L’Audi la stampa 3d e l’utilizzo della stampa 4d

Audi parla con 3dprint.com a proposito dei loro progetti nella stampa 3d e 4d

audi 2016 3Tutta l’attenzione dei media su stampa 3d e auto è incentrata   su aziende come Local Motors o Divergent Microfactories, che sono entrambe delle start up.  Ma che cosa fanno i grandi costruttori ? Oltre a Ford e a Honda , la maggior parte di queste aziende applicano la stampa 3d .
All’inizio di questo mese 3dprint ha avuto la possibilità di parlare con Audi del gruppo Volkswagen per  vedere se, e come, la loro azienda si avvaga della di produzione di additivi nell’ambito dello sviluppo e della produzione dei loro veicoli, così come  vedono la tecnologia  svilupparsi negli anni. Mentre alcune risposte sono scontate , altre mostrano quanto sia lungimirante e spiazzante la casa tedesca. Torsten Ronneberger, stratega per lo sviluppo tecnico a capo di Audi, è stato così gentile da sedersi e rispondere a una manciata di domande che avevamo per quanto riguarda la produzione additiva della società.

In che modo   Audi sta attualmente utilizzando la stampa 3D per i prototipi e per la produzione effettiva?

Audi utilizza le stampanti 3D per costruire i prototipi (veicoli preserie), e per costruire le  attrezzature  nella produzione. Fino ad oggi, tuttavia, solo i campioni sono stati prodotti come elementi di design, come le prese d’aria o di assetto così come le componenti per i test. La tecnologia non è ancora utilizzata nella produzione di volume. Ma sicuramente possiamo immaginare un utilizzo successivo nella produzione vera e propria per cose come la personalizzazione  in scenari di produzione a basso volume.

Quali stampanti sono attualmente in uso e quando la stampa 3D ha incominciato ad essere utilizzata dalla vostra società?

Stiamo attualmente lavorando con vari metodi tra cui la stereolitografia (SLA), la modellazione a deposizione fusa (FDM), la fusione laser selettiva (SLM) e, dal 1990, usiamo la  sinterizzazione laser selettiva (SLS).

In che modo la stampa 3D aiuta Audi con i processi di produzione e di progettazione?

La stampa 3D ci permette di prendere le idee  su carta o su un PC e poi implementare e testarle in tre dimensioni per vedere se funzionano. La tecnologia è quindi molto utile, specialmente in modelli e prototipi .
Ci permette anche una maggiore libertà nel design. Le Stampanti 3D permettono di produrre pezzi con geometrie complesse che altrimenti non potrebbero essere realizzate o che richiederebbero  grande sforzo. Un esempio sono i  componenti strutturali con cavità interne o sotto quadri che altrimenti non potrebbero essere prodotti in un unico pezzo.

Dove vedete tecnologia di stampa 3D fra 5 anni da oggi dal punto di vista di produzione di Audi?

Vogliamo produrre più componenti con le stampanti 3D e vogliamo essere in grado di elaborare non solo in plastica, ma in una vasta gamma di materiali. Attualmente stiamo raccogliendo una preziosa esperienza qui. In futuro, vogliamo essere in grado di produrre moduli e componenti complessi con la stampante 3D.

In un futuro più lontano, la stampa 4D potrebbe anche svolgere un ruolo per noi – nel caso pensiamo alla stampa 3D con leghe a memoria di forma. Potremmo rinunciare ad un sacco di meccanica se i componenti fossero in grado di cambiare geometricamente. Ad esempio, lo spoiler posteriore  potrebbe  modificare la  struttura del materiale in base al flusso d’aria e adattarsi alla velocità.

Siete a conoscenza di aziende come Local Motors ? Quali sono i vostri pensieri su loro approccio?

Noi crediamo che la complessità di un’automobile va ben oltre ciò che una stampante 3D è in grado di fare. Insieme con il corpo macchina, aspetti come la qualità, la sicurezza, l’elettronica automobilistica e le  funzionalità svolgono un ruolo fondamentale che non possono  essere ignorate. Queste cose non possono attualmente essere prodotte con una stampante 3D con il livello di qualità che richiediamo per i nostri modelli.

 

Be the first to comment on "L’Audi la stampa 3d e l’utilizzo della stampa 4d"

Leave a comment