Intervista a Scott Dunham di SmarTech

Intervista a Scott Dunham di SmarTech sulla ricerca sulle polveri metalliche per produzione additiva

Negli ultimi cinque anni, Scott Dunham ha preparato la produzione additiva con Metal Powders Report per SmarTech . SmarTech, di proprietà di 3DPrint.com, è l’unica società di analisi e ricerca focalizzata sul mercato della produzione additiva e della stampa 3D. Con il rilascio del nuovo Additive Manufacturing con Metal Powders Report, abbiamo pensato di approfondire la relazione per condividere alcune delle scoperte e delle metodologie di Scott.

Il rapporto si concentra sulla fusione di letti in polvere, sulla deposizione di energia diretta e sui metalli del legante. Entra nei principali attori di ogni segmento e cataloga i principali eventi del mercato nell’ultimo anno. Un’altra sezione riguarda la formazione degli standard, l’attività di fusione e acquisizione, nonché gli investimenti e cose come l’attività di VC. Cataloga aziende leader nella stampa di metalli e guarda al panorama competitivo generale. Scava più a fondo sull’uso industriale della stampa 3D in metallo e guarda alle principali tendenze del settore. Attraverso interviste e sondaggi, i partecipanti all’industria aiutano a identificare le tendenze chiave nel settore.

Cose come l’apertura del cliente, la competenza e le parti di ricambio sono alcuni degli elementi che il rapporto esamina in modo più approfondito. Cose come l’industrializzazione di Powder Bed Fusion, l’aumento dei costi delle macchine, i parametri di processo e la quota di mercato sono condivisi. Per la produzione di energia diretta, vengono analizzati elementi come il mercato delle riparazioni, l’aggiunta di altri processi AM alle unità aziendali DED e la segmentazione. Viene rivelata la crescita della parte del mercato del rilegatore. Anche le tendenze e i driver delle polveri metalliche sono catalogati. Vengono discussi i canali di vendita per la polvere, la domanda di leghe personalizzate e la fornitura a lungo termine. La crescita complessiva del mercato nel 2018 è condivisa, così come le differenze tra regioni e nuovi sviluppi.

Scott afferma che il pubblico principale di questo rapporto è “business unit o business line manager di aziende in polveri metalliche o OEM di macchine, o quelle aziende che desiderano entrare nel mercato. Anche le società di consulenza, gli analisti, gli analisti finanziari e gli addetti allo sviluppo del business costituiscono un forte contingente di clienti. Un gruppo sorprendentemente ampio di clienti è costituito da ricercatori presso istituti di ricerca e università “.

Diversi clienti hanno diverse motivazioni per l’acquisto del rapporto. Con prezzi che partono da $ 5000 una copia spesso richiede un certo grado di interesse o investimento nella stampa 3D dei metalli per considerarla.

“I ricercatori e gli accademici, ad esempio, lo utilizzeranno per identificare problemi che non hanno ancora soluzioni o dove non sono state ancora commercializzate soluzioni adeguate. Per le startup, viene utilizzato da tutto il team per convalidare casi aziendali e piani. Per i grandi team di industriali o di altre multinazionali, l’intero team di prodotto otterrebbe una licenza per accompagnare la loro valutazione del mercato. Un leader di business unit altrove potrebbe essere molto interessato ai driver, alle prospettive di mercato e agli sviluppi. I consulenti utilizzeranno il report per aggiornarsi sulla stampa 3D nei relativi incarichi dei clienti. Gli OEM e le aziende farmaceutiche amano essere al passo con gli ultimi sviluppi ma anche usarli per confrontarsi, misurare le prestazioni delle unità, stabilire obiettivi di rendimento e fissare gli obiettivi “.

Scott ritiene che il quinto rapporto sulle polveri metalliche di produzione additiva rappresenti una “risorsa completa per la produzione di additivi metallici”.

“Come per tutte le tecnologie basate sulla polvere, forniamo una guida e un’analisi dettagliata basata su decine di interviste e molte altre indagini sui partecipanti al mercato. Perché dovresti fidarti di noi? Siamo stati i primi a offrire una relazione di ricerca di mercato incentrata sui processi in polvere. Nel corso dei cinque anni, l’abbiamo perfezionato, imparato e setacciato attraverso molti dati per renderlo più accurato e utilizzabile per i clienti. A SmarTech, facciamo solo la produzione additiva; per noi, questa non è una cosa part-time, ma un focus completo per noi come azienda. Questo ci consente di costruire e affinare le nostre conoscenze. L’effetto è che i nostri rapporti ottengono informazioni utili e approfondite. Le specifiche competenze e ricerche che svolgiamo ci permettono di fare un rapporto più solido rispetto ad altre aziende che potrebbero avere le stesse persone che coprono IoT, il cloud o altri soggetti. La produzione additiva è in rapida crescita,

Per quanto riguarda le tendenze specifiche, Scott sottolinea “alcuni ultimi trimestri molli” dovuti a molti fattori, ma uno è la crescente complessità delle implementazioni, mentre altri sono un abisso tra ciò che è promesso e ciò che è realizzabile.

“La promessa e il clamore del binder jetting hanno anche dato ad alcuni clienti una pausa con le implementazioni della fusione del letto di polvere. Il panorama può essere molto confuso per i nuovi operatori del mercato e alcune decisioni sono difficili da prendere e richiedono competenze tecniche e la comprensione che i nuovi arrivati ​​spesso non hanno. ”

Be the first to comment on "Intervista a Scott Dunham di SmarTech"

Leave a comment