La barca stampata in 3d in carbonio a Carrara Compotec da Livrea Yacht Italia

Compotec ospiterà per la prima volta anche i finalisti del Premio Carbon Fiber Design Contest 2015, concorso internazionale, organizzato in Italia, che si propone di sensibilizzare creativi, designer e architetti all’utilizzo in modo innovativo della fibra di carbonio associata alle moderne tecnologie dell’additive manufacturing. In un’area dedicata, saranno esposti gli oggetti premiati nell’edizione 2014 insieme ai 20 progetti selezionati per la finale e, per la prima volta in Italia, il modello di un’imbarcazione stampata in 3D in carbonio.

Il modello sarà presentato a Compotec sempre da Daniele Cevola e Francesco Belvisi, i due fondatori di Livrea Yacht Italia, pionieri dell’utilizzo della stampante 3D nell’industria nautica. Con la collaborazione dell’azienda CRP di Modena, che produce Windform, un poliammide caricato di particelle di carbonio brevettato, hanno potuto realizzare con la stampa 3D, il primo prototipo in scala 1:14 del Livrea26. La collaborazione tra Livrea Yacht Italia e CRP ha permesso anche di produrre in 3D printing degli elementi in carbonio progettati per l’utilizzo sulla barca. Nel corso della presentazione i relatori avranno modo di illustrare come non c’è limite a ciò che si può realizzare con una stampante 3D.

da tecnelab.it

Be the first to comment on "La barca stampata in 3d in carbonio a Carrara Compotec da Livrea Yacht Italia"

Leave a comment