L’ American University di Dubai (AUD) el’istituzione di un centro di ricerca scientifica per la stampa 3D per le costruzioni edili

AMERICAN UNIVERSITY IN DUBAI E 3DVINCI CREATIONS PER STABILIRE IL CENTRO PER LA STAMPA 3D DEL CALCESTRUZZO E L’EDILIZIA DIGITALE

L’ American University di Dubai (AUD) ha annunciato l’istituzione di un centro di ricerca scientifica per la stampa 3D di edifici in cemento. Denominato Centro per la stampa 3D del calcestruzzo e l’edilizia digitale, è considerato il primo del suo genere in Medio Oriente. 3DVinci Creations , un ufficio di servizi di stampa 3D con sede a Dubai, fornirà al centro AUD una stampante 3D come parte di un accordo di cooperazione tra le due entità. Anche Arabtec Construction Company e Robert Bird Group , una società di consulenza di ingegneria globale, fanno parte dell’accordo.

Il Centro sarà costruito nel campus AUD e mira a creare un consorzio per guidare l’uso della tecnologia di stampa 3D per la costruzione di edifici nei paesi MENA (Medio Oriente e Nord Africa) e del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC).

Edouard Baaklini, CEO di 3DVinci Creations, ha commentato: “Con questo accordo di cooperazione, miriamo a svolgere analisi strategiche delle capacità presenti e future di 3D Concrete Printing e di sistemi di costruzione con tecnologia digitale”.

Il Centro per la stampa 3D del calcestruzzo e l’edilizia digitale si concentrerà sulla ricerca di processi innovativi e sullo sviluppo di prodotti, materiali, strumenti e modelli di business per la stampa 3D.

Al fine di spingere la sua ricerca sulla stampa 3D in avanti nel centro, AUD riunirà varie persone ed entità da settori accademici, industriali e governativi. Inoltre, l’università ha in programma di organizzare vari workshop / seminari di formazione e formazione sulla stampa 3D concreta per le comunità locali e regionali.

Gli studenti di AUD, la facoltà di ingegneria e architettura e i ricercatori di 3DVinci Creations, Arabtec e Robert Bird saranno in grado di utilizzare i servizi del Centro. AUD spera che ciò contribuirà a potenziare lo sviluppo e l’adozione di specifiche per i processi di stampa 3D. L’università promuoverà anche una “cultura della stampa 3D” nel settore edile con l’aiuto di funzionari statali. Baaklini spiega ulteriormente:

“IL CENTRO COLLABORERÀ CON GLI ENTI NORMATIVI LOCALI PER SVILUPPARE CODICI EDILIZI AGGIORNATI DI RECENTE CHE RIGUARDANO EDIFICI E STRUTTURE STAMPATI IN 3D. SVILUPPEREMO ANCHE MODELLI DI COSTO DI EDIFICI E STRUTTURE IN CALCESTRUZZO STAMPATO 3D INSIEME A STRUMENTI PER L’ANALISI DEL VALORE RISPETTO ALLE METODOLOGIE COSTRUTTIVE TRADIZIONALI. ”

Sia l’Arabia Saudita che Dubai hanno avviato iniziative per far avanzare la costruzione di edifici con la tecnologia di stampa 3D , e varie società hanno cercato di soddisfare queste visioni.

3DVinci Creations ha già contribuito a realizzare la visione di Dubai per il 2025 , in cui almeno il 25% di ogni nuovo edificio della città sarà caratterizzato dall’uso della stampa 3D. L’ufficio servizi ha recentemente firmato accordi di distribuzione con la società di costruzioni di stampa 3D danese COBOD International e il fornitore di stampanti 3D su larga scala di Ai Build per vendere i propri sistemi negli Emirati Arabi .

Inoltre, la società di costruzioni saudita Elite for Construction & Development Co. ha emesso un ordine per la stampante 3D BOD2 anche da COBOD. Con l’ordine, Elite spera di realizzare la Vision 2030 dell’Arabia Saudita , che mira a migliorare l’economia e l’alloggio del paese attraverso pilastri di innovazioni, ovvero tecniche di costruzione moderne.

Be the first to comment on "L’ American University di Dubai (AUD) el’istituzione di un centro di ricerca scientifica per la stampa 3D per le costruzioni edili"

Leave a comment