La makerbot che da stampante 3d diventa una macchina per tatuaggi una idea dello studente francese Pierre Emm

La Makerbot stampante 3d che fa i tatuaggi 04Sarà più precisa della mano dell’uomo ?

Tatuaggi con stampa 3D economici e robotizzati ,
In Francia hanno modificato una stampante 3D trasformandola in una macchina per tatuaggi.    10
Con una stampante 3D si possono fare tantissime cose, persino un’altra stampante 3D. E qualcuno ha pensato bene di usarne una per creare il primo robot tatuatore della storia: si tratta dello studente francese Pierre Emm, che insieme ad alcuni amici e a LeFabShop ha pensato bene di modificare una Makerbot e farne un oggetto affascinante e azzardato.

Le istruzioni per replicare l’esperimento sono tutte su Instructables, e non sono nemmeno particolarmente complicate. Tanto che è bastato un pomeriggio a prendere una Replicator, sostituire gli ugelli con aghi da tatuatori – con supporti stampati con la stessa macchina – poi modificare il software e infine avere la prima macchina per tatuaggi automatica della storia.

Il passaggio più difficile è probabilmente l’ultimo, cioè farsi tatuare. A quanto pare però sono stati molti quelli che volevano essere i primi anche in questo – forse perché il tatuaggio in questione è un semplice cerchio, molto piccolo. In caso di errori, un professionista lo potrebbe coprire praticamente senza sforzi.

Terminato il lavoro e preparato il design da tatuare, comunque, non resta altro da fare che infilare il braccio nella stampante modificata, assicurarsi che sia posizionato correttamente e premere “Invio”. Ovviamente i tatuatori professionisti, da quelli “per turisti” ai grandi artisti per ora non hanno il benché minimo motivo di preoccupazione, perché questo è un esperimento che dimostra solo l’inventività e la bravura di chi lo ha portato a termine.

Domani però questo sistema potrebbe evolversi molto, diventare capace di stampare disegni più complessi e magari anche su altre parti del corpo. Queste cose, quando prendono piede, migliorano molto velocemente e forse un giorno i robot potrebbero davvero creare un problema di concorrenza nel settore. Gli artisti del tatuaggio non hanno probabilmente nulla di che preoccuparsi, ma tutti quelli che sono solo abili esecutori forse sì.

di Valerio Porcu da tom’s hardware tomshw.it

Be the first to comment on "La makerbot che da stampante 3d diventa una macchina per tatuaggi una idea dello studente francese Pierre Emm"

Leave a comment