La Royal Navy la stampa 3d e i nuovi sottomarini futuristici a forma di pesce

La Royal Navy potrebbe sviluppare dei misteriosi sottomarini stampati 3D che sembrano degli stingray  il pesce siluro britannico una mezza via tra le razze e gli squali.
Gli ingegneri si sono sbizzarriti e hanno proposto una serie di concetti futuristici per una nuova generazione di armi e di veicoli della Royal Navy. I loro progetti includono un sottomarino simile agli stingray stampato in 3D invero uno sciame di pesci siluro britannici

Nei veicoli futuribili  a volte è difficile dividere la fantasia dalla realtà , ma qui stiamo parlando di ingegneri e quindi dobbiamo concedere loro un minimo di fiducia (Anche quando i loro disegni si ispirano alle mante, alle anguille e ai pesci).

Proprio così, i giovani  ingegneri dell’UKNEST, l’organizzazione no profit della Royal Navy che si occupa di scienza e tecnologia, hanno presentato una serie di proposte strane e meravigliose per i futuri veicoli subacquei, alcuni dei quali stampati in 3D.

Questi giovani ingegneri lavorano per una vasta gamma di aziende, tra cui Atlas Elektronik, Babcock, BAE Systems, BMT, DSTL, L3, Lockheed Martin, MOD, QinetiQ, Rolls Royce, SAAB Seaeye e Thales. Nomi impressionanti e disegni impressionanti da abbinare.

“Con oltre il 70 per cento della superficie del pianeta coperto dall’acqua, gli oceani rimangono uno dei grandi misteri del mondo e anche un enorme serbatoio di risorse inutilizzate”, ha commentato il comandante Peter Pipkin, ufficiale addetto alla robotica della flotta della Royal Navy. “Nei prossimi  50 anni ci sarà più concorrenza tra le nazioni per vivere e lavorare in mare e sotto il mare. Tenendo presente che la Royal Navy sta guardando al proprio ruolo futuro e a come  meglio attrezzarsi per proteggere gli interessi della Gran Bretagna in tutto il mondo “.

I folli progetti , che hanno ricevuto il sigillo di approvazione del Royal Navy, includono un sottomarino “mothership” chiamato “Nautilus 100”, che presenta una bocca di squalo balena e il corpo di una manta.

Silenzioso, efficiente ed ultra veloce, il sottomarino  succhia  l’acqua attraverso la sua bocca e la spinge fuori da dietro – un processo non diverso da quello usato dagli aspirapolveri Dyson. Avrebbe anche  un sistema “supercavitante” per bolle d’acqua oceanica cioè un laser che riduce la resistenza dell’acqua.

Secondo il contrammiraglio Tim Hodgson, direttore  del settore sottomarino del Ministero della Difesa, questi piani potrebbero non essere così strani come sembrano considerati nel contesto della storia navale.

“Dalla tattica di Nelson nella battaglia di Trafalgar alle navi rivoluzionarie Dreadnought di Fisher ( che sono poi le moderne corazzate monocalibro con la prima, appunto, la Dreadnought del 1906 che improvvisamente rese tutte le altre navi da guerra semplicemente delle anticaglie ), il successo della Royal Navy è sempre stato riposto su una combinazione di tecnologia e abilità umane”, ha detto Hodgson.

Le specifiche del Nautilus 100 includono uno scafo stampato in 3d realizzato con materiali e leghe in acrilico, con superfici che possono cambiare dinamicamente la forma. Il veicolo avrebbe anche piccole scale di grafene, controllate da una corrente elettrica, per ridurre il rumore.

Il sottomarino disporrebbe anche di una serie di armi futuristiche, a forma di creature marine. Sono stati proposti dei droni autonomi  a forma di anguille e di piccoli droni invisibili tipo stealth a forma di pesci volanti per sostituire i siluri.

“La Royal Navy di oggi è una delle forze più tecnologicamente avanzate del mondo, e questo è perché abbiamo sempre cercato di pensare in modo diverso e di elaborare idee che sfidino il pensiero tradizionale”, ha detto Pipkin. “Se solo il 10 per cento di queste idee diventerà realtà, ci metterà all’avanguardia delle future operazioni di guerra e di difesa”.

Hodgson ha ripetuto i sentimenti di Pipkin, dicendo: “Vogliamo incoraggiare i nostri ingegneri del futuro a essere audaci, pensare radicalmente e spingersi oltre i confini”.

Be the first to comment on "La Royal Navy la stampa 3d e i nuovi sottomarini futuristici a forma di pesce"

Leave a comment