La Honda Pilot e la stampa 3d

Computer Modellazione e stampa 3D nella progettazione e realizzazione della Honda Pilot

L’ultimo modello della Honda Pilot è stata sviluppata senza prototipi. Con risparmio di tempo e, naturalmente, di soldi.

honda-pilot-nella catena di montaggioGli ingegneri hanno sostituito gran parte del lavoro che facevano una volta con i modelli fisici conducendo simulazioni al computer per iniziare il processo di sviluppo, ma la stampa 3D ha contribuito ad accelerare il processo .

Per esempio la Honda stampa  un cruscotto trasparente che permette loro  un modo più efficace per visualizzare come il cablaggio viene instradato attraverso il cruscotto. Utilizzando il modello stampato si semplificano i percorsi di installazione per il cablaggio e si risparmia il tempo di fabbricazione. Gli ingegneri sono stati spinti a ridisegnare l’intera console centrale e gli altri componenti una volta che hanno visto la disposizione attraverso il pannello trasparente.

Jeff Tomko, presidente di Honda Manufacturing Alabama, spiega che  la nuova metodologia ha reso la Pilot 2016 più facile da assemblare. Infatti non solo migliora la qualità, ma rende più facile per i lavoratori nella catena di montaggio il compito di assemblare la macchina.

“Abbiamo portato in produzione in un mondo virtuale senza prototipi”, ha detto Tomko.

L’ultima versione della Honda Pilot 2016 ha anche guadagnato un rating superiore nella sicurezza, e l’azienda afferma che il voto è il frutto del processo di progettazione del loro SUV, infatti  hanno fatto affidamento su modelli al computer e stampa 3D. L’Istituto di Assicurazione per la Sicurezza Stradale (IIHS) ha annunciato la Pilot ha guadagnato il  top pick rating A +  : questa è la più alta valutazione disponibile.

Molta  della velocità del processo e il miglioramento dell’efficienza proviene da processi virtuali. Tomko dichiara che quando una parte fisica o uno strumento è stato richiesto per l’assemblaggio di prova o per risolvere problemi emersi, la Honda lo ha stampato in 3d. I risparmi ammontano a milioni di dollari – e gran parte di quei soldi sarebbero stati spesi nella creazione di prototipi fisici e nelle attrezzature necessarie per fabbricarli.

La Pilot è il primo veicolo Honda – almeno in Nord America – sviluppato interamente con processi virtuali. Questo processo ha avuto uno step prima  in Giappone cn la Honda Stepwgn.

Come dice Tomko i risultati sono stati impressionanti.
“Questa è la nuova direzione aziendale”, dice Tomko.

L’anno scorso, Honda Motor Co., Ltd. ha rilasciato i dati 3D per la configurazione esteriore di un elenco di modelli passati della società. Tali dati sono offerti attraverso  icenze Creative Commons Stup, e possono essere scaricati dagli Archivi di progettazione Honda . L’iniziativa è stato fatta per individuare nuovi modi di comunicare al di là del quadro convenzionale tra produttori e clienti:  l’azienda dice di sperare che il progetto possa ispirare la prossima generazione di designer e ingegneri automobilistici.

Be the first to comment on "La Honda Pilot e la stampa 3d"

Leave a comment