Le soluzioni digitali Roboze e FDM per servizi di stampa ardite : Xtreme3DParts

Le soluzioni digitali Roboze e FDM  hanno ora unito le forze per creare la rete Xtreme3DParts. Xtreme3DParts sarà una rete globale di centri di produzione additiva per la produzione on-demand di componenti realizzati con polimeri ad alte prestazioni per ciò che Roboze chiama “applicazioni estreme”. I settori target includono i settori aerospaziale, automobilistico, della F1 e industriale.

Roboze è stata una delle prime aziende a rendere accessibile la stampa 3D con polimeri ad alte prestazioni, a cominciare dall’introduzione del desktop  Roboze One + 400 . A formnext questa settimana, la società ha annunciato la sua nuova serie di stampanti Xtreme 3D per le applicazioni più esigenti, e questo insieme con la formazione della rete Xtreme3DParts suggerisce che Roboze sta spostando la sua attenzione verso una visione della stampa in 3D che è più industriale che mai.

“La tecnologia Roboze è ampiamente utilizzata nel settore racing, poiché molte stalle di F1, MotoGP, Nascar, 24HLemans utilizzano stampanti e materiali Roboze 3D per la realizzazione di parti finite”, ha dichiarato Alessio Lorusso, fondatore e CEO di Roboze. “Siamo entusiasti di questa nuova partnership con FDM Digital Solutions. Crediamo che insieme siamo riusciti a creare una vera soluzione per le aziende britanniche, in grado di far loro mostrare le loro potenzialità, offrendo l’opportunità di accedere alla nostra tecnologia, supportata dall’esperienza di FDM Digital Solutions nei processi di produzione. Inoltre, siamo orgogliosi che FDM Digital Solutions abbia deciso di affidarsi alle soluzioni Roboze per far fare un passo avanti alla tecnologia dei filamenti a fusione “.

Altre società seguiranno FDM Digital Solutions entrando a far parte della rete Xtreme3DParts? Sempre più aziende si stanno spostando verso la stampa 3D a livello di produzione e Roboze non è più solo nell’offrire accesso a materiali ad alte prestazioni. FDM Digital Solutions è sempre stata all’avanguardia nella stampa 3D avanzata, essendo l’unica azienda del Regno Unito a possedere una stampante 3D HP Multi Jet Fusion, ad esempio.

“Riteniamo che esista una sinergia tra Roboze e FDM Digital Solutions”, ha affermato Graeme Bond, CEO di FDM Digital Solutions. “Esiste un requisito per materiali come PEEK, PP, (polipropilene) e crediamo di poter sviluppare un mercato redditizio per fornire soluzioni AM di fascia alta al Regno Unito e ai più ampi mercati europei. Essere parte della rete Xtreme 3DParts ci dà la possibilità di realizzare qualcosa di importante. Abbiamo l’esperienza e Roboze ha l’innovazione. Saremo interessati a condividere le nostre conoscenze a vantaggio dell’intera rete. Una crescente consapevolezza delle tecnologie Roboze a livello globale andrà a beneficio di ogni regione “.
Nel complesso, gli atteggiamenti verso la stampa 3D si sono spostati. Viene visto meno come un metodo per produrre prototipi fragili visivi, man mano che i materiali polimerici avanzano. Ad esempio, è persino in evoluzione i prototipi funzionali e consente la produzione di parti reali che possono resistere in ambienti difficili come il cofano di un’auto. Ora che esistono tali capacità per la tecnologia, sempre più aziende sono interessate alla tendenza di ciò che Roboze chiamerebbe stampa 3D estrema. Non tutte le aziende stanno ancora producendo polimeri con un potenziale così elevato, ma molti stanno cercando di arrivarci. Una rete di fornitori che offrono accesso a questo tipo di prestazioni di stampa 3D può essere un incentivo per raggiungere Roboze e altri che hanno raggiunto gli estremi di ciò che la stampa 3D può offrire – e forse offrire servizi simili da soli.

Be the first to comment on "Le soluzioni digitali Roboze e FDM per servizi di stampa ardite : Xtreme3DParts"

Leave a comment