La Federal Aviation Administration concede alla Auburn University 3 milioni di dollari per la ricerca sulla produzione additiva aerospaziale

Il National Center for Additive Manufacturing Excellence (NCAME) presso la Auburn University avvierà un progetto di produzione additiva aerospaziale di due anni con il sostegno della Federal Aviation Administration (FAA).

A seguito di una sovvenzione di 3 milioni di dollari dalla FAA, NCAME mira a migliorare i viaggi aerei commerciali effettuando ricerche sui componenti prodotti in modo additivo in metallo.

Il progetto vedrà parti metalliche prodotte con una serie di stampanti 3D ‘su scala industriale’, con considerazioni fatte sulla variabilità delle prestazioni delle parti realizzate su diverse piattaforme, nonché l’impatto delle caratteristiche microscopiche sulla fatica e sulla frattura complessive proprietà dei componenti.

La FAA considera entrambe le aree chiave nello sviluppo di specifiche di produzione additiva per il settore aerospaziale e ha quindi offerto il suo supporto nel tentativo di migliorare la sicurezza “standardizzando la certificazione delle applicazioni strutturali esistenti ed emergenti di materiali avanzati”. L’organizzazione ritiene che NCAME, fondata nel 2017 dalla Auburn University e dalla NASA, sia un leader internazionale in questo settore di ricerca.

Nima Shamsaei – Direttore NCAME, Philpott-WestPoint Stevens Distinguished Associate Professor of Mechanical Engineering e Co-Principle Investigator del progetto – ritiene che la mancanza di specifiche di produzione additiva sia il ‘tallone d’Achille’ della tecnologia, mentre il collega Co-Principle Investigator Steve Taylor, che è anche Associate Dean for Research ad Auburn, crede che con il supporto della FAA, NCAME possa dare un contributo significativo al loro sviluppo futuro.

“Comprendendo le fonti di variabilità, controllandole o tenendo conto di esse, possiamo generare dati sui materiali più affidabili e prodotti AM più affidabili”, ha commentato Shamsaei.

“La Auburn University è onorata di collaborare con la FAA. Collaborando la nostra facoltà, che è leader mondiale nella ricerca sui componenti metallici prodotti in modo additivo, con i migliori ingegneri e scienziati della FAA, siamo fiduciosi di poter sviluppare nuove conoscenze che aiuteranno gli ingegneri a progettare velivoli più sicuri ed efficienti “, ha aggiunto Taylor.

Altri ricercatori del progetto includono Shuai Shao, professore associato di ingegneria meccanica; Hareesh Tippur, McWane Professore di ingegneria meccanica; Nick Tsolas, assistente professore di ingegneria meccanica; Jeff Suhling, presidente del Dipartimento di ingegneria meccanica; Masoud Mahjouri-Samani, assistente professore di ingegneria elettrica e informatica; Alex Vinel, assistente professore di ingegneria industriale e dei sistemi; Daniel Silva, assistente alla cattedra di ingegneria industriale e dei sistemi; e Jia (Peter) Liu, assistente professore di ingegneria ind

Be the first to comment on "La Federal Aviation Administration concede alla Auburn University 3 milioni di dollari per la ricerca sulla produzione additiva aerospaziale"

Leave a comment