, l’ecosistema di Ultimaker consente di essere aperto, mentre è meglio essere in grado di avvicinarsi alle prestazioni di Stratasys facendo in modo che tutto funzioni. Non vedo un altro gioco praticabile per un fornitore di desktop che vuole andare su mercato a meno che non sia completamente integrato verticalmente. Questo per me è un mezzo felice di avere un’offerta flessibile ma dare alle persone una buona esperienza utente. Al suo interno, Ultimaker è sempre stata molto aperta e un’azienda basata su UX, quindi questo è il loro modo di combinare questo in un futuro produttivo produttivo.

Cosa significa questo?

Secondo loro, a Owens Corning sono occorsi tre anni di lavoro per cinque persone per sviluppare questo materiale. Il team ha esaminato a fondo questa nuova attività attraverso l’analisi del mercato. Hanno scelto i materiali grazie al fatto che si trattava sia di estrusione ad alto volume che di materiali per stampaggio a iniezione. Hanno pensato che fosse conveniente per il cliente utilizzare lo stesso materiale per la prototipazione. Poi hanno continuato a sviluppare applicazioni per i clienti in base ai materiali. È fondamentale per loro che questo materiale possa essere utilizzato nelle normali stampanti desktop 3D in modo che la base installata che può consumare il materiale sia molto alta. Il team ha esaminato in modo approfondito fattori come la viscosità e l’usura degli ugelli per determinare le caratteristiche ottimali del materiale. Esse sostengono un fattore da due a tre di miglioramento del modulo rispetto all’ABS. Le parti dovrebbero essere in grado di sopportare temperature intorno ai 120 ° C. Ciò renderebbe il materiale PA 6 un materiale candidato molto interessante per un possibile uso automobilistico. Il team è stato particolarmente orgoglioso della riduzione del ritiro che sono riusciti a realizzare con questo materiale oltre all’elevata rigidità. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Ciò renderebbe il materiale PA 6 un materiale candidato molto interessante per un possibile uso automobilistico. Il team è stato particolarmente orgoglioso della riduzione del ritiro che sono riusciti a realizzare con questo materiale oltre all’elevata rigidità. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Ciò renderebbe il materiale PA 6 un materiale candidato molto interessante per un possibile uso automobilistico. Il team è stato particolarmente orgoglioso della riduzione del ritiro che sono riusciti a realizzare con questo materiale oltre all’elevata rigidità. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Il team è stato particolarmente orgoglioso della riduzione del ritiro che sono riusciti a realizzare con questo materiale oltre all’elevata rigidità. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Il team è stato particolarmente orgoglioso della riduzione del ritiro che sono riusciti a realizzare con questo materiale oltre all’elevata rigidità. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”. Vedono questo materiale utilizzato in applicazioni industriali come un attrezzo per l’industria. Maschere e dispositivi sono un candidato ovvio. Ti raccomandano di prosciugare sempre il filamento che è molto ragionevole da dire con PA. Il team continuerà a sviluppare nuovi materiali nella stampa 3D e sta cercando di espandere i suoi rapporti commerciali. Il CMO di Ultimaker Nuno Campos ha dichiarato che questo si inserisce nell’approccio “cliente centrico di Ultimaker al mercato in cui l’azienda continuerà ad espandere le applicazioni sul mercato insieme ai partner”.

In sostanza, questa è una buona mossa di Ultimaker per sfruttare le partnership e l’accesso al mercato e trasformarlo in parti con prestazioni più elevate. Mi aspetto che molte altre aziende cerchino di adottare questa strategia e considerarle necessarie per i prossimi passi nel nostro settore.

Be the first to comment on "L’ecosistema Ultimaker, Composites e Owens Corning"

Leave a comment