Le stampanti 3D Cusing di Concept Laser M2 aggiornate

Solo poco più di un mese fa, la nuova Arcam EBM Spectra H è stata svelata pubblicamente a RAPID + TCT. Alla fine del 2016, la società è stata acquisita da GE Additive , la divisione di produzione additiva del colosso General Electric , insieme alla sua nuova società sorella, Concept Laser , ben nota nel settore per la sua tecnologia di stampa 3D laserbrevettata LaserCUSING .

LaserCUSING lavora fondendo i filamenti di metallo con un laser ad alta precisione per creare prodotti, e l’innovativa azienda era dietro al primo sistema di produzione di additivi metallici commercializzato per raggiungere il mercato.

Il concetto Laser ha già avuto un bel passo con l’additivo di GE, e non sembra che le cose stiano rallentando in qualunque momento. La scorsa estate, GE Additive ha aggiunto le funzionalità della piattaforma Predix a tutti i sistemi di cage M2 di Concept Laser, non molto tempo prima che il terreno fosse rotto sul nuovo impianto di stampa 3D di Concept Laser . Ora, la società ha annunciato che sono state appena rilasciate le nuove versioni delle macchine Multilaser M2 cusing e M2 cusing.

“I clienti, in particolare nel settore aerospaziale e medico, hanno grandi aspettative”, ha dichiarato Meddah Hadjar, General Manager, Additive Laser Products presso GE Additive. “Per questo motivo continuiamo a rivedere il nostro portafoglio di soluzioni per confermare che stiamo offrendo le macchine giuste e i materiali giusti per una gamma di applicazioni sempre più esigenti.”
La famiglia di stampanti 3D con tecnologia M2 è considerata il cavallo di battaglia del portafoglio di prodotti AM di GE Additive. Progettati in linea con le linee guida ATEX, i sistemi multilaser M2 cusing e M2 cusing possono stampare in modo sicuro materiali reattivi e mantenere separate la camera di processo e l’area di manipolazione per motivi di sicurezza. Sono utilizzati in una vasta gamma di settori, dall’industria aerospaziale , difesa , alimentare e delle bevande a quella medica e dentale , in quanto M2 è la scelta perfetta per applicazioni e scenari in cui l’esito principale – in particolare per le parti di medie dimensioni – è l’industrializzazione.

Il volume di costruzione di 250 x 250 x 350 mm rimane lo stesso, ma con alcune delle nuove funzionalità delle macchine multilaser M2 cusing e M2 cusing, i clienti possono ora godere di minori costi operativi complessivi, nonché maggiore affidabilità e produttività.

Per iniziare, i sistemi di stampa 3D in metallo sono dotati di un nuovo sistema di flusso del gas, supportato da un monitoraggio ridondante dell’ossigeno e da un circuito di gas inerte chiuso. Le nuove caratteristiche di questo sistema, insieme a una camera di costruzione più rigida e migliorata dal flusso, contribuiranno a creare una migliore qualità e affidabilità complessiva delle parti, oltre a ridurre le spese operative.

Una nuova unità di raffreddamento, con sensori di temperatura extra per il monitoraggio, aiuta a creare un ambiente più stabile e controllato per i componenti ottici. Aiuta a prevenire l’influenza indesiderata delle variazioni di temperatura interne ed esterne, contribuendo anche a migliorare la qualità e l’affidabilità della stampa 3D.

Una camera di costruzione più alta, con un asse Z di 350 mm, consente di stampare parti più alte. La camera dispone inoltre di riscaldamento di nuova concezione e di controllo avanzato a circuito chiuso, il secondo dei quali contribuirà a garantire una maggiore precisione sul posizionamento Z. Questi cambiamenti sono tutti il ​​risultato dell’obiettivo di Concept Laser di una maggiore precisione; i sistemi dispongono inoltre di sensori aggiuntivi per l’analisi dei dati e il software aggiornato.

I nuovi sistemi di stampa 3D in metallo Multilaser cusing e M2 cusing di nuova generazione sono ora disponibili per l’ordine.

Be the first to comment on "Le stampanti 3D Cusing di Concept Laser M2 aggiornate"

Leave a comment