La nuova strategia di 3D CRIAR per conquistare il mercato brasiliano della stampa 3D

Negli ultimi due mesi 3D Criar , il più grande rivenditore di stampa 3D in Brasile, si è concentrato sull’aumento della sua presenza sul mercato. Le principali mosse per l’azienda includono l’incorporazione della controllata 3DC Med nell’ombrello 3D Criar e l’assunzione di un nuovo CEO per gestire l’intera operazione. Fondata nel 2014, l’azienda ha registrato tassi di crescita medi annui dell’80% e con il 49% delle aziende brasiliane che intendono investire in nuove tecnologie nei prossimi tre anni, è probabile che 3D Criar continui la sua tendenza alla crescita. Secondo International Data Corporation (IDC), la stampa 3D genererà 35,4 miliardi di dollari di entrate in tutto il mondo entro il 2020 e i dirigenti di 3D Criar sperano di far parte dell’adozione globale della stampa 3D.

Lo scorso giugno, abbiamo incontrato l’amministratore delegato di 3DC Med, Daniel Huamani , presso Inside 3D Printing Brazil per parlare della difficile industria sanitaria e dentale in Brasile . Quattro mesi dopo, Huamani, ora Chief Technology Officer (CTO) di 3D Criar, è fiducioso che le nuove strategie aiuteranno a garantire una più rapida espansione e consolidamento della leadership per il futuro.

“Cerchiamo di innovare fornendo al mercato brasiliano la migliore tecnologia di stampa 3D disponibile sul mercato. Il nostro obiettivo è quello di concentrarci su account di grandi dimensioni, che è ciò che facciamo meglio. Oggi i nostri maggiori clienti includono la città di San Paolo; grandi gruppi educativi e giganti del settore, come le case automobilistiche Ford e Volkswagen . Siamo certi che il ridimensionamento del nostro portafoglio di stampa 3D sia ciò che la maggior parte di queste aziende e istituzioni desiderano ”, ha dichiarato Huamani a 3DPrint.com durante una recente intervista.

Come parte della loro strategia, Huamani e il partner dell’azienda, Leandro Chen, hanno scelto Jorge Geras come nuovo CEO di 3D Criar. Ingegnere elettrotecnico con una vasta esperienza alla guida di aziende nazionali e multinazionali, Geras porta una vasta esperienza nel suo nuovo ruolo, nonché esperto del servizio clienti che tornerà utile quando inizierà a sviluppare una nuova identità visiva, strategia di comunicazione e marketing digitale per l’azienda.

Con sede a San Paolo, 3D Criar ha attualmente un team di 25 dipendenti, principalmente ingegneri, desiderosi di impegnare la propria esperienza in un’azienda all’avanguardia nella rivoluzione della stampa 3D della regione . Durante i suoi cinque anni di attività, 3D Criar si è dimostrato affidabile per i suoi clienti, tra cui Insper, SENAI , Università di San Paolo (USP), Natura , Eurofarma , Abbott , Albert Einstein Hospital , Paulista School of Medicine e molti altri.

“Il Brasile sta uscendo da una recessione di cinque anni e, sebbene sia un processo lento, ritengo che le grandi aziende, le istituzioni pubbliche e le organizzazioni educative stiano iniziando a mostrare segni che hanno molte ragioni per investire nella tecnologia di stampa 3D. Al momento siamo i principali fornitori di alcuni dei maggiori fornitori di istruzione nel paese, ad esempio Kroton , che supervisiona diverse aziende focalizzate sull’istruzione superiore, sulla scuola media e superiore e su oltre 100 sedi e 200 stampanti 3D. Altri gruppi di massa includono la Paulista University (UNIP) con 240.000 studenti ”, ha suggerito Huamani.

3D Criar sta inventando un nuovo modello di business che attirerà i clienti ad acquistare più macchine. L’obiettivo principale si sta espandendo nell’ambito dell’istruzione e dell’industria, offrendo così nuove macchine e possibilità agli utenti e agli studenti della produzione additiva. Questi sono grandi settori in Brasile che richiedono enormi cambiamenti, e questa è un’opportunità che la società non vuole perdere.

A giugno, quando Huamani iniziò a concentrarsi sul ridimensionamento del business, si rese conto che le azioni strategiche per espandersi costantemente in un periodo di due anni significava che doveva cercare professionisti esperti, portandolo ad assumere Geras e dieci nuovi professionisti che ora fanno parte di il loro staff. Le nuove assunzioni stanno portando il piano dell’azienda a nuovi clienti in tutto il paese.

“Uno dei pilastri di spicco della base clienti brasiliana di stampa 3D è il settore sanitario. Questo è un mercato molto incipiente e la maggior parte di ciò che facciamo nel campo della salute è l’odontoiatria digitale, che fino a giugno era l’unico obiettivo di 3DC Med. Al giorno d’ oggi, come parte di 3D Criar, ci aspettiamo di conquistare completamente l’industria dentale nel paese. Sembra un obiettivo molto ambizioso, ma storicamente abbiamo venduto alla maggior parte dei conti del sindaco dentale, questo include quasi tutti gli allineatori invisibili (che di solito coinvolgono un grosso pezzo del segmento). ”

“Sappiamo che ogni azienda può beneficiare della stampa 3D, ma le macchine non sono sfruttate al massimo delle loro potenzialità, per questo offriamo anche una soluzione integrale, non solo la macchina, ma anche uno studio per analizzare l’ambiente del cliente e comprendere meglio come la tecnologia può aiutare ad aumentare le capacità. “

Huamani ritiene che molti spazi in Brasile non beneficino della stampa 3D, come le prime fasi dell’istruzione (scuola elementare, media e superiore), che stanno diventando dotate di stampanti 3D ma a un ritmo più lento rispetto alle università. Altri settori, come gli ospedali e le istituzioni mediche, sono sommersi dalla burocrazia e fanno fatica a stabilire chi debba pagare per soluzioni sanitarie personalizzate, come i modelli pre-chirurgici. Inoltre, Huamani ritiene che la sua azienda possa fare una profonda differenza per il futuro del paese, soprattutto perché i produttori di stampanti 3D locali non sono così sviluppati come in altri paesi.

“L’industria nazionale brasiliana della stampa 3D non ha le dimensioni per fornire a un settore che richiede decine di macchine da un mese a quella successiva. L’unico modo per fornire a clienti di grandi dimensioni è trovare la tecnologia altrove perché i nostri produttori locali non possono consegnare, ad esempio, 100 stampanti in soli 20 giorni “, ha rivelato Huamani.

Con così tante opzioni nel loro elenco, tra cui le tecnologie FDM, DLP, SLA e SLS e diversi marchi come Zmorph , BCN3D Technologies , BigRep e Formlabs , Huamani sta posizionando l’azienda come un vero leader di mercato. 3D Criar spera di portare innovazioni tecnologiche per aiutare tutti i segmenti del settore.

Be the first to comment on "La nuova strategia di 3D CRIAR per conquistare il mercato brasiliano della stampa 3D"

Leave a comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi