La città cinese di Nanjing e il primo ponte con i parapetti le ringhiere i corrimano stampati in 3d

La città cinese di Nanjing con i primi parapetti stradali per ponti stampati in 3d.

Recentemente si è tenuta una cerimonia per celebrare il completamento di un importante progetto in Cina, si tratta dell’installazione dei  primi corrimano stampati in 3D. Un ponte nella città di Nanjing aveva bisogno di nuove ringhiere, poiché gli attuali parapetti sono stati giudicati troppo pericolosi e la tecnologia di stampa 3D è stata utilizzata per sostituirli rapidamente ed efficacemente.

L’installazione è avvenuta a Fengyuan Road, nel distretto di Luihe di Nanjing, . Sono state messe due file di nuovi corrimano e, a prima vista, è difficile dire che sono stati stampati in 3D. Quando ci si appoggia alle ringhiere si sentono altrettanto forte come quelle consone. Soltanto uno sguardo più vicino alla superficie rivela che le ringhiere sono fatte da un materiale diverso da quelli convenzionalmente usati. La costruzione della nuova ringhiera è stata un processo composto da varie fasi: in primo luogo, il progettista ha completato i disegni di progettazione iniziali a mano, e quindi ha utilizzato un computer per creare un modello di costruzione 3D  . I dati sono stati poi trasferiti su una grande stampante 3D utilizzata per edifici   e altri progetti di costruzione, e le ringhiere sono state stampate strato su strato.

Secondo il produttore dei parapetti del ponte di Nanjing Jia Yi Precision Instrument Manufacturing Company, l’uso della tecnologia convenzionale per la costruzione di parapetti a ringhiera soliti richiede più di un mese. La tecnologia di stampa 3D, invece, ha un tasso di costruzione molto più elevato e un’efficienza incredibile. La stampa 3D di una casa di 200 metri quadri richiederebbe solo 40 ore. L’uso della tecnologia di stampa 3D ha permesso all’azienda di completare il progetto delle  ringhiere in soli 15 giorni.

Un altro vantaggio di utilizzare la stampa 3D è che il suo materiale principale oltre al cemento, è la sabbia di quarzo, è molto più forte e più solida dei materiali tradizionali di costruzione. Il presidente Li Jin ha affermato che l’uso della tecnologia 3D nega la necessità di qualsiasi tipo di stampaggio, per cui la costruzione delle ringhiere è stata del 50% più economica rispetto al metodo originale, con un costo totale da 50.000 (  7.490 dollari ) e 60.000 RMB (  8.990 dollari).

Nelle officine di produzione della società, la tecnologia di stampa 3D è anche utilizzata per creare case, tavoli e decorazioni, ecc. Nell’officina, i lavoratori mescolano materie prime in una macchina, e l’attrezzatura meccanica di stampa esegue strato su strato. Ciò consente un rapido completamento dei prototipi. Secondo l’azienda, nel paese ci sono solo 3 aziende in grado di utilizzare questa tecnologia. In una dichiarazione ha affermato che, “Se si utilizzano tecnologie  e attrezzature importate, il prezzo è certamente elevato, ma abbiamo  una ricerca indipendente e abbiamo sviluppato la macchina  e abbiamo un brevetto, dal design alla produzione, il tutto usando  la nostra tecnologia.”

Be the first to comment on "La città cinese di Nanjing e il primo ponte con i parapetti le ringhiere i corrimano stampati in 3d"

Leave a comment