La differenza tra PEKK e PEEK spiegata da Hexcel

Intervista con Hexcel su PEKK per la stampa 3D

PEKK è uno dei materiali di stampa 3D preferiti da tutti . Con temperature di servizio molto elevate, elevata resistenza e resistenza chimica è un polimero ad alte prestazioni che ha applicazioni in settori molto esigenti come quello aerospaziale. PEKK è molto meno conosciuto e utilizzato rispetto a PEEK e PEI nella stampa 3D. Dove il primo è il materiale ad alte prestazioni con l’irresistibile marchio e il secondo è stato usato per decenni per produrre migliaia di parti aerospaziali, PEKK è poco conosciuto o compreso. Il materiale è in marcia, tuttavia, con nuove capacità rese disponibili da Arkema en Gharda, mentre interessanti applicazioni mediche vengono esplorate da Oxford Performance Materials e Kimya . Aziende come 3Dxtechoffrilo anche come filamento per FDM. Nel frattempo, Intamsys, Roboze , Stratasys e Minifactory hanno aggiunto il materiale al loro arsenale in FDM mentre EOS lo sta facendo per la sinterizzazione . PEKK può offrire prestazioni simili a quelle di PEEK, ma alcuni gradi potrebbero essere più facili da elaborare ed essere più versatili. Una società con grandi progetti per PEKK è Hexcel. Hexcel è una società di entrate da 2 miliardi di dollari che produce materiali in fibra di carbonio, parti in fibra di carbonio, altri materiali compositi e strutture composite. Utilizzato nell’aviazione commerciale e militare e nello spazio, Hexcel è utilizzato per realizzare strutture complesse con requisiti molto esigenti. Ha acquisito il business aerospaziale di OPM e ha continuato a sviluppare il materiale e le strutture risultanti per la stampa 3D. Abbiamo chiesto al Dr. Whitney Kline, direttore tecnico di Hexcel, di dirci di più.

Perché PEKK è così eccitante?

PEKK è un polimero di alto livello di livello tecnico con un ampio intervallo di temperature utilizzabili qualificato da -300F a + 300F, 600F fonde ad alte prestazioni, ottima compatibilità chimica e si comporta bene in test importanti per applicazioni aeronautiche come test di infiammabilità e misurazioni di fumo e tossicità.

Che prodotti fai?

Hexcel fornisce a livello globale prodotti tra cui fibra di carbonio, tessuti compositi, prepreg e prodotti aerospaziali speciali come l’anima a nido d’ape e la nostra famiglia di prodotti Acousti-Cap. In particolare con i prodotti additivi, offriamo i nostri materiali a base PEKK selettivi a laser sinterizzato (SLS): HexPEKK ™ -N che è un materiale in resina pura e HexPEKK ™ -100 che utilizza la fibra di carbonio ad alte prestazioni di Hexcel insieme al PEKK. Forniamo componenti pronti per il volo da costruire per i nostri clienti e tutti sono fabbricati nella nostra struttura approvata ISO9001 / AS9100 con sede vicino Hartford, CT.

Perché dovrei lavorare con te?

Hexcel è leader globale nella tecnologia dei compositi avanzati con un ampio portafoglio e prestazioni comprovate nella fornitura di soluzioni composite più forti, leggere e resistenti. Inoltre, abbiamo una profonda competenza tecnica e una storia di supporto alle più grandi aziende aerospaziali e di difesa con prodotti di alta qualità e ad alte prestazioni. Combinando questa competenza con le eccellenti proprietà di HexPEKK ™ e l’ampia caratterizzazione dei materiali che abbiamo, il nostro team fornisce un materiale collaudato e ad alte prestazioni a livelli di qualità aerospaziale.

Quali vantaggi ha PEKK rispetto a PEEK?

PEKK ha una finestra di elaborazione più ampia rispetto a PEEK, una migliore resistenza alla compressione e una maggiore bagnabilità.

E PEI?

Spesso ci viene chiesto di sostituire PEI nelle applicazioni dei clienti. PEI è un ottimo materiale per la prototipazione e lo sviluppo, ma quando si osserva un ambiente di produzione nelle applicazioni aerospaziali, è spesso incompatibile con i prodotti chimici e i fluidi utilizzati, inclusi carburanti per jet, solventi e oli per la pulizia e la defumigazione. PEKK è anche più forte e ha un intervallo di temperatura utilizzabile più elevato rispetto a PEI.

L’integrazione della funzionalità nelle parti può ridurre il conteggio delle parti e il peso

Per quali applicazioni è più adatto?

Sono necessarie molte condotte nelle applicazioni aeronautiche / di difesa e quelle sono spesso in buste strette con elevate prestazioni strutturali. Forniamo anche staffe e una varietà di tipi di parti che tradizionalmente sarebbero realizzati in fusione di alluminio o magnesio. Qualsiasi applicazione in cui è necessario un risparmio di peso, un risparmio di buste e alte prestazioni è un ottimo candidato per HexPEKK ™

Che tipo di clienti hai?

Hexcel supporta i clienti nei settori aerospaziale commerciale, spaziale e della difesa e nei mercati industriali.

Con quali persone vorresti lavorare?

Siamo interessati a molti tipi di clienti non solo nei nostri mercati attuali, ma siamo anche alla continua ricerca di nuove opportunità.

Cosa vedi come applicazioni emergenti nel tuo campo?

Siamo entusiasti di vedere l’impatto che la produzione additiva avrà sui retrofit e sugli aggiornamenti, che sono parti molto importanti dei mercati della difesa e dell’aerospazio commerciale. È anche entusiasmante supportare i clienti dello spazio poiché la frequenza dei lanci di spazi commerciali e satellitari aumenta, determinando la necessità di parti rapide e innovative.

Quali capacità hai?

Con la nostra esperienza nella produzione additiva, il nostro sito di Hartford offre parti sinterizzate laser selettive come produttori a contratto. Offriamo componenti per uso finale, oltre a coordinare processi secondari, come lavorazione, NDT, verniciatura, placcatura e incollaggio.

Perché PEKK è così interessante nel settore aerospaziale?

È un polimero chimicamente robusto, ad alta resistenza e ad ampio intervallo di temperatura che consente di utilizzarlo in alcune delle applicazioni più difficili del settore.

Che consiglio hai se dovessi essere un’azienda che desidera produrre utilizzando la stampa 3D?

Quando si utilizza la stampa 3D in applicazioni che supportano applicazioni presidiate o sistemi ad alte prestazioni, è importante ricordare i fondamenti di una buona produzione: processo, qualità, ripetibilità e tracciabilità.

C’è molto da fare per portare sul mercato un nuovo materiale e processo nel settore aerospaziale. Il processo di qualificazione di un nuovo materiale per l’aerospazio spesso richiede più di un anno e vi è un grande investimento che va nel processo e nelle macchine. È importante considerare se la tua azienda deve essere esperta internamente su ogni tipo di tecnologia o materiale di stampa 3D o se è più importante fare affidamento sull’esperienza di fornitori di parti e materiali affermati che sanno come ottenere prodotti di qualità porta così la tua azienda può concentrarsi sulla realizzazione di prodotti finali interessanti.

Be the first to comment on "La differenza tra PEKK e PEEK spiegata da Hexcel"

Leave a comment