Intervista a Janne Kyttanen

Intervista a Janne Kyttanen su Investire nella stampa 3D

Janne Kyttanen è un designer pioneristico nella stampa 3D. Il primo a sviluppare un’intera gamma di prodotti di uso finale, è stato anche il primo a creare un’etichetta di design nella stampa 3D e a vendere decine di migliaia di lampade. Ha davvero portato il design su ciò che allora era una tecnologia industriale e ha creato molte applicazioni come risultato. Janne è stata una vera fonte di ispirazione per me per molti anni ed è stato fantastico parlargli per il nostro podcast . Ora sta esplorando gli investimenti e aiutando a creare startup di stampa 3D con WTFVC . Gli abbiamo chiesto di parlarci di cosa vuol dire investire nella stampa 3D in questo momento.

Com’è il mondo degli investimenti nella stampa 3D?

Penso che abbiamo imparato molto da quello che è successo tra il 2012-2014. Le aziende stanno diventando più intelligenti e anche gli investitori e tutti stanno gradualmente imparando a porre le domande giuste. Ho scritto post su questo blog un po ‘indietro e per me le domande si aggirano intorno: chi stai creando valore, come e come scala? Penso che i giorni siano contati dove gli investitori investono ciecamente in una particolare tecnologia senza un chiaro caso d’uso.

Come vedi il futuro?

Il massimo valore sarà creato da ciò che la tecnologia fa e non da come potrebbe apparire una macchina particolare nel tuo laboratorio. Molte persone parlano di stampa 3D che interrompe i $ 12 trilioni dell’industria manifatturiera globale. Non vedo che sostituisca o interrompa qualcosa, ma è solo un nuovo tipo di martello con i suoi pro e contro e le applicazioni che consente saranno solo nuove e nuove industrie saranno create. Tenete presente che nella maggior parte dei settori manifatturieri la macchina genera la minima quantità di entrate. Diciamo in media il 2-5%, quindi abbiamo 0 interessi che investono in società che stanno appena creando macchine. Almeno, non ho ancora visto un mazzo, cosa che mi avrebbe fatto cambiare idea.

Dove investi e perché?

Investiamo nella follia. Se ha senso, molto probabilmente la sua creazione incrementale di qualcosa di ancora migliore. Siamo attratti da aziende e idee, che collegano tecnologie comprovate ed esistenti nei modi più interessanti. Mi piace dire alle persone che vogliamo prendere le tecnologie esistenti, metterle in un frullatore e vedere cosa succede.

Andate solo per gli utensili end-to-end? Quindi stampante più software e materiali? O no?

L’end to end è una nuova frase di tendenza nel settore. Ci sono già state delle cose in ogni business funzionale, quindi questa frase è un po ‘un ossimoro. È un po ‘come un venditore di automobili che ha bisogno di lanciarti sulla sequenza di eventi necessari per far funzionare un motore di un’auto.

Il mio interesse è nel creare nuove catene di valore per nuovi prodotti tutti insieme. Se si torna indietro dall’utente utilizzando un prodotto alla sua “materia prima”, aggiungere valore a ciascun punto della catena è ciò che mi interessa di più. Smile direct club è un buon esempio di azienda, che beneficia della maggior parte dei punti di una catena di valore. Andando direttamente al consumatore e tagliando completamente il dentista dall’equazione, stanno creando un prodotto già collaudato, ma con molto meno denaro. Molto bene.

Esiste un cluster di stampa 3D emergente da qualche parte nel mondo?

Boh. Ma sono felice che tutto ciò avvenga in tutto il mondo. È anche affascinante vedere come l’adattamento avvenga con gli ultimi fioristi in un modo molto simile a quello che è avvenuto prima nel mondo occidentale. Ciò crea anche opportunità di investimento abbastanza prevedibili quando è possibile mappare la psicologia umana prima ancora che le cose stiano ancora accadendo.

Sei ancora ottimista sulla stampa 3D per i consumatori?

Penso che avrà il suo posto in una casa in modo simile a una bici Peloton o al banco del trapano. Ciò che intendo con questo, è che quando il fattore novità si esaurisce, si riduce davvero alla creazione di valore o alla sua mancanza. Nessun valore o eccitazione e atterra solo nel tuo garage. Non ho più avuto una stampante in casa da un po ‘di tempo. È molto più facile caricare semplicemente cose su una piattaforma 3D e ricevere tutto tramite corriere per me, ma ora che abbiamo bambini piccoli, installerò di nuovo alcune stampanti qui. Il valore per me sarà quello di presentare i miei figli alle mani tecniche molto presto e costruire una narrazione nel loro cervello che possano fare tutto ciò che vogliono e quando vogliono. Come creeranno ulteriore valore con tutto questo, sono così entusiasta di vedere.

Di quali investimenti sei eccitato?

Non molti sono onesti. Il 90% dei mazzi che vedo sono “anch’io prodotti”. La maggior parte delle startup si sta concentrando sugli stessi superlativi dei loro vicini. Stampanti più veloci, stampanti più grandi, ecc.

A quali aziende vorresti investire ma che non vedi?

Sono entusiasta di vedere le aziende creare strumenti specifici per un prodotto di nicchia o un servizio e possedere l’intera catena del valore e il marchio per questo. Penso che quello che stiamo vedendo sono i postumi della sbornia dalla prototipazione. Quando la tua tecnologia è orientata verso la realizzazione di prototipi, è in grado di rendere “tutto” eccezionale. Quando si tratta di produzione, quel paradigma è una peste. Gli intelligenti chiudono le loro macchine per fare una cosa veramente bene, martellano su quello e ignorano il resto.

Quanto è importante per i fondatori avere esperienza e conoscenza della stampa 3D?

Meno sai della stampa 3D, meglio è, quindi il tuo cervello non è offuscato da assurdità. Sono interessato ai fondatori che hanno la capacità di porre le domande giuste al momento giusto. Tutti gli affari sono gli stessi e sarete in grado di arrivare alla radice di esso in 5 minuti, se il vostro cervello è sintonizzato nel modo giusto.

Dov’è l’opportunità nella stampa 3D?

Come una “macchina”? 2-5% di un particolare settore manifatturiero.

Be the first to comment on "Intervista a Janne Kyttanen"

Leave a comment