La Toyota i-Road in parte stampate e personalizzabile in 3d

Un numero crescente di aziende si affidano alla stampa 3D come mezzo per permettere ai clienti di personalizzare i propri prodotti. Da iRobot a Hoover, da GE a Canon, i produttori stanno capendo le potenzialità di queste tecnologie per consentire ai clienti di auto personalizzare i prodotti.Anche la Toyota ha deciso di percorrere questa strada,  in concomitanza con l’uscita del loro ultracompatto i-EV Stree,   lanciato al Progetto Open Road di Tokyo.

E’ un veicolo per una sola persona  eco-friendly e l’ultima versione del progetto si chiama i- Road. La casa automobilistica descrive il veicolo come “progettato per esplorare il modo in cui ci muoviamo. Si può viaggiare fino a 50 km con una singola carica delle batterie. La sua intuitiva tecnologia attiva rende piacevolmente agile. L’i-ROAD che è costruito secondo i più alti standard di sicurezza. ”

L’i-Road è soltanto ancora un prototipo, e la Toyota cerca di misurare l’interesse e la potenzialità per  l’auto elettrica per una persona singola, in grado di caricarsi con prese elettriche da100V standard.

Ora la Toyota darà in uso  10 veicoli i-stradali per 100 partecipanti per un mese , quindi il test durerà quasi un anno.

Durante questo periodo, la Toyota amplierà l’idea del veicolo personale, consentendo ai clienti di esprimersi con i loro i-Roads. I Piloti avranno la possibilità di personalizzare i loro veicoli con parti del corpo stampate in 3d  caratterizzandosi per i colori scelti personalmente e disegni superficiali. Oltre agli aspetti superficiali della vettura, l’i-strada è pensato per imparare le vostre preferenze di movimento come  ristoranti, i negozi i bar eccetera così come è in grado di connettersi ai percorsi migliori del trasporto pubblico, dove in definitiva si può parcheggiare il veicolo, tramite un “Operatore Virtuale con cui si può chattare . ” (Si stiamo parlando del Giappone non dell’Italia state tranquilli )

Inoltre, “la vettura seleziona automaticamente l’angolo ottimale  in curva. Si può godere il senso unico di essere tutt’uno con la vettura. “L’azienda descrive questa funzionalità spiegando :” La tecnologia attiva alza e abbassa automaticamente le ruote anteriori per bilanciare il veicolo su curve strette o strade irregolari o inclinate  “. E, lavorando con gli operatori parcheggio e proprietari di immobili commerciali nel centro di Tokyo, Toyota cercherà tra i piccoli spazi inutilizzati in cui l’i-Road  potrà essere parcheggiata e controllata.

Be the first to comment on "La Toyota i-Road in parte stampate e personalizzabile in 3d"

Leave a comment