La Boeing ha 20 mila pezzi stampati in 3d sui propri aerei

20.000 pezzi  stampati in 3D sono attualmente utilizzati dalla Boeing

boeingDue modi rapidi per misurare la crescita della prototipazione  addittiva nella nostra società sono 1) guardare il numero di brevetti depositati relativi alla stampa tridimensionale 2)Contare  il numero delle aziende Fortune 500 che utilizzano  la tecnologia addittiva.

Il numero di domande di brevetto relative alla stampa 3D è aumentato vertiginosamente negli ultimi dieci anni, un incremento di oltre il 800%, e anche  il numero di brevetti rilasciati è notevolmente aumentato. Allo stesso tempo, ci sono numerosi progetti di alcune delle più grandi aziende del pianeta per l’utilizzo della stampa 3d.
Sappiamo tutti che la stampa 3D ha svolto un ruolo di primo piano all’interno del settore aerospaziale. Aziende come Airbus, Boeing e Lockheed Martin continuano a spingere  quando si tratta di questa tecnologia. Quello che molti non sanno, è quanto sia effettivamente estesa la penetrazione della prototipazione rapida.

Prendete per esempio la Boeing, che ha recentemente depositato una domanda di brevetto, pubblicato questa settimana, relativo alla stampa 3D di pezzi di ricambio. L’applicazione potrebbe avere importanti implicazioni sulle operazioni della società.

Invece di memorizzare o stivare o farsi spedire i ricambi nei loro  hub, causando gravi ritardi, la società potrebbe semplicemente scaricare  un file specifico per un ricambio che è necessario, e fabbricarlo dove hanno una stampante 3d disponibile.

La Boeing, tuttavia, sta  già ampiamente utilizzando la stampa 3D su un gran numero dei loro aerei. In realtà, secondo GeekWire, l’azienda ha circa 300 diverse parti di produzione di aeromobili che vengono stampati in 3D, che si estendono su 10 diversi programmi di produzione di aeromobili. Attualmente si stima che ci siano oltre 20.000 parti attualmente in uso sul loro aereo, tutte che sono state stampate in 3d

“L’F / A-18 Super Hornet ha circa 150 pezzi nella zona fusoliera anteriore che sono stati prodotti tramite sinterizzazione laser selettiva”, ha dichiarato il portavoce della Boeing Nathan Hulings.

L’azienda  in realtà già  funzione in modo simile, alla richiesta di brevetto . Quando una delle 300 diverse parti  stampati in 3d che si possono trovare sul loro aereo deve essere sostituita,  la si stampa  semplicemente 3D . Mentre per ora le parti stampate sono limitate alla plastica, il brevetto riguarda vari materiali aggiuntivi inclusi i metalli, le leghe metalliche e gli intonaci.

Gli attuali metodi di fabbricazione additiva della  Boeing continuano ad espandersi ma altre grandi aziende avranno approcci simili .

Be the first to comment on "La Boeing ha 20 mila pezzi stampati in 3d sui propri aerei"

Leave a comment