Intervista ad Alejandro Espinoza Orias

Intervista di esperti del settore della stampa 3D: Alejandro Espinoza Orias

Alejandro A. Espinoza Orias , PhD, ha conseguito la laurea in ingegneria meccanica presso l’Universidad Mayor de San Andres (La Paz, Bolivia), oltre a master e dottorati in ingegneria aerospaziale e meccanica presso l’Università di Notre Dame. In seguito ha completato una borsa post-dottorato in biomeccanica della colonna vertebrale presso il laboratorio di ricerca ortopedica McKay dell’Università della Pennsylvania. È un assistente professore nel dipartimento di chirurgia ortopedica presso il Rush University Medical Center. I suoi interessi di ricerca includono la biomeccanica articolare, lo studio delle relazioni struttura-funzione nei materiali e nei tessuti ortopedici e le applicazioni della stampa 3D in ortopedia.

Espinoza Orias è un membro attivo della Orthopedic Research Society, American Society of Mechanical Engineers, American Society for Testing e Materials International, e Sigma Xi, la Società di ricerca scientifica, conduce revisioni paritetiche su molte riviste ortopediche e biomeccaniche ed è sull’editoriale consiglio di PLoS One .

Ese: Parlami del tuo background educativo?

Alejandro: sono diventato ingegnere meccanico nel mio paese natale, in Bolivia. Poi sono venuto negli Stati Uniti per la scuola elementare. Ho ottenuto i miei master e dottorato da Notre Dame. È qui che ho iniziato a studiare la stampa 3D e la progettazione assistita da computer.

Cosa ti ha ispirato presto nella tua vita per arrivare a questo punto al momento?

Mi è sempre piaciuto il CAD. Quando sono arrivato alla scuola elementare ho lavorato a progetti CAD. Abbiamo realizzato alcuni prototipi fantastici e imparato alcuni prototipi rapidi. Ero concentrato sulla ricerca di progetti che avevano usi molto interessanti e applicabili.

Spiega di più su cosa fai attualmente?

Faccio una combinazione di cose. Avere un caso d’uso per la stampa 3D è bello. Posso aiutare i pazienti con la stampa 3D. Nella mia mente, tutte queste cose sono problemi 3D. Il mio laboratorio si concentra sulla meccanica basata sull’immagine. Guardiamo CT, XRAY e varie altre tecnologie di imaging. Siamo in grado di comprendere la morfologia in modo più preciso attraverso la visualizzazione 3D. È fantastico per la stampa e le applicazioni VR / AR. Ad esempio, se si deve ottenere una sostituzione dell’anca è importante disporre di strumenti precisi che siano utili. È necessario pianificare quando si verifica un problema che non si adatta all’anatomia tipica. Questi strumenti possono essere sfruttati per questo tipo di situazioni in cui un medico potrebbe non avere le conoscenze storiche necessarie per diagnosticare un difetto nuovo e atipico.

Qual è lo scopo futuro del tuo laboratorio?

Vogliamo essere un grande laboratorio da stampare per gli ospedali. L’idea sarebbe di avere un centro in cui puoi avere un laboratorio che si concentra su una visualizzazione molto buona. Questo è il più importante per il nostro futuro, credo. I sistemi complicati e le complicazioni si verificano in vari campi. Vogliamo essere in grado di abbattere questi sistemi. È importante avere una visualizzazione fantastica in quanto questo campo è sempre orientato sulla qualità dell’immagine.

Cosa è importante per qualcuno che vuole lavorare in un laboratorio?

Sii curioso e chiedi perché. Sii bravo con i computer. Essere in grado di pensare in 3 dimensioni. Essere in grado di comprendere completamente l’anatomia. Questo tipo di lavoro è molto utile. È utile avere quell’abilità. Uno dovrebbe guardare come funzionano le cose. Come fare le cose è davvero importante.

Dove vedi andare il campo?

C’è un focus su nuovi materiali. Le stampanti sono in grado di fare anche cose più dettagliate. La biomimetica è enorme. C’è un sacco di gente che fa gli stessi metodi anche se. In generale, l’industria sta tentando di adottarlo. La necessità di stampanti di fascia alta non è necessaria in tutte le impostazioni. Diverse industrie stanno diventando consapevoli. La chiave è concentrarsi sui materiali. Vogliamo stampare un prodotto. La post-elaborazione è molto importante. Le aziende si stanno concentrando sull’importanza della finitura dei prodotti ora. È uno sviluppo molto interessante.

Bioprinting in laboratorio

Quale mentalità portano i medici nel campo della bioprinting?

Le persone provenienti da diversi background possono essere un medico. I medici si concentrano sulla cura dei pazienti poiché questa è la loro passione. È un talento molto vario. I chirurghi sono di solito buoni falegnami. I radiologi sono un gruppo analitico. Nella zona in cui mi intersecano, i radiologi sono importanti perché sanno come fare le immagini. I titolari di MD e PhD non sono tutti interessati a praticare necessariamente la medicina. Sono tipicamente grandi alla ricerca. Questo campo è molto interdisciplinare. Sfruttare tutto il talento è essenziale.

Che consiglio hai per chi è interessato a questo campo?

Sii appassionato di nuove tecnologie Sii una persona pratica. È importante sapere come creare i propri strumenti. Sii aperto ad aiutare gli altri. Questo è un campo guidato dal paziente. Spingiti davvero a pensare in 3 dimensioni. È la chiave per essere eccellenti in questo campo. Basta essere pronti per i cambiamenti tecnologici poiché questo campo si sta sviluppando rapidamente su base costante.

Be the first to comment on "Intervista ad Alejandro Espinoza Orias"

Leave a comment