LASEA & Aerosint svilupperanno la tecnologia L-PBF con ablazione laser in situ e deposito selettivo di polvere

LASEA & Aerosint svilupperanno la tecnologia L-PBF con ablazione laser in situ

Ultimamente collaborazioni di alto livello sono in corso ovunque, incluso il Belgio, dal momento che LASEA e Aerosint lanciano un progetto di sviluppo finanziato per una tecnologia ibrida L-PBF con ablazione laser in situ e deposito selettivo di polvere. Con questo progetto, Aerosint prevede il potenziale per LASEA di diventare un “nuovo concorrente” nello spazio OEM della produzione additiva.

Il governo regionale della Vallonia è dietro la borsa di ricerca, recentemente assegnata a LASEA in quanto hanno continuato a specializzarsi in sistemi di micromachining laser di precisione, e ad Aerosint per la ricerca e lo sviluppo di polveri AM.

Il progetto ha ora ricevuto fondi per quasi 1 milione di euro e il progetto per la costruzione del sistema ibrido dovrebbe durare due anni, con ogni azienda che porta le proprie specifiche competenze al processo mentre LASEA gestisce la fusione e l’ablazione delle polveri e Aerosint indaga sulla polvere gestione e controllo della deposizione di polveri metalliche in relazione al progetto congiunto.

Le domande per beneficiare di questo progetto seguono i mercati target tipici LASEA come:

Orologi
Gioielleria
Elettronica
Dispositivi medici
In precedenza, ci sono state grandi sfide sia con la qualità superficiale delle parti, sia con le tolleranze dimensionali.

“Cerchiamo sempre sinergie con altre aziende nelle nostre nicchie di mercato e siamo convinti che la collaborazione con Aerosint sarà piacevole e fruttuosa. Alla LASEA sviluppiamo da molti anni sistemi laser sottrattivi per applicazioni come taglio, perforazione, incisione, marcatura … basate sull’ablazione con laser a impulsi ultracorti, una tecnologia in grande espansione e per la quale i vantaggi sono stati dimostrati negli ultimi decenni “, Ha dichiarato Axel Kupisiewicz, fondatore e CEO di LASEA.

“Allo stesso tempo, stiamo assistendo all’attrazione per la produzione di additivi laser. Come integratore laser, stiamo vedendo questo come un’opportunità per entrare in questo dominio in modo innovativo. Grazie alla collaborazione con Aerosint e il suo innovativo sistema di gestione delle polveri, siamo convinti che il loro approccio combinato con il know-how LASEA sulla micromachining laser ultraveloce ci porterà a risultati promettenti “, ha continuato Kupisiewicz.

La produzione additiva offre molti vantaggi rispetto alle pratiche tradizionali e, per questo progetto, la gestione unica delle polveri grazie al rivestimento in polvere di Aerosint consente una maggiore flessibilità nei materiali, la deposizione localizzata e la possibilità di stampare parti realizzate con più metalli.

Si prevede che i nuovi sistemi sviluppati durante questo progetto saranno resi disponibili sul mercato successivamente.

“LASEA è un’azienda a cui guardiamo nella zona di Liegi. Negli ultimi due anni hanno avuto un enorme successo, mostrando una crescita a due cifre anno dopo anno. Lavorare su un processo così innovativo con LASEA è in linea con la nostra strategia per dimostrare come la deposizione selettiva di polveri può sbloccare una gamma di casi d’uso unici in AM e oltre ”, ha affermato Matthias Hick, cofondatore e CTO. “Non vediamo l’ora di supportare LASEA in questo progetto che siamo convinti produrrà risultati molto interessanti”.

Be the first to comment on "LASEA & Aerosint svilupperanno la tecnologia L-PBF con ablazione laser in situ e deposito selettivo di polvere"

Leave a comment