La prima Open Factory Week di DWS

La prima Open Factory Week di DWS è un successo
L’evento di cinque giorni ha messo in mostra tre aree di applicazione principali per la stereolitografia

La società di stampa 3D italiana DWS ha recentemente concluso il suo evento Open Factory Week nella sua sede di Thiene. L’evento, che si è svolto nel corso di cinque giorni, è stato ricco di conferenze e incontri e ha permesso al produttore di stampanti 3D stereolitografiche di mostrare il potenziale della sua tecnologia in vari settori, tra cui l’industria, l’odontoiatria e la gioielleria.

L’Open Week Factory è stato un successo a 360 gradi, con un livello di partecipazione che ha superato di gran lunga le aspettative iniziali, soprattutto considerando che si trattava della prima edizione dell’evento. Tra il 16 e il 20 luglio, oltre un centinaio di partecipanti si sono riuniti all’Open Factory Week, tutti impegnati con entusiasmo per le varie attività ospitate da DWS.

Tutti i tavoli tecnici hanno ricevuto un notevole interesse da parte dei partecipanti e un team di relatori altamente qualificato ha offerto ai partecipanti l’opportunità di apprendere e scoprire nuove idee sulla produzione additiva in varie aree.

La Open Factory Week di DWS si è concentrata principalmente su tre aree applicative – industriale, gioielleria e dentale – che consentono ai visitatori di scoprire in dettaglio come funzionano i sistemi di stampa 3D e il software dell’azienda in ciascun segmento, nonché i materiali da utilizzare per ogni applicazione e, soprattutto tutti, quali applicazioni specifiche cercano di ottenere il massimo beneficio dalla tecnologia stereolitografica dell’azienda.

Il formato dell’evento, incentrato sui tre verticali, si è rivelato efficace poiché molti visitatori hanno partecipato a numerosi incontri relativi allo stesso campo di applicazione. Molti hanno anche partecipato a tutti i tavoli di lavoro, ottenendo preziose informazioni su ciascuna area di applicazione.

Alla luce del travolgente feedback positivo, DWS sta già valutando la possibilità di ospitare un altro evento nella seconda metà del prossimo anno. La seconda edizione dell’evento si baserebbe sullo stesso formato della prima, con ulteriori perfezionamenti. Maurizio Costabeber, CTO di DWS, ha commentato il desiderio di organizzare una seconda settimana di Open Factory, dicendo: “Abbiamo ricevuto feedback molto positivi nonostante l’evento che si è tenuto vicino alle vacanze estive. Stiamo pensando di ripetere presto l’iniziativa ”.

Il successo della DWS Open Factory Week dimostra, più in generale, quanto sia alta la richiesta di informazioni relative alle applicazioni per le tecnologie di stampa 3D. In genere, questo tipo di informazioni viene divulgato solo attraverso casi studio mirati, che aiutano gli operatori del settore a capire quante possibilità sono offerte dalle tecnologie additive. La nostra speranza è che questa prima edizione dell’evento DWS funga da punto di partenza per un viaggio molto lungo con implicazioni potenzialmente interessanti per l’intero mercato.

Be the first to comment on "La prima Open Factory Week di DWS"

Leave a comment