La Zortrax pronta a quotarsi alla borsa polacca puntando sulla propria stampante M-200

La società  polacca Zortrax è stata la grande novità dello scorso anno, quando hanno ricevuto un ordine da Dell per 5.000 delle loro stampanti 3D. Per una ammontare complessivo di quasi 10 milioni di dollari.
Zortrax M-200 stampante 3d Polonia 04Zortrax ricordiamo ha debuttato su Kickstarter e, in un batter d’occhio, ha generato 180.000 dollari  di supporto per il lancio della loro stampante 3D da 1900 dollari.

Ora il team di Zortrax, composto dal COO Karolina Bołądź, e dai CEO e CFO Rafał Tomasiak Tomasz Drosio, sta pianificando un altro grande passo in avanti : lo sbarco e la quotazione alla borsa polacca.

“Attualmente, siamo di fronte a varie fonti di finanziamento e contemporaneamente lavoriamo per trasformare l’azienda “, ha dichiarato  Tomasiak a ISBnews. “La Borsa è un passo naturale per una società come la nostra, e anche la scelta ottimale, perché a parte il capitale, si possono anche coinvolgere nuovi investitori che aiuteranno lo sviluppo di Zortrax.”

Tomasiak dice che, almeno a questo punto, la sua azienda ha fondi sufficienti per finanziare un ulteriore sviluppo attraverso i profitti e le emissioni di azioni , ma una IPO alla borsa polacca entro la fine dell’anno è un’opzione reale.

Un prestito obbligazionario nei primi mesi del 2014 ha portato quasi   2 milioni di dollari per lo sviluppo di prodotti in aggiunta ad altre fonti di entrate della società.

“Questo denaro ci ha permesso di aumentare la scala delle nostre operazioni, ma anche grazie ai fondi aggiuntivi, saremo in grado di far procedere il nostro business al livello successivo”, ha continuato Tomasiak.

Zortrax è stata creata nel 2009 da Tomasiak e Marcin Olchanowsk, e negli ultimi anni l’azienda è cresciuta costantemente.
Materialination e Get3D sono invece due aziende polacche che distribuiscono la stampante. Zortrax è anche alla ricerca di un sitema di distributori mondiale per il proprio prodotto.

La Stampante M200 della Zortrax è un sistema completo che comprende la stampante 3D, il software e vari filamenti prodotti dall’azienda stessa.
La M200 utilizza una piattaforma in due moduli per consentire una facile rimozione della parte  riscaldata che ha una gamma di temperature di esercizio che va dai 20 ° C ai 110 ° C. Dispone di un sistema di taratura automatica per il livellamento del letto , un sistema a singolo estrusore il  Support (SES) che consente di stamparedelle  strutture di supporto per i modelli complessi senza la necessità della doppia estrusore : Il volume di accumulo è di 200 x 200 x 185 mm .
È in grado di risoluzioni di  25-50 micron e può stampare spessori minimi di 400 micron utilizzando  filamenti di 1,75 millimetri  attraverso un ugello di 0,4 mm.

La connettività avviene tramite una scheda SD in dotazione: la M200 supporta i file  .stl, .obj e tipi di file .dxf di Mac OS X, Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 .

“Vogliamo che la  Zortrax M-200 sia  un prodotto commerciale, grazie al quale le persone possono fare soldi e realizzare le loro idee”, dice Bołądź. “Ci concentriamo sulla affidabilità dell’ hardware, sul basso costo di utilizzo delle apparecchiature tecniche e forniamo  un buon supporto tecnico. La chiave è anche essere in grado di stampare una varietà di materiali – e questo è estremamente importante per la prototipazione professionale “.

Be the first to comment on "La Zortrax pronta a quotarsi alla borsa polacca puntando sulla propria stampante M-200"

Leave a comment