Knust-Godwin acquisisce quattro sistemi AM metallici Renishaw


Azienda di lavorazione di precisione che sfrutta i sistemi RenAM 500Q per componenti di strumentazione per campi petroliferi

La società di lavorazione di precisione con sede in Texas, Knust-Godwin, ha recentemente acquistato quattro stampanti 3D in metallo Renam 500Q dalla società con sede a Renishaw nel Regno Unito . Da quando ha implementato i sistemi metallici AM, l’azienda ha registrato una drastica riduzione dei tempi di consegna per la produzione di componenti grandi e complessi per la strumentazione di giacimenti petroliferi.

Come molte aziende industriali, quando Knust-Godwin adottò per la prima volta la produzione additiva, utilizzò il processo prevalentemente per applicazioni di prototipazione, facendo leva su AM per aiutare i suoi clienti a creare nuovi progetti di utensili e migliorare l’efficienza degli utensili nel settore petrolifero e del gas. Con l’acquisto di quattro macchine Renam 500Q di Renishaw , tuttavia, la società di lavorazione sta ora esplorando le applicazioni di produzione seriale.

“La produzione additiva è iniziata come tecnologia di prototipazione, ma ora è un processo di produzione serializzato”, ha commentato Mike Corliss, VP of Technology di Knust-Godwin. “Poiché stiamo progettando componenti specifici per AM, siamo stati in grado di ridurre i tempi di consegna dei clienti. Un progetto che in precedenza richiedeva un’attesa di 24 mesi dall’ideazione alla commercializzazione può ora essere ridotto a otto mesi. La natura ciclica dell’industria petrolifera e del gas significa che fornire rapidamente le parti è estremamente importante. “

Secondo SmarTech Analysis , l’adozione di tecnologie AM da parte dei principali fornitori dell’industria petrolifera e del gas comporterà un’opportunità di 2 miliardi di dollari entro il 2029 . All’interno dell’industria, la produzione additiva offre numerosi vantaggi, specialmente nella produzione di parti precise e complesse. Ad esempio, la tecnologia è ideale per la produzione di componenti per la misurazione di fori verso il basso durante la perforazione e la registrazione in quanto offre un flusso più efficiente (a sua volta con conseguente allungamento della durata dell’utensile).

In particolare, Knust-Godwin beneficia anche di una riduzione degli sprechi di materiale nel processo di produzione, nonché di tempi di consegna più brevi e di un minor numero di fasi di post-elaborazione. Secondo la società con sede in Texas, i prodotti che in precedenza richiedevano da sei a dodici passaggi per terminare ora ne richiedono solo due o tre.

“Knust-Godwin non ha solo beneficiato degli enormi guadagni in termini di produttività delle macchine, ma anche dell’enorme supporto di Renishaw”, ha aggiunto Corliss. “Riteniamo che AM svolga un ruolo importante nel futuro della nostra azienda e ci aspettiamo di vedere una crescita composta del 40% su base annua nell’industria petrolifera e del gas e una crescita composta del 20% nel settore aerospaziale. Stiamo anche cercando di acquistare altre macchine Renam 500Q per diverse leghe metalliche. “

Il sistema Renam 500Q di Renishaw, lanciato per la prima volta nel 2018, integra quattro laser ad alta potenza da 500 W che hanno simultaneamente accesso all’intera superficie del letto di polvere della stampante. Con quattro funzionalità laser, la stampante consente tempi di costruzione rapidi fino a 150 cm³ / ora, che a loro volta riducono i costi dei componenti. L’hardware include anche sistemi automatici di gestione della polvere e dei rifiuti, che supportano la coerenza e la sicurezza del sistema riducendo al contempo l’intervento dell’operatore.

“Il RenAM 500Q offre guadagni di produttività ed efficienza rispetto alle tradizionali macchine a laser singolo”, ha concluso Robin Weston, Marketing Manager della Divisione Prodotti di Additive Manufacturing di Renishaw. “I vantaggi offerti da AM significano che sempre più industrie si rivolgono alla tecnologia come mezzo per produrre pezzi efficienti e di alta qualità”.

Be the first to comment on "Knust-Godwin acquisisce quattro sistemi AM metallici Renishaw"

Leave a comment