La 3d System la storia della prossima Apple ( o Microsoft o solo Xerox )

Cube stampante 3dOramai la stampa 3d è di moda  ma c’è una  società che da  30 anni, la 3D Systems,   si occupa di questo settore .

Questo però  è il suo anno record a Wall Street. La società ha appena annunciato un aumento dell’81 per cento delle vendite delle stampanti 3-D, catapultando la loro capitalizzazione di mercato oltre i  4 miliardi di dollari . La loro famosa  Cube, stampante 3-D  è la  prima del suo genere ad essere venduta in una grande catena di negozi come  Staples. E mentre la concorrente MakerBot potrebbe aver portato a casa il  nome di   “Replicator” di Star Trek ( i famosi replicatori sulle navi da next generation in avanti ), la 3D Systems ha ottenuto la licenza esclusiva per   stampare le figurine 3-D dei membri dell’equipaggio Starship Enterprise del nuovo film di J J Abrahams.

tutto questo  sembrava fantascienza, il 9 marzo 1983, quando Antonietta Hull a tarda notte ricevette una telefonata dal marito , Chuck, che era occupato ad armeggiare  con prototipo di  “stampante 3-D”  nel suo laboratorio. Dopo centinaia di esperimenti falliti sotto forma  di  spaghetti in plastica, aveva finalmente ottenuto un risultato dalla sua macchina. Antonietta in pigiama, ha ha preso la  macchina e ha guidato fino al laboratorio dove ha visto la prima stampa 3-D – vale a dire  un bicchiere di plastica piccolo piccolo che porta ancora  in borsetta trent’anni dopo.

L’ Attuale CEO 3D Systems, Avi Reichental, fa notare  che eravamo un anno prima del lancio del Macintosh le capacità di calcolo dei computer erano limitate , gli strumenti CAD erano sottodimensionati e costosissimi, e gli standard che i moderni imprenditori di stampa 3-D danno per scontato, come un file formato per la comunicazione tra computer e stampanti 3-D, non esistevano ancora ….  ottenere quindi la prima macchina di prototipazione rapida  è stato formidabile.

Nonostante la passione di Hull per la prototipazione rapida, il percorso verso il successo commerciale era difficile e alla fine del 1990, la società era sull’orlo del collasso. Quando a Reichental fu chiesto di unirsi a 3D Systems come amministratore delegato, non aveva una chiara idea di come risollevare  la società, ma l’enorme opportunità e la possibilità della stampa 3-D per cambiare il mondo era troppo grande per lasciarsela sfuggire . Ma ce la fece

Reichental non è reticente nel condividere la sua strategia per il futuro. Egli vede cinque iniziative chiave:

Accelerare l’adozione: Rimuovere le difficoltà  che impediscono l’uso di stampanti 3-D, che si tratti di specifiche tecniche, facilità d’uso e costo.
Lo sviluppo di nuovi canali di vendita: Vendita di prodotti in catene tipo Staples è un esempio, ma le loro stampanti sono ora ampiamente utilizzate anche nei parchi a tema Disney per esempio.
Far crescere il business dei dispositivi medici: Reichental non ha rilasciato commenti sul bioprinting, ma i loro sistemi basati su SLA sono ampiamente usati in odontoiatria,  e altro.
Estendere i servizi : Shapeways non è l’unica azienda sul mercato sul business dei servizi. 3D Systems offre la stampa 3-D come servizio attraverso la sua divisione Quickparts.
Integrare le offerte 3-D sul lato software: Oltre a fornire hardware ad alte prestazioni, 3D Systems vuole anche essere conosciuto per gli strumenti software che rendono le stampanti 3D più potenti e versatili.

L’azienda è stata stabilizzata sotto la guida di Reichental, ma il boom  delle stampanti 3D a basso costo ha trasformato l’organizzazione. “Il nostro sforzo di democratizzazione,e  l’attenzione per il consumatore, ha cambiato tutto”, dice Reichental. “Abbiamo spinto ogni parte della nostra cultura per sviluppare più funzionalità, più potenza, più economicità ,più semplicità  “.

3D Systems per mantenere la leadership sembra intenzionata ad acquisire ogni azienda di stampa 3-D sul mercato. Dal 2011, 3D Systems ha acquisito 16 aziende diverse che fanno tutto da centro R & D “un terzo delle nostre acquisizioni non sono generatori di reddito”, dice Reichental. “Stiamo comprando blocchi di tecnologia che ci permetterà di offrire nuovi servizi in futuro.”

L’assistenza sanitaria è un segmento importante crescita del business che tocca una vasta gamma di categorie di prodotti tra cui gli apparecchi acustici, strumenti chirurgici e di prodotti dentali. Anche se può sembrare poco   le applicazioni mediche valgono il  14 per cento, pari a circa 50 milioni di dollari l’anno, delle entrate di 3D Systems, e hanno  un enorme potenziale di crescita. Invisalign utilizza stampanti 3D Systems per produrre i suoi apparecchi ortodontici personalizzati e genera mezzo miliardo di dollari di fatturato annuo, rendendo anche un progetto Kickstarter ben finanziato un po ‘insignificante.

Certo  le applicazioni mediche in grado di generare un sacco di entrate, sono importanti per la  3D Systems ma l’azienda non sta ignorando i sistemi entry level  : Isuoi sistemi a basso costo sono versioni riconfezionati di stampanti pre-esistenti, ma l’azienda sta spendendo un sacco di risorseper offrire un software user-friendly. La società sta anche tentando di esplorare dei mercati nuovi al limite. Un’acquisizione , una società chiamata MyRobotNation ha reso possibile per i bambini di accedere alle stampanti di fascia alta e di creare un esercito di robot con una semplice web app e una carta di credito ( quella soprattutto ).

Questi progetti sono interessanti per i neofiti, ma sono ancora lontano dall’essere pienamente integrati. Per esempio, non vi è alcun modo di  esportare un robot progettato in rete con una stampante 3D personale, Reichental  riconosce queste debolezze  e sta lavorando per migliorarle. “Cerchiamo di far arrivare   la nostra tecnologia al 99 per cento della popolazione che viene ipnotizzata dal concetto di stampa 3-D  “, dice Reichental. “Stiamo cercando di sviluppare la tecnologia che trasformi macchine complesse in un  ‘libro da colorare per bambini’
Eppure, Reichental e il suo team non perdono di vista  il mercato e non ignorano ogni aspetto di esso. “Noi monitoriamo la robotica di convergenza,il  rilevamento, il mobile (mobaile),il cloud computing, e l’intelligenza artificiale,”  “E ‘uno dei momenti più emozionanti nella storia umana – siamo sul punto di vedere una nuova rivoluzione  che avrà un impatto incredibile sulla  nostra società”

3D Systems non offre macchine che possono fare qualsiasi cosa, ma la società sembra voler cercare di costruire tutto.

Sarà la nuova Apple la muova MIcrosoft o la Xerox ??

Da Wired.it

Be the first to comment on "La 3d System la storia della prossima Apple ( o Microsoft o solo Xerox )"

Leave a comment