Josef Prusa il 2019 e il 2020

Il fondatore di Prusa Research, Josef Prusa, ha accolto con favore il nuovo anno con un post sul blog che riassume il 2019, divulgando i piani per il 2020 e fornendo aggiornamenti sulla stampante 3D Prusa Mini originale.

Il fondatore di Prusa Research Josef Prusa ha affrontato i fan di ciò che ha definito “problemi di dentizione” con la stampante 3D Prusa Mini originale in un post sul blog lunedì, discutendo anche dei piani per il nuovo anno e ricapitolando il 2019.

La Mini, l’ultima offerta del produttore di stampanti e filamenti 3D, è stata annunciata a ottobre e ha iniziato a essere spedita alla fine dell’anno scorso. È compatto e vanta un prezzo inferiore rispetto al famoso Original Prusa i3 MK3S, in vendita a $ 349 USD. Ma, nonostante la fanfara del suo annuncio e del suo rilascio (Prusa ha affermato che si trattava di uno dei “lanci di maggior successo di sempre”), alcuni utenti hanno segnalato problemi.

Prusa si è preso il tempo di rispondere a questi nel suo post sul blog, dicendo: “Sappiamo già cosa sono e come risolverli”.

Tra i problemi principali vi sono gli encoder rotativi sul pannello LCD, che hanno un “tasso di fallimento leggermente superiore alla media” e “si bloccano” dopo pochi giorni di utilizzo. Prusa ha detto che le parti sarebbero state sostituite e che “un nuovo lotto fisso è già in arrivo”.

Anche i problemi di spedizione hanno interessato la nuova Mini. Il sensore di livellamento del letto a rete MINDA ha causato mal di testa agli utenti perché molti hanno scoperto che stava arrivando “o disallineato o con un cavo danneggiato”. Alcuni addirittura si sono lamentati del fatto che “la scatola dell’elettronica era rotta”. ha aggiunto che “sembra che a volte le scatole ricevano un trattamento davvero male, che è qualcosa che non possiamo controllare”.

La società ha apportato miglioramenti e modifiche a questi problemi, ha affermato Prusa.

“Problemi di dentizione” a parte, per coloro che sono già riusciti a mettere le mani su una Mini e sono stati in grado di stampare con loro, sembrano apprezzare appieno l’esperienza. (Il tuo è davvero ancora in attesa di uno, tuttavia, nel caso tu fossi interessato.)

Prusa ha anche riferito che un “sistema di controllo della stampante basato sul web chiamato PrusaConnect” sarà presto disponibile nel prossimo aggiornamento del firmware.

Be the first to comment on "Josef Prusa il 2019 e il 2020"

Leave a comment