La Mars Science City la cità a Dubai che simulerà la vita su Marte

La Mars Science City da 35 milioni di dollari simulerà la vita su Marte e contiene un museo 3D di spazio stampato
Gli Emirati Arabi Uniti cercheranno di costruire una città che simula la vita su Marte. Il Mars Science City si estenderà per 1,9 milioni di piedi quadrati e conterrà un museo spaziale con pareti   stampate in 3d utilizzando la sabbia del deserto.

Costruire habitat umani su Marte, una semplice fantasia limitata ai romanzi sci-fi, è ormai saldamente all’ordine del giorno per molti scienziati. Molti credono che tali habitat possano essere stampati in 3D , mentre la NASA ha anche tenuto concorsi che incoraggiano gli scienziati dilettanti a creare nuovi disegni di habitat per Marte progettati in 3D .

Anche se non è ancora considerato un importante giocatore nel viaggio spaziale, l’UAE ha appena lanciato un progetto emozionante che potrebbe in qualche modo consentire gli habitat umani su Marte.

La Mars Science City, la più grande città di simulazione spaziale mai costruita, coinvolgerà la costruzione di un habitat marziano simile di 1,9 milioni di piedi quadrati. Dato il clima polveroso degli Emirati Arabi Uniti, gli organizzatori del progetto credono che la posizione potrebbe fornire un quadro realistico di quello che verrebbe costruito su Marte.

“Il nuovo progetto è un altro passo fra i contributi dell’EUA per il movimento scientifico globale”, ha commentato lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente, Primo Ministro e Governatore di Dubai. “Cerchiamo di dare un esempio e una motivazione a partecipare e a contribuire alla marcia dell’umanità nello spazio”.

Il progetto è stato svelato in occasione di una riunione annuale del governo degli Emirati Arabi Uniti ad Abu Dhabi martedì, dove le parti hanno discusso la possibilità di costruire laboratori di cibo, energia e acqua nella simulazione cittadina, nonché la necessità di effettuare test agricoli e studi sui prodotti alimentari in sicurezza.

La città includerà anche un museo di viaggio spaziale, le cui pareti saranno fatte con  sabbia stampata 3D raccolta dal deserto. Il museo conterrà aree educative per incoraggiare i giovani cittadini a conoscere lo spazio.

Lo sceicco Mohammed bin Rashid ha spiegato perché l’UAE vuole realizzare un progetto così grande.

“L’UAE cerca di stabilire sforzi internazionali per sviluppare tecnologie che beneficino l’umanità e che stabiliscano le basi di un futuro migliore per le nuove generazioni”, ha affermato. “Vogliamo anche consolidare la passione per la leadership nella scienza negli Emirati Arabi Uniti, contribuendo a migliorare la vita sulla Terra e a sviluppare soluzioni innovative a molte delle nostre sfide globali”.

In definitiva, la Mars Science City ei suoi edifici stampati in 3D fanno parte della missione dell’EUA per guidare la gara per portare gli esseri umani su Marte. Si inserisce anche con la strategia Mars 2117, lanciata durante il quinto vertice del governo mondiale, che mira a costruire i primi insediamenti umani su Marte entro il prossimo secolo.

Pur essendo un progetto basato negli UAE, la città di simulazione attirerà scienziati provenienti da tutto il mondo. Il progetto potrebbe anche avere vantaggi in aree oltre all’esplorazione spaziale, come il cibo, l’acqua e l’efficienza energetica sulla Terra.

Quando la Mars Science City sarà completamente costruita, un team di “astronauti” vivrà in esso per un intero anno. Le esperienze degli astronauti informeranno gli scienziati su come gli esseri umani siano preparati per la vita su Marte e aiuterà questi scienziati a migliorare ulteriormente il design della città.

La città, che sarà costruita da scienziati, ingegneri e progettisti del Centro spaziale di Mohammed bin Rashid e dal comune di Dubai, sarà costituita da diverse cupole e strutture inusuali interne e utilizzerà un ambiente di simulazione realistica per replicare le condizioni sulla superficie di Marte . L’architetto danese Bjarke Ingels contribuirà al progetto.

“L’UAE è un grande Paese con visione e comprensione delle sfide che affrontiamo e dei cambiamenti rapidi che il nostro mondo sta vivendo”, ha detto lo Sceicco Mohammed bin Rashid. “Crediamo nel potenziale dell’esplorazione spaziale e nel collaborare con partner e leader globali al fine di sfruttare i risultati di questa ricerca e il movimento che cerca di soddisfare le esigenze delle persone e di migliorare la qualità della vita sulla terra “.

Be the first to comment on "La Mars Science City la cità a Dubai che simulerà la vita su Marte"

Leave a comment