La svolta di 3D Hubs

3D Hubs è conosciuta in tutto il mondo come una piattaforma unica, con le sue origini profondamente radicate nella comunità della stampa 3D. Oggi si sono allontanati dal loro modello originale al servizio di privati ​​e produttori per adattarsi maggiormente alla produzione professionale di stampa 3D; tuttavia, la piattaforma di produzione online con sede ad Amsterdam continua ad espandersi.

In un recente comunicato stampa inviato a 3DPrint.com, il team di 3D Hubs spiega che mentre continuano a offrire più servizi in Europa, stanno ora aprendo nuovi uffici a Parigi con la speranza di guadagnare più affari in Francia in generale. Questa mossa segue un investimento di 20 milioni di dollari all’inizio del 2019 e il sostegno specifico di Future Shape , la società di investimento guidata da Tony Fadell (noto anche come inventore dell’iPod , co-inventore dell’iPhone e fondatore di smart società di automazione domestica, Nest ).

Il team di Hub 3D sottolinea che ora stanno producendo parti stampate in 3D per oltre 35.000 aziende, il 27% delle quali sono aziende Fortune 500. Entrando nel settore manifatturiero in Francia, 3D Hubs spera di aiutare molte aziende e i loro ingegneri a passare a tecniche di fabbricazione più progressiste, godendo di tutti i vantaggi classici della stampa 3D e dei processi AM, includendo maggiore convenienza, efficienza nella produzione e continua scalabilità.

La Francia si sta rivelando piuttosto il campo di battaglia per i servizi di stampa 3D, con BASF che ha recentemente investito nel servizio francese Sculpteo. I servizi ora stanno veramente diventando globali e vedremo più di un gioco di “vincitore prende tutto” che si svolge con servizi che si contendono essere i più grandi a tutti i costi. Ciò dovrebbe significare buoni affari per i clienti, ma può rendere difficile per alcuni servizi locali più piccoli competere con strategie alimentate dagli investitori.

Mentre la piattaforma di stampa 3D continua a trasformarsi anche con una nuova strategia rivolta alle imprese industriali e professionali, sperano di “trasformare la produzione in Francia e in tutta Europa”. Il loro obiettivo finale è quello di stampare in 3D quattro milioni di parti per le aziende in Europa e tutte entro la fine del prossimo anno.

“Gli hub 3D sarebbero stati una risorsa essenziale durante la costruzione di iPod, iPhone e Nest. Invece di aspettare settimane per recuperare modelli e prototipi, ora con la fondamentale piattaforma di prototipazione e produzione online di Hub 3D, ingegneri e designer possono trasformare le idee in oggetti in pochi giorni, con parti di precisione stampate in 3D, stampate a CNC o stampate a iniezione e persino passare direttamente alla produzione di volumi “, ha affermato Tony Fadell, aspettandosi che gli hub 3D siano un grande successo in Francia.

In precedenza, anche consentendo alle persone di gestire migliaia di reti peer-to-peer, 3D Hub è stato conosciuto come una forza nel regno della stampa 3D per i produttori di tutto il mondo, e abbiamo riferito sui loro progressi e notizie se stavano offrendo sovvenzioni agli studenti o evidenziando lavoro innovativo . Non solo annunciando una strategia completamente nuova per fare affari , di recente abbiamo anche visto Hub 3D che annunciavano finanziamenti ingenti , con piani per aprire un ufficio negli Stati Uniti . 3D Hubs ha inoltre ampliato il rapporto sulle tendenze trimestrali .

Be the first to comment on "La svolta di 3D Hubs"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi