La stampante 3D a getto di legante DM P2500 di Digital Metal

La stampante 3D a getto di legante DM P2500 di Digital Metal stampa strati di metallo da 42 micron a 100 cm cubici all’ora
Digital Metal, fa parte del gruppo svedese Höganäs Group , ha iniziato la produzione sulla DM P2500, una stampante 3D in metallo ad alta precisione che consente di produrre “componenti più piccole e più complicate rispetto a  qualsiasi tecnologia precedente”.

Per quattro anni, Digital Metal di Svezia ha prodotto piccoli oggetti confezionati e componenti di alta precisione in scala utilizzando la tecnologia brevettata per il rilascio di raccoglitori, stampando oltre  200.000 pezzi per i clienti di diverse industrie.

Ora, le cose stanno cambiando. Mentre Digital Metal continuerà ad offrire un servizio di stampa 3D a clienti nuovi ed esistenti, permetterà anche alle aziende di effettuare la stampa stessa, commercializzando la stampante 3d DM P2500 .

Una macchina a getto di raccoglitore che stampa le polveri metalliche, la DM P2500 ad alta precisione promette molto. Digital Metal dice che è “ideale per la produzione in serie e su parti personalizzate” e sostiene di poter stampare strati di 42 micron a velocità fino a 100 centimetri quadrati all’ora. Meglio ancora, gli oggetti stampati non richiedono strutture di supporto.

In generale, la DM P2500 è rivolta ad organizzazioni che operano su larga scala – in ogni senso. Non solo è veloce, la stampante 3D a getto d’inchiostro ha anche un ampio volume di costruzione di 2.500 centimetri cubici, che consente di produrre fino a 50.000 parti in un’unica stampa.

“Il nostro patrimonio, la conoscenza e l’esperienza sulle polveri metalliche combinate con lo sviluppo e l’evoluzione della nostra tecnologia di stampa avanzata ci hanno permesso di riuscire dove altri hanno  fallito”,  afferma Ralf Carlström, direttore generale di Digital Metal. “Con la  DM P2500 stiamo portando sul mercato una stampante  metal  3D sperimentata e collaudata con la capacità di produrre oggetti con precisione e superficie senza precedenti ad alto volume”

Altri particolari tecnici della DM P2500 includono una risoluzione XY di 35 micron e una rugosità superficiale media di Ra 6 micron prima della finitura. Questi numeri significano che la stampante può gestire “architetture complesse con una fluidità di grado medico “, anche su scala minima.

La stampante 3D è anche abbastanza efficiente, in quanto riutilizza la polvere rimossa prima della sinterizzazione per i lavori futuri. Questo, dice Digital Metal, ha come risultato “elevati rendimenti e bassi tassi di consumo, il che significa che i tempi di inattività sono mantenuti al minimo”. Il processo è anche adattabile per diversi materiali, perché la sinterizzazione avviene dopo la stampa.

“Abbiamo visto cambiamenti relativamente piccoli (ma in precedenza non raggiungibili) alla struttura interna dei componenti che comportano un miglioramento del 30% dell’efficienza complessiva del prodotto, che sarebbero stati impossibili ottenere usando metodi convenzionali”, ha aggiunto Carlström. “Poiché la comunità di progettazione e ingegneria inizia a esplorare e capire che cosa la nostra tecnologia altamente ripetibile e affidabile, crediamo che vedremo una domanda enorme per questa tecnologia”.

Alcune aziende esterne hanno già iniziato a utilizzare la DM P2500 e Digital Metal è felice di vedere che i suoi piccoli lasciano il nido. Nel giugno del 2017 è stata installata una stampante per il Centre Technique des Industries Mécaniques (CETIM), un hub di innovazione tecnologica francese per l’ingegneria meccanica. La macchina ha cominciato a lavorare due giorni dopo il suo arrivo e ha presumibilmente fornito risultati coerenti.

Altrove, Digital Metal ha formato una partnership con numerose aziende di alto profilo per espandere le proprie attività produttive. Negli Stati Uniti, per esempio, Digital Metal sta lavorando con Honeywell Aerospace per esplorare diversi progetti di stampa 3D congiunta che uniranno le competenze di Honeywell nell’ingegneria aerospaziale con la produttività di produzione di additivi di Digital Metal.

“La tecnologia di getto di raccoglitore che Digital Metal utilizza per stampare piccole parti metalliche ha il potenziale per varie applicazioni all’interno del programma Honeywell Aerospace”, ha dichiarato Don Godfrey, ingegnere di addestramento presso la Honeywell Aerospace. “Crediamo che questo sarà anche fondamentale per le applicazioni in altre aree chiave del più ampio settore aerospaziale”.

Digital Metal dice che fornirà tutte le attrezzature necessarie sugli ordini per la DM P2500, così come “formazione e supporto introduttivo e continuo” per garantire che i clienti ottengano il massimo dalla loro stampante 3D a getto d’inchiostro.

La società inizierà a cercare di identificare i clienti nel settore automobilistico, dentale, sanitario, aerospaziale e di moda di lusso, e prevede di esporre al TCT Show, il 26-28 settembre a Birmingham, Regno Unito e Formnext, 4-17 novembre a Francoforte , Germania.

Be the first to comment on "La stampante 3D a getto di legante DM P2500 di Digital Metal"

Leave a comment