La Ford Ecoboost che ha vinto la 24 ore di Daytona 2014 e il collettore di aspirazione del motore da corsa stampato in 3d

La 24 Ore di Daytona è lafamosa  gara di durata che  si tiene ogni anno nel famoso circuito di  Daytona International Speedway in Florida  lungo 3,56 miglia. E’ la prima grande gara automobilistica dell’anno negli Stati Uniti. E ‘una tappa del ciò che è noto come il Triple Crown delle gare di durata, insieme a Sebring e alla 24 ore di Le Mans.

Si tratta di un test brutale dell’uomo e della macchina che richiede  , affidabilità della macchina e del motore e velocità e resistenza per i piloti.

Ford utilizza diversi laboratori di stampa 3D per preparare rapidamente prototipi per auto stradali che fanno di tutto, dai pulsanti alle  manopole ai cofani motore, ma  l’uso di stampa 3D non è limitato alle auto stradali. E ‘stata utilizzata anche per le macchine da corsa ad alte prestazioni, come la  Ford che ha vinto la 24 Ore di Daytona nel 2015 utilizzando un collettore di aspirazione stampato in 3d.

“Abbiamo la capacità di progettare una parte completamente nuova e, una settimana dopo, avere quella parte in già pronta . Permettendo In questo modo ai nostri ingegneri che sviluppano le  auto di avere più tempo per i test e la messa a punto “, dice Victor Martinez, ingegnere del gruppo che sovraintende il motore di corsa sul progetto EcoBoost da 3,5 litri.

Componenti come il collettore di aspirazione del motore da corsa Ford EcoBoost si sono rivelate essenziali per il processo di sviluppo di sistemi di motori ad alte prestazioni.

“Il Computer e le  stampanti 3D hanno  totalmente cambiato il processo di sviluppo per le nostre auto da corsa tipo Daytona, le cossidette classe LE Mans”, dice Martinez. “La stampa 3D è progredita alla velocità della luce negli ultimi anni e, in poche ore, possiamo creare veri e propri, parti utilizzabili per l’auto da competizione. Questo è esattamente quello che abbiamo fatto per la 24 Ore di Daytona all’inizio di quest’anno. ”

Sono decenni che la Ford utilizza la stampa 3d   infatti, si dice che il costruttore abbia acquistato la terzo stampante 3D realizzata al mondo nel 1988.

La tecnologia è ora in grado di una tale precisione che le parti stampate in 3d sono utilizzati in applicazioni reali, come la macchina da corsa Ford che ha vinto la 53 ° 24 ore di Daytona

Martinez dice che verso la fine del 2014, alla Ford hanno iniziato a progettare revisioni per un collettore di aspirazione, e questo li ha portati a stampare in  3D varie tipo di collettori. Il risultato è stato un collettore   in combinazione con il plenum di aspirazione in fibra di carbonio sviluppati da Multimatic: il collettore è stato utilizzato per la macchina No. 02  Ford EcoBoost di Riley .

“Il prototipo di collettore ha superato le nostre aspettative nei test, così  abbiamo deciso di utilizzarlo per la gara”, ha detto Martinez.

E ha funzionato grazie anche al  Chip Ganassi Racing, con i piloti Scott Dixon, Kyle Larson, Jamie McMurray, e Tony Kanaan al volante, che hanno vinto la classica Daytona  .

Be the first to comment on "La Ford Ecoboost che ha vinto la 24 ore di Daytona 2014 e il collettore di aspirazione del motore da corsa stampato in 3d"

Leave a comment