La Williams Formula 1 2017 e i profili alari anteriori stampati in 3d

27.02.2017 - Felipe Massa (BRA) Williams FW40

La Williams Martini Racing il team di Formula 1 si rivolge a stampa 3D per la progettazione della propria vettura da competizione.  In particolar modo nei profili alari dell’alettone anteriore.
La decisione può essere una sorpresa per i fan della F1, dal momento che le auto da corsa fanno affidamento esclusivo sui compositi in fibra di carbonio. Questi materiali sono favoriti dai team di F1 per la loro estrema stabilità e il peso ridotto.

Ma ci sono notevoli aspetti negativi nei materiali compositi in fibra di carbonio : sono estremamente costosi da produrre, e richiedono la costruzione di stampi e utensili molto spessi . Inoltre richiedono molto tempo per essere prodotti, il che può presentare un problema se abbinato con i tempi ristretti delle squadre di Formula 1 .

Eppure, a causa del tradizionale approccio della maggior parte delle squadre di F1, gli sviluppatori e gli ingegneri hanno semplicemente dovuto rispettare queste difficoltà.

Ma non è più così. Quest’anno la Williams F1, che ha sede a Oxfordshire, in Inghilterra, ha deciso di affrontare queste sfide.

“Nella costruzione di vetture di Formula 1, le squadre devono rimanere fedeli ad un insieme complesso di regole, mentre trovano la migliore soluzione possibile per il rapporto aureo tra ‘alta velocità, alta affidabilità e basso peso,’ dicono i rappresentanti Williams F1 in un comunicato.

Lo stampato in 3d ha dimostrato di essere una soluzione efficace a questo proposito, come più veloce, meno costosa per compositi in fibra di carbonio, ma senza perdere la resistenza, la durevolezza e la leggerezza.

Be the first to comment on "La Williams Formula 1 2017 e i profili alari anteriori stampati in 3d"

Leave a comment