La stampante 3D Cadbury Dairy Milk

La tecnologia 3P Innovation aiuta a lanciare la stampante 3D Cadbury Dairy Milk
La partnership con Mondelez porta al nuovo sistema pronto per la produzione di cioccolato

Mondelez International, una multinazionale americana di pasticceria, cibo e bevande con sede in Illinois (che impiega circa 83.000 persone) si è avvicinata alla società di sistemi di produzione automatizzata 3P Innovation per lavorare su un progetto “Test and Learn”, per sviluppare (ancora un’altra) tecnologia di stampa 3D come metodo di fabbricazione per il cioccolato. I mezzi delle due società hanno consentito lo sviluppo di una delle stampanti 3D per cioccolato più efficaci finora viste: una stampante 3D Cadbury Dairy Milk.

I sistemi richiedevano la competenza fondamentale di Chocolate di Mondelez e il know-how di 3P nell’industrializzazione e commercializzazione di prodotti e dispositivi. Il progetto è iniziato con attività di studio di fattibilità tra Mondelez e 3P per comprendere il concetto di processo più appropriato per l’applicazione. Ciò includeva l’identificazione di tutti i processi ad alto rischio che dovevano essere sviluppati e testati prima di progettare la macchina.

Stampante 3D Cadbury Dairy MilkLa seconda fase del progetto prevedeva il collaudo dei principi di principio della tecnologia di stampa di base, il cuore della macchina. Identificare i parametri di processo critici (CPP) che devono essere controllati per garantire che ogni cioccolato prodotto sia di alta qualità è stato un altro obiettivo chiave di questa fase.

I principi della produzione 6 sigma sono stati applicati anche per garantire che tutti i processi fossero in grado di produrre in modo coerente, affidabile e ad alto rendimento nella produzione. Utilizzando l’esperienza del cioccolato di Mondelez, abbiamo sviluppato un metodo per controllare le condizioni del cioccolato durante tutto il processo di produzione. Ciò era essenziale per garantire un cioccolato liscio e uniformemente colorato. Ciò significa che i clienti possono gustare lo stesso cioccolato al latte Cadbury di alta qualità che amano, senza cambiare la ricetta standard.

Un’altra area chiave di sviluppo è stata esplorare e definire i vincoli intorno alla forma e alla forma di cioccolatini che possono essere prodotti utilizzando la stampa 3D. Insieme, le aziende hanno creato una serie di regole di progettazione per i prodotti futuri da realizzare su questa macchina.


La terza fase del progetto è stata la progettazione e produzione della macchina da stampa 3D Prototype. Poiché Mondelez voleva mostrare la macchina in occasione della Giornata mondiale del cioccolato, ciò significava che la macchina prototipo doveva essere della migliore qualità costruttiva, affidabile, coerente nelle prestazioni e avere i tempi di esecuzione richiesti per soddisfare le esigenze di produzione a Melbourne.

Stampante 3D Cadbury Dairy MilkIl principio generale della produzione additiva e della stampa 3D porta molti potenziali benefici applicabili a più settori, non solo al cioccolato. Uno dei principali vantaggi è la capacità di produrre rapidamente un nuovissimo design senza la necessità di strumenti speciali o costosi investimenti di capitale. Su questa macchina, una schermata operativa intuitiva consente cambi di prodotto immediati ea basso costo tra i prodotti, il che significa che è possibile produrre facilmente lotti di volume inferiore; per esempio, per celebrare i principali eventi nazionali “una tantum” o per offrire regali altamente personalizzati. I disegni per i nuovi cioccolatini possono essere scaricati sulla macchina in pochi secondi, consentendo a Mondelez di produrre e testare rapidamente nuovi prodotti sul mercato in pochi giorni anziché settimane.

Una delle principali differenze e un vantaggio chiave di questa macchina è che produce 8 cioccolatini alla volta, che è un nuovo sviluppo per le applicazioni di stampa 3D. Questo approccio a più corsie fornisce l’equilibrio tra flessibilità e un tasso di produzione ragionevole, il che significa che la macchina è praticabile per una produzione commerciale a produttività più elevata. Altri settori, come quello farmaceutico, trarranno vantaggio da questo, dove la stampa 3D, ad esempio, di terapie farmacologiche personalizzate può diventare realtà.

“Lavorare in collaborazione con uno dei giganti dell’industria del cioccolato è stato per noi un privilegio e un’esperienza molto gratificante”, ha commentato Tom Bailey, amministratore delegato di 3P. “La combinazione della nostra comprovata metodologia di sviluppo del processo e tecnologie di produzione con il loro know-how di sviluppo del prodotto ha portato a una tecnologia nuova e dirompente che può potenzialmente plasmare il futuro della produzione di cioccolato”.

Be the first to comment on "La stampante 3D Cadbury Dairy Milk"

Leave a comment