IST riciclare e riutilizzare in modo sicuro i solventi di scarto della stampa 3D

Le sostanze che dissolvono un soluto sono chiamate solventi, normalmente liquidi, ma possono anche essere gas e solidi. I solventi organici sono utilizzati in tutti i tipi di applicazioni quotidiane, come solventi per smalto e detergenti, diluenti per vernici e pulitura a secco, e anche nell’industria farmaceutica e chimica come parte dei processi di purificazione e sintesi chimica.

I solventi vengono anche utilizzati nella finitura di stampa 3D quando si lavora con resina, o anche con filamenti di plastica come PLA o ABS. È importante assicurarsi che questi prodotti chimici pericolosi siano riciclati correttamente una volta che li hai utilizzati nei tuoi progetti di stampa 3D … abbiamo solo un pianeta in cui vivere al momento, ed è nostro compito prenderci cura del meglio di la nostra abilità È qui che entra in gioco International Surface Technologies ( IST ).

Con sede a Quebec, in Canada, IST è uno dei principali produttori di attrezzature e macchine industriali ed è attivo da oltre quarant’anni. IST è ben nota per la progettazione e la costruzione di apparecchiature solide e affidabili in grado di reggere bene negli ambienti difficili del settore industriale e ha sviluppato soluzioni per i clienti in una vasta gamma di settori, tra cui aerospaziale, automobilistico e dei trasporti, edilizia, energia e produzione generale, trasformazione dei metalli e militare.

IST offre numerosi servizi di ingegneria contrattuale e multidisciplinare, tra cui prototipazione, progettazione di circuiti stampati (PCB), modellazione 3D, automazione di processo e progettazione elettrica, meccanica e computerizzata (CAD). Progetta anche macchine personalizzate per tutti i tipi di requisiti di trattamento superficiale, che vanno dai sistemi e alle macchine sabbiatrici con controlli computerizzati sviluppati per processi di produzione unici a soluzioni di riciclaggio di solventi a flusso continuo ea flusso continuo  .

L’azienda produce tecnologie per il riciclaggio dei solventi e attrezzature per il lavaggio, compresi i sistemi di pulizia ad acqua e ad ultrasuoni, attrezzature per la pulizia dei componenti dei metalli e riciclatori di solventi, con il proprio marchio registrato ISTpure.

Secondo il sito web, “il sistema di riciclaggio dei solventi in loco ISTpure fornisce una soluzione economica per riciclare in modo sicuro solventi e altre sostanze chimiche pericolose dai processi industriali. I nostri sistemi sono facili da usare, richiedono poca manutenzione e supervisione e sono costruiti con serbatoi in acciaio inossidabile robusti e non corrosivi. ”
È importante notare che tutte le soluzioni di riciclaggio dei solventi di IST sono approvate dal CSA in Canada e negli Stati Uniti e sono sicure da usare in un luogo classificato di Classe I, Divisione 2.

Prima di raccomandare uno dei suoi sistemi di riciclaggio dei solventi, IST valuta innanzitutto le schede di sicurezza dei materiali (MSDS) dei contaminanti e dei solventi del cliente, poiché è estremamente importante determinare se ci sono acidi nocivi o nitrocellulosa nella miscela di solventi sporchi che non possono essere trattati in un tale processo di distillazione.

Esistono diversi sistemi di riciclaggio dei solventi ISTpure tra cui scegliere:

Riciclatori a solvente per lotti di serie SR
Riciclatori a solvente a flusso continuo serie CSR
Colonne di distillazione serie SRXC
L’attrezzatura di tipo Batch, che consente un totale di due processi di distillazione giornalieri, inclusi l’impostazione del processo e il tempo di raffreddamento, è disponibile in capacità di 30, 60, 120, 180 e 240 litri. È disponibile un sistema di aspirazione opzionale per aumentare il processo di distillazione o aumentare le prestazioni quando si hanno a che fare con solventi più volatili come l’acetone. Al fine di ridurre il consumo di energia, i sistemi di vuoto possono ridurre il punto di ebollizione di alcuni solventi fino al 30%, rendendo il processo ancora più economico.

I riciclatori di solventi della serie CSR, dotati di pompe per vuoto per il trasferimento sicuro dei solventi, possono fornire un utile processo di distillazione a flusso continuo per il riciclaggio dei solventi industriali. Queste unità specifiche sono ideali per le aziende industriali che consumano una quantità molto alta di solvente al giorno.

Le colonne chimiche di distillazione sono completamente automatizzate e sono progettate per separare sostanze chimiche, contaminanti e / o acqua da qualsiasi prodotto chimico attualmente in fase di purificazione. IST può adattare questi sistemi al proprio volume di produzione specifico e alla miscela di sostanze chimiche.

Riciclatori a solvente a flusso continuo serie CSR

Colonne di distillazione serie SRXC

È stato dimostrato che le attrezzature ISTpure per il riciclaggio dei solventi della società possono ridurre gli acquisti di solventi fino al 95% e i costi per lo smaltimento dei rifiuti pericolosi fino al 90%. IST ha dichiarato che la maggior parte dei suoi clienti ha raggiunto un eccellente tasso di recupero di oltre il 97% di solvente puro che è stato in grado di essere riciclato e riutilizzato nei loro processi; molti hanno segnalato un ritorno sull’investimento (ROI) in soli quattro o dodici mesi. È possibile utilizzare il proprio strumento Calcolatore ROI per stimare il periodo di recupero considerando i tipi di solventi e il consumo giornaliero.

Quindi, se hai bisogno di riciclare solventi dopo aver finito con la post-elaborazione della stampa 3D spesso necessaria, IST è il posto dove andare.

Be the first to comment on "IST riciclare e riutilizzare in modo sicuro i solventi di scarto della stampa 3D"

Leave a comment