Intervista a Mei Ogata di JTL America



Passando dalla prototipazione alla produzione, i test stanno diventando sempre più importanti. Fondamentale nelle parti e materiali qualificanti, ma anche nello stabilire il controllo qualità o lo sviluppo di nuovi materiali, i test sulla stampa 3D si stanno espandendo rapidamente. È possibile verificare le proprietà meccaniche o testare funzionalmente una parte per una particolare applicazione. Si consiglia di misurare le parti tramite la scansione CMM o 3D o potrebbero volere che vengano testate chimicamente. Potrebbe essere necessario controllare se la suola della scarpa effettivamente funziona bene come una suola o se il tuo filamento di stampa 3D emette i fumi sbagliati. Le grandi aziende di polimeri spesso fanno questo genere di cose da sé, ma anche loro non fanno tutti i test in casa. Per motivi normativi, di conformità o di fiducia, talvolta è meglio rivolgersi a un laboratorio di test indipendente. Uno di questi è JTL America, specializzato in test per parti ortopediche, automobilistiche e aerospaziali. L’azienda ha visto un aumento della sua attività di stampa 3D e abbiamo deciso di intervistare Mei Ogata e Kevin Knight di JTL America per ulteriori informazioni sui test per la stampa 3D.

Uno scanner CT ti consente di vedere in una parte. In parti metalliche stampate in 3D, ad esempio, gli scanner CT possono essere utilizzati per verificare se la parte presenta crepe interne.

Cos’è JTL?

Mei: JTL America è un laboratorio di prova accreditato ISO 17025 con sede a Fort Wayne, Indiana e Livonia, Michigan. JTL è specializzata in test meccanici, test di vibrazione e ispezione mediante scansione TC a raggi X e scansione 3D.

Perché i test sono importanti nella stampa 3D?

Ogni macchina da stampa 3D ha tolleranze specifiche e i prodotti stampati in 3D possono deviare dalle dimensioni reali previste.

L’ispezione dimensionale mediante scansione 3D fornirà colormap che sovrappongono il modello CAD e le parti scansionate per visualizzare la deviazione. Inoltre, sono disponibili etichette di deviazione e varie misurazioni del profilo.

Test meccanici quali test di fatica, trazione, taglio e compressione aiuteranno a comprendere e caratterizzare il comportamento del materiale stampato in 3D.

L’articolo, la scansione CT è un metodo efficace per la qualificazione di parti stampate in 3D ) parla dell’importanza della scansione CT per le parti prodotte additive.

JTL America offre scansione 2D a raggi X e scansione TC 3D oltre alla scansione 3D della superficie.

Test meccanici di dispositivi ortopedici presso JTL America

Quali tipi di clienti desideri lavorare nel nostro settore?

Lavoriamo principalmente per l’ industria automobilistica, aerospaziale e ortopedica.

Nell’industria ortopedica gli impianti stampati in 3D stanno guadagnando popolarità per due motivi molto importanti. Innanzitutto, gli impianti stampati in 3D possono essere progettati e stampati per adattarsi all’anatomia del paziente, eliminando la necessità di rimuovere l’osso sano. Nella chirurgia ortopedica tradizionale, l’osso del paziente viene tagliato o forato secondo le specifiche definite dal progetto dell’impianto. Quando si utilizza la stampa 3D, i dati CT del paziente vengono utilizzati per progettare l’impianto, preservando l’osso sano che porta a una migliore crescita ossea, incisioni più piccole e tempi di guarigione più rapidi. In secondo luogo, la stampa 3D consente di stampare gli impianti con geometrie che non sono possibili utilizzando i metodi di produzione tradizionali. In particolare, la struttura trabecolare ossea porosa può essere approssimata usando la stampa 3D. In particolare, nella sostituzione totale delle articolazioni, è importante che l’impianto abbia una rugosità e, idealmente, poroso, struttura a cui il nuovo osso può attaccarsi e ancorarsi meccanicamente. Questo processo, chiamato osteointegrazione, assicura che l’impianto sia ben fissato nell’osso del paziente per supportare le forze della vita quotidiana. Gli impianti come i gusci acetabolari e le placche tibiali utilizzate nelle protesi totali d’anca e di ginocchio totale ora possono essere stampati con una struttura veramente porosa e qualsiasi spessore grazie alle tecnologie di stampa 3D.

Quali servizi potresti fornire?

Siamo in grado di offrire diversi servizi di test, ma i più popolari sono:

Scansione 3D e ispezione dimensionale
Test meccanici
JTL eseguirà la scansione 3D delle parti stampate in 3D, quindi importerà il modello CAD ai dati scansionati per la sovrapposizione. Una volta creata una mappa di colori, le etichette di deviazione vengono posizionate nelle aree di ispezione pertinenti. È anche possibile sovrapporre parti per parti per analizzare la coerenza.

Test meccanici presso JTL America

Perché dovrei esternalizzare i test?

JTL America è un team di collaudatori qualificati che hanno il know-how degli anni della sua esperienza e ha completato con successo molti progetti. Avere JTL come un partner di test affidabile porterà all’efficienza dei costi, ridurrà il time-to-market e garantirà la qualità.

L’utilizzo di un laboratorio di test indipendente e accreditato aggiunge credibilità e responsabilità ai risultati dei test.

Per un produttore finale di pezzi che tipo di test sarebbe interessante?

Scansione 3D

Scansione a raggi X per verificare la struttura interna

Test meccanici

È difficile testare nella stampa 3D?

No. Non c’è molta differenza con altri prodotti fabbricati. I test meccanici delle parti stampate in 3D sono simili alla stampa di parti tradizionalmente fabbricate.

Perché i test sono importanti per l’ortopedia?

Kevin: Il test è obbligatorio per gli impianti ortopedici. La FDA e le agenzie di regolamentazione di tutto il mondo richiedono che vengano eseguiti test meccanici sui sistemi implantari prima dell’approvazione per l’uso. A parte i requisiti normativi, i test meccanici sono importanti perché forniscono una valutazione della capacità degli impianti di resistere alle forze generate durante le attività della vita quotidiana.

Cosa può succedere se non lo faccio?

Se gli impianti ortopedici non vengono testati, il rischio di fallimento una volta impiantato è aumentato perché l’integrità meccanica dell’impianto non è stata valutata.

Be the first to comment on "Intervista a Mei Ogata di JTL America"

Leave a comment