La UCLA ha ricevuto una sovvenzione di 1,5 milioni di dollari dalla National Science Foundation (NSF) per sviluppare calcestruzzo ecologico stampabile in 3D

L’UCLA HA CONCESSO $ 1,5 MILIONI PER LO SVILUPPO DI CALCESTRUZZO STAMPABILE 3D ECOLOGICO

Gli ingegneri dell’Università della California, Los Angeles (UCLA) hanno ricevuto una sovvenzione di $ 1,5 milioni dalla National Science Foundation (NSF) per sviluppare calcestruzzo stampabile 3D ecologico.

Essendo il materiale da costruzione più popolare al mondo, sviluppare un’alternativa più sostenibile al calcestruzzo ed essere applicato per applicarlo con nuovi metodi basati sulla tecnologia, potrebbe contribuire a ridurre drasticamente la sua impronta di carbonio.

“Questa sovvenzione ci consente di sfruttare i recenti sviluppi dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico per progettare un prodotto più sostenibile”, commenta Mathieu Bauchy , scienziato di materiali computazionali e assistente professore di ingegneria civile e ambientale presso la UCLA Samueli School of Engineering.

“IL NOSTRO OBIETTIVO È AIUTARE L’EDILIZIA – UN’INDUSTRIA CONSERVATRICE BASATA SULL’EMPIRISMO – EVOLVERSI IN UN’INDUSTRIA AD ALTA INTENSITÀ DI CONOSCENZA E DATI DEL 21 ° SECOLO.”

Secondo il professor Bauchy, il principale investigatore della sovvenzione, l’attuale processo per produrre cemento rappresenta circa l’8% delle emissioni globali di carbonio causate dall’uomo. Nell’ambito del programma di progettazione dei materiali di NSF per rivoluzionare e ingegnerizzare il nostro programma Future, questa sovvenzione consentirà lo sviluppo di un metodo alternativo che ridurrà tale inquinamento di circa il 60%.

Il team UCLA lavorerà prima per capire e controllare come fluiscono i fanghi di cemento e come renderlo adatto alla stampa 3D. Verrà quindi esplorato il processo di massimizzazione della quantità di anidride carbonica incorporata nel cemento. In una terza e ultima fase, l’apprendimento automatico verrà utilizzato per trovare strutture stampate in 3D leggere con elevate capacità di carico.

Altri sforzi per migliorare l’impronta di carbonio del calcestruzzo hanno incluso un progetto del Corpo degli ingegneri dell’esercito americano (USACE). Questa composizione concreta brevettata aiuta a limitare gli sprechi di cemento causati dalla tendenza del materiale a intasarsi nei macchinari. La Pennsylvania State University (PSU) ha anche recentemente ricevuto $ 75.000 per sviluppare il suo sistema di stampa 3D in calcestruzzo . Usando la propria esperienza nella 3D Mars Mars Habitat Challenge della NASA, il team PSU sta anche progettando calcestruzzo sostenibile ad alte prestazioni con una nuova miscela a base di cemento da utilizzare con la propria macchina per la produzione di additivi robotici a sei assi.

Be the first to comment on "La UCLA ha ricevuto una sovvenzione di 1,5 milioni di dollari dalla National Science Foundation (NSF) per sviluppare calcestruzzo ecologico stampabile in 3D"

Leave a comment