Kumovis round di finanziamento da 3,6 milioni di dollari con Renolit SE e Solvay Ventures

Il produttore tedesco di stampanti 3D Kumovis, specializzato nel settore medico, ha annunciato che il round di finanziamento della serie A di oltre 3,6 milioni di euro è stato completato con successo. Con Renolit SE e Solvay Ventures, la start-up di Monaco ha trovato altri due partner che supportano l’azienda. Anche High-Tech Gründerfonds e Ffilipa Venture Capital, gli investitori che hanno già sostenuto Kumovis nel finanziamento delle sementi, hanno partecipato alla Serie A.

“Fin dall’inizio ci siamo prefissati l’obiettivo di consentire alle aziende e alle cliniche medicali di elaborare polimeri ad alte prestazioni nella stampa 3D e quindi di produrre dispositivi medici di qualsiasi tipo”, ha affermato Stefan Leonhardt, co-CEO e co-fondatore di Kumovis. “L’introduzione della stampante 3D Kumovis R1 nel 2019 ha portato la produzione additiva con polimeri approvati dal medico a un nuovo livello in termini di proprietà meccaniche, estetica, riproducibilità e usabilità.”

Attraverso le partnership con Renolit, azienda leader nel settore dei componenti a base di polimeri per dispositivi medici, e Solvay, un fornitore globale leader di polimeri speciali ad alte prestazioni, Kumovis mira a rafforzare il proprio business case e ad accelerare lo sviluppo sostenibile dell’azienda. “Utilizzeremo gli investimenti per aprire nuovi mercati, sviluppare ulteriormente la nostra tecnologia e supportare la comunità medica per portare dispositivi medici stampati in 3D al paziente”.

Decentramento per filiere più brevi
Le capacità di produzione decentralizzate attraverso l’uso delle tecnologie di stampa 3D riducono le catene di approvvigionamento e, di conseguenza, riducono anche il tempo necessario affinché i dispositivi medici raggiungano i pazienti. “La flessibilità del sistema Kumovis R1, che soddisfa i requisiti della produzione medica, è particolarmente vantaggiosa per i produttori che si occupano di piccole serie e prodotti specifici per il paziente. Fornendo un sistema di stampa 3D aperto in grado di processare una varietà di polimeri termoplastici, consentiamo ai nostri clienti non solo di produrre prodotti medici su richiesta, ma anche di stampare 3D direttamente nel punto di cura. noi di Kumovis non vediamo l’ora di fare i prossimi passi insieme ai nostri nuovi e comprovati partner “, ha aggiunto il Dr. Miriam Haerst,

Stéphane Roussel, amministratore delegato di Solvay Ventures, ha dichiarato: “Il team impressionante, nonché la qualità e le caratteristiche del prodotto ci rendono sicuri che Kumovis è pronto a cambiare radicalmente la produzione nel settore della tecnologia medica esigente. Kumovis e Solvay lavoreranno insieme per accelerare il passaggio alla medicina personalizzata, ampliando l’area di applicazione per polimeri speciali ad alte prestazioni nel settore sanitario. Insieme abbiamo il potenziale per fare lo stesso in altri settori. ” Thomas Sampers, capo di Renolit Healthcare, ha aggiunto: “Questo investimento è un passo importante per Renolit Healthcare per promuovere il suo dinamismo verso l’innovazione nell’assistenza sanitaria con i partner e per rafforzare la sua presenza nel campo dei dispositivi medici”.

Al fine di migliorare ulteriormente la sua stampante 3D R1 e far crescere l’ecosistema per la stampa 3D medica, Kumovis espande continuamente il suo team e lavora con aziende di tecnologia e materiali. Anche i produttori di start-up e di tecnologie mediche stanno collaborando per far avanzare ulteriormente i dispositivi per il settore sanitario.

Be the first to comment on "Kumovis round di finanziamento da 3,6 milioni di dollari con Renolit SE e Solvay Ventures"

Leave a comment