La stampa 3D renderà le centrali eoliche più efficienti con GE Renewable Energy, COBOD e LafargeHolcim

GE Renewable Energy, COBOD e LafargeHolcim hanno annunciato oggi che svilupperanno congiuntamente turbine eoliche con basi in cemento stampato 3D ottimizzate che possono raggiungere altezze record fino a 200 metri. I tre partner inizieranno una collaborazione pluriennale per sviluppare questa soluzione, che aumenterà la produzione di energia rinnovabile riducendo al contempo i costi energetici livellati e ottimizzando i costi di costruzione. I partner produrranno infine un prototipo di turbina eolica con una base stampata, una stampante pronta per la produzione e una gamma di materiali per aumentare la produzione. Il primo prototipo, una base a torre di 10 metri, è stato stampato con successo a Copenaghen nell’ottobre 2019. Esplorando le opportunità per lo sviluppo economico delle torri più alte,

Basandosi sulle competenze leader di settore di ciascun partner, questa collaborazione mira ad accelerare l’accesso e l’uso delle energie rinnovabili in tutto il mondo. GE Renewable Energy fornirà esperienza nella progettazione, produzione e commercializzazione di turbine eoliche, COBOD si concentrerà sull’automazione dei robot e sulla stampa 3D e LafargeHolcim progetterà il materiale in calcestruzzo su misura, la sua elaborazione e applicazione.

“La stampa 3D di calcestruzzo è una tecnologia molto promettente per noi perché la sua incredibile flessibilità di progettazione estende la gamma di opzioni di costruzione. Poiché siamo sia utenti che promotori di energia pulita, siamo entusiasti di portare le nostre competenze in materia di materiali e design a questo progetto innovativo che consente la costruzione economica di alte torri di turbine eoliche e accelera l’accesso alle energie rinnovabili “, ha affermato Edelio Bermejo, capo della ricerca e sviluppo presso LafargeHolcim.

Henrik Lund-Nielsen, fondatore di COBOD International A / S, ha aggiunto: “Siamo molto orgogliosi di lavorare con aziende di livello mondiale come GE Renewable Energy e LafargeHolcim. Con la nostra rivoluzionaria tecnologia di stampa 3D combinata con l’esperienza e le risorse dei nostri partner, riteniamo che questa svolta rivoluzionaria nel settore delle turbine eoliche contribuirà a ridurre i costi e abbreviare i tempi di consegna, a vantaggio dei clienti e della CO2 -Impronta ridotta nella produzione di energia.

Tradizionalmente in acciaio o cemento prefabbricato, le torri eoliche erano generalmente limitate ad un’altezza inferiore a 100 metri, poiché la larghezza della base non deve superare il diametro di 4,5 metri, che può essere trasportato sulla strada senza costi aggiuntivi eccessivi.

La stampa di una base regolabile in altezza direttamente sul posto con la tecnologia di stampa 3D del calcestruzzo consente la costruzione di torri con un’altezza da 150 a 200 metri. In genere, una turbina da 5 MW genera 15,1 GWh all’anno a un’altezza di 80 metri. In confronto, la stessa turbina genererebbe 20,2 GWh o più del 33% di energia aggiuntiva ad un’altezza di 160 metri.

Be the first to comment on "La stampa 3D renderà le centrali eoliche più efficienti con GE Renewable Energy, COBOD e LafargeHolcim"

Leave a comment