Intervista con Edi Weigh di FacFox

Intervista con Edi Weigh del servizio di stampa 3D FacFox

In termini di stampa 3D, la Cina è ancora un grande sconosciuto. Sì, conosciamo tutti gli stampatori di aziende come Flashforge che si trovano in tutto il mondo. Al di là di questi attori globali, tuttavia, la Cina è un po ‘un mistero per noi. Come avrai notato, stiamo facendo molti articoli sulle donne nella stampa 3D , nella stampa 3D in Africa , nei rivenditori di stampa 3D e nella stampa 3D in Sud America . Speriamo di raggiungere aree e storie di stampa 3D sottoesposte al fine di darti un quadro migliore dell’intero settore, in quanto non è come i media immaginano che sia. Ora daremo anche un’occhiata più da vicino a quello che sta succedendo in Cina.

Oltre alle stampanti desktop, sta emergendo una crescente e vivace industria della stampa 3D cinese e potrebbero ancora sfidare aziende europee e americane affermate. Una di queste aziende emergenti è FacFox , un servizio di stampa 3D che è iniziato con modeste stampanti 3D desktop e in pochi anni è cresciuto fino a diventare un servizio ampio e diversificato che lavora con clienti in tutto il mondo. Abbiamo parlato con Edi Weigh di FacFox per saperne di più.

Weigh vede, “FacFox come una piattaforma di produzione unica per realizzare la creazione, trasformiamo l’ideale in prodotti reali”.

“Tutto è iniziato con una piccola scintilla di ispirazione quando eravamo studenti universitari, dopo aver sentito le capacità della stampante 3D e il suo potenziale nel settore creativo e manifatturiero, quindi ci siamo imbattuti nell’idea di avviare un seminario che fornisca un servizio di stampa 3D personalizzato. Abbiamo acquistato la nostra prima Prusa Mendel nel 2013, poi MakerBot 2X e Rostock Delta Printer nel 2015. ”

Iniziare con i sistemi entry level rappresentava sempre una sfida. Dato lo stato dei sistemi nel 2014, ciò sarebbe stato quasi impossibile se non si fosse armati di estrema perseveranza. È interessante notare che anche il più grande ufficio di servizi indiano, Objectify, ha iniziato con macchine desktop. In Europa e negli Stati Uniti i servizi di solito iniziano con sistemi industriali entry-level molto più grandi. Considerando che Objectify si è bloccato su un servizio centralizzato, FacFox ha intrapreso un percorso molto più distribuito.

“Poco dopo l’istituzione del nostro seminario, un problema serio ha iniziato a darci fastidio. Con solo alcune stampanti 3D FDM non siamo stati in grado di soddisfare le esigenze diversificate dei progetti dei clienti. Fu allora che ci siamo resi conto che dovevamo abbracciare il potere di una rete collaborativa. Quindi abbiamo creato un primo sito Web primitivo per visualizzare le stampanti 3D a noi collegate. “

Weigh afferma: “Sì, abbiamo tratto ispirazione da 3Dhubs e lo apprezziamo davvero”. Invece di concentrarsi sulle stampanti 3D di consumo, FacFox è diventata una rete che collega le aziende di stampa 3D industriale in Cina.

“Entro il 2015, abbiamo riunito oltre 200 aziende di stampa in Cina e abbiamo iniziato a fornire servizi informativi per connettere tali aziende ai clienti. Non ha funzionato come previsto poiché non vi è alcun valore aggiunto solo condividendo informazioni con i servizi di stampa 3D, inoltre, il problema più grande è rimasto irrisolto: la versatilità. ”

La società doveva chiaramente sperimentare di più con il proprio modello di business e l’offerta, ma soprattutto stava acquisendo conoscenza.

“Se mi chiedi, cosa ci è stato molto utile in questo periodo, direi che abbiamo imparato i limiti della stampa 3D (in particolare la stampa 3D FDM). I clienti vogliono una soluzione chiavi in ​​mano per realizzare le loro creazioni, il metodo per raggiungere questo obiettivo non è la loro principale preoccupazione. Quindi abbiamo iniziato a raccogliere informazioni su metodi di produzione sia additivi che sottrattivi, e abbiamo aperto la nostra attività di consulenza per fornire un piano di produzione completo “.

Passare da un servizio desktop interno a un 3DHubs per uso industriale e poi ancora una volta a un servizio completo di progettazione e realizzazione può sembrare vertiginoso, ma mostra un’azienda che si evolve per soddisfare il mercato.

“Nel 2016 siamo stati finanziati dal capitale di rischio e siamo cresciuti rapidamente collaborando con i maggiori produttori di stampanti 3D e fornitori di servizi, abbiamo iniziato a uscire dal nostro paese e puntare al mercato globale. Ora abbiamo una soluzione full-stack per diversi settori. Questo è ciò che ci fa crescere. “

In questo momento FacFox offre la stampa 3D in metallo e polimeri, CNC, fusione di uretano, soffiaggio, stampaggio ad iniezione, fabbricazione di fogli, pressofusione e altri processi attraverso un unico portale. In altri luoghi, i servizi di stampa 3D potrebbero essere più focalizzati sui polimeri, ad esempio o forse anche su una tecnologia. Weigh ritiene che avere molte opzioni aiuti i clienti a fare ciò di cui hanno bisogno. L’azienda dispone delle stampanti EOS M280 , EOS M400, ConceptLaser M2 e Farsoon e Zrapid in metallo e offre SST 316L, alluminio, bronzo, titanio, Co-Cr, IN625 e IN718.

“È fondamentale che vengano forniti sia la stampa 3D che la lavorazione CNC, entrambi i metodi hanno i propri pro e contro, la stampa 3D è veloce ed economica per oggetti di piccole dimensioni e geometria complessa, tuttavia la lavorazione CNC è più accurata e stabile in termini dimensionali precisione, che costa anche molto meno negli oggetti di grandi dimensioni e nella produzione di massa. Dobbiamo fornire una soluzione ottimale per produrre il progetto di un cliente indipendentemente dalla tecnologia. “

La società ritiene che la chiave del successo sia “riflettere attentamente sul valore che puoi offrire al cliente, non raccomandare la stampa 3D solo perché redditizia, solo selezionando il metodo con la migliore qualità rispetto al costo puoi ottenere fiducia e soddisfazione dai tuoi clienti. “

La società crede davvero nel suo approccio di soluzioni chiavi in ​​mano e pensa che ciò farà risparmiare tempo, denaro e preoccupazione ai clienti.

Weigh vede che il valore chiave di FacFox è minimizzare le spese e massimizzare la qualità e l’efficienza, che è esattamente ciò che perseguiamo. Se stai cercando di realizzare la tua creazione nel modo migliore, allora siamo quello giusto che stai cercando. ”

Be the first to comment on "Intervista con Edi Weigh di FacFox"

Leave a comment