Le tecnologie di stampa 3d HP e il loro sviluppo

Le tecnologie di stampa HP Jet Jet Multijet e Metal Jet 3D continuano ad accelerare
Con l’ arrivo di formnext a Francoforte, in Germania, diverse società stanno già facendo grandi annunci. HP non fa eccezione, sfolgorante in una serie di aggiornamenti riguardanti la sua tecnologia di stampa 3D Jet Fusion.

“HP sta accelerando il passaggio alla produzione di massa in 3D, consentendo un’entusiasmante serie di applicazioni che aiutano i clienti a migliorare le loro attività non appena entriamo nella 4arivoluzione industriale. Molti settori come quello automobilistico, che sta attraversando la sua più grande trasformazione in più di 100 anni, stanno cercando nuove tecnologie e partner strategici come HP per aiutarli a competere meglio in questo momento di cambiamento “, ha  dichiarato Christoph Schell, Presidente di 3D Printing and Digital Manufacturing, HP Inc. “Stiamo lavorando con innovatori in tutto il mondo per cambiare il modo in cui progettano e producono con HP Multi Jet Fusion e la nostra nuova piattaforma Metal Jet, sbloccando nuove applicazioni, maggiore flessibilità produttiva e maggiore innovazione, efficienza e sostenibilità attraverso il loro ciclo di vita di sviluppo del prodotto. ”
Parte delle novità di HP riguarda la continua espansione in tutto il mondo della sua tecnologia con l’aggiunta di alcuni nuovi clienti. RecTech 3D ha sede in Cina e utilizzerà la tecnologia Multi Jet Fusion mentre si espande in un centro di produzione additivo industriale a Chongqing. Collaborando con HP, la società prevede di offrire competenze applicative e di progettazione nonché formazione a clienti e partner. All’inizio del 2019, RecTech 3D inizierà a installare 10 stampanti HP Jet Fusion 3D 4210 nel suo centro di produzione additiva, con l’intenzione di crescere fino a 30 macchine entro la fine dell’anno.

“Come partner principale di HP in Cina, RecTech 3D sta cercando di aiutare gli innovatori ei designer industriali a trarre vantaggio dalla produzione e produzione digitale, e crediamo che la tecnologia HP Multi Jet Fusion offra le capacità necessarie per mantenere tale promessa”, ha  dichiarato Jay Luo, CEO, RecTech 3D. “Oltre a offrire la produzione di parti utilizzando la tecnologia HP Multi Jet Fusion, forniremo ai nostri clienti risorse educative e soluzioni end-to-end basate sui prodotti e le competenze di stampa 3D leader del settore di HP che consentono l’intero processo dalla progettazione alla produzione. Utilizzando la tecnologia HP Multi Jet Fusion intendiamo trasformare la produzione. ”

Nel frattempo, Forecast 3D basato negli Stati Uniti  sta crescendo costantemente con l’installazione di 24 HP Jet Fusion 3D 4210 nella sua fabbrica digitale. Inoltre, GE Transportation  utilizzerà le soluzioni Jet Fusion di HP nel suo John F. Welch Technology Center a Bangalore, in India, per produrre componenti industriali per applicazioni nei veicoli e nelle locomotive minerarie.

“La nostra attività continua a raccogliere i frutti di una rapida crescita e della tecnologia HP Multi Jet Fusion”, ha  dichiarato Corey Weber, CEO di Forecast 3D. “Il nostro 3D Manufacturing Center è ora alimentato da 24 stampanti HP Jet Fusion 3D 4210. Stiamo servendo più clienti che mai, in esecuzione 24 × 7, e al passo per superare milioni di parti Multi Jet Fusion prodotte quest’anno. ”
Nell’industria automobilistica, BMW Group utilizza le stampanti HP Jet Fusion 3D 4200 per fabbricare il binario di guida per finestre per la BMW i8 Roadster, mentre il Gruppo Volkswagen  utilizza sistemi HP sia per metallo che per plastica. Entro la fine dell’anno, il 100 percento degli strumenti utilizzati per produrre il nuovo SUV T-Cross sarà stampato in 3D utilizzando la tecnologia Multi Jet Fusion. Inoltre, Volkswagen inizierà a utilizzare la tecnologia di stampa 3D Metal Jet di HP iniziando con parti personalizzabili in serie quali portachiavi e targhette identificative.

“Utilizzando i nostri standard automobilistici e la tecnologia Multi Jet Fusion di HP, il nostro team di produzione è in grado di produrre parti finali durevoli e affidabili come la guida per finestre della nostra BMW i8 Roadster”, ha  affermato Dominik Rietzel, responsabile della produzione additiva non metallica presso il BMW Group. “Nell’ultimo decennio, siamo orgogliosi di aver prodotto più di un milione di parti stampate in 3D, ed è giusto che una di queste guide sia stata identificata come la milionesima parte stampata. Parti complesse che richiedono funzionalità affidabili e un ingombro ridotto sono un perfetto esempio della potenza della produzione additiva e insieme a partner come HP siamo entusiasti delle possibilità future. ”
HP ha recentemente introdotto il nuovo materiale PA-11, che ha già visto un grande uso. Le sue proprietà includono resistenza, duttilità, resistenza all’impatto e maggiore resistenza all’allungamento. Bowman International ha  utilizzato il materiale per produrre una gabbia rollertrain, mentre la società ortotica OT4 lo ha utilizzato per creare un casco per dormire. Altre parti prodotte con PA-11 includono tacchi per scarpe di New Rock e custodie per telefono personalizzate di Freshfiber .

La serie Jet Fusion 3D 300/500 di HP è una versione a basso costo della sua tecnologia MJF, ei primi clienti includono A-Dec , un produttore di apparecchiature dentali che utilizza la tecnologia per produrre infissi, maschere e parti di servizio a basso volume; Rady Children’s Hospital , che lo utilizza per creare calchi, dispositivi correttivi e modelli anatomici; e l’ Università di Louisville , che utilizza la tecnologia in numerose applicazioni in diversi dipartimenti.

HP offre ora nuove risorse online per partner e clienti che desiderano accelerare l’adozione della stampa 3D per la produzione di massa. Questi includono la  piattaforma i-AMdigital Talent, una piattaforma di crescita digitale per la produzione additiva e 3D ExchangeNet , un mercato dedicato ad aiutare le aziende di stampa 3D a identificare il capitale di crescita, le opportunità di investimento o di acquisto.

A formnext, HP presenterà la sua  tecnologia Metal Jet, recentemente introdotta , che, secondo l’azienda, può offrire fino a 50 volte più produttività a costi inferiori rispetto alla concorrenza. Le aziende che utilizzano questa tecnologia includono già Volkswagen, GKN Powder Metallurgy , Parmatech , Wilo , Primo Medical Group e OKAY Industries . Nella prima metà del 2019, i clienti potranno ordinare parti Metal Jet attraverso il nuovo Metal Jet Production Service .

Formnext è in corso da oggi fino al 16 novembre. Puoi visitare HP allo stand E40 nel padiglione 3.1.

Be the first to comment on "Le tecnologie di stampa 3d HP e il loro sviluppo"

Leave a comment