InssTek MX-Mini stampante 3D metal DED Directed Energy Deposition

InssTek presenta la MX-Mini, la prima stampante 3D ‘DED’ metal desktop

insstek-mx-min-2Il produttore della stampante 3D della Corea del Sud InssTek è stata una delle molte aziende a fare grande rumore a a formnext 2016, solo sono riusciti a farlo con una piccola stampante 3D metal, la MX-Mini. L’azienda sostiene  che la sua ultima versione sia  la prima stampante da scrivania in metal che  utilizza la tecnologia Directed Energy Deposition (DED).

Fondata nel 2001, la InssTek è onosciuta nel mondo della produzione di additivi per il sua Tooling metal direct, o DMT Technology. Con la sua gamma di stampanti DMT metal 3D di grandi dimensioni, tra cui la MX-250, la MX-1000, e MX-Grand, l’azienda ha fatto strame in Corea del Sud, dove ha aiutato l’Air Force per le parti metalliche stampate in  3D , e all’estero, avendo debuttato  sul mercato europeo all’inizio di quest’anno.

Il vero più recente della sua flotta, è la MX-Mini, che  ha debuttato la settimana scorsa a Francoforte presso formnext . Come altri sistemi di stampa 3D di InssTek, la MX-Mini si basa sulla tecnologia a  Directed Energy Deposition   (DED) (che in realtà racchiude il metodo DMT). La cosa principale che definisce la nuova stampante 3D  però, è la sua dimensione. Cioè, a differenza delle stampanti metal  3D su larga scala di InssTek, MX-Mini è stata minimizzata nelle dimensioni e nel peso in modo che possa essere utilizzata come stampante desktop 3D.

Nonostante il piccolo telaio della nuova stampante 3D, InssTek è stato attenta a mantenere il suo spazio di cotruzione per massimizzarlo il più possibile. Con una dimensione totale di 850 x 850 x 950 mm ed un peso di 300 kg, lo spazio di compilazione è ancora stato mantenuto ad un ragionevole 200 x 200 x 200 mm. La stampante 3D del desktop in metallo è anche dotato di un laser da 3000W all’ itterbio, un sistema di controllo basato su PC con un “sistema di contatto, movimento a tre assi e due tramogge in polvere, il che significa che può stampare in diversi materiali.

Secondo il produttore della stampante 3D, la MX-Mini è stato sviluppata principalmente per la ricerca e lo sviluppo e a scopi educativi. Le sue dimensioni ridotte significano che può inserirsi in spazi di lavoro più piccoli, senza tagli sulle qualità o di dover optare per la stampa 3D in plastica. Naturalmente, le parti stampate sulla macchina saranno inevitabilmente in scala limitata , anche se questo non dovrebbe rappresentare un problema per la R & S o ai fini dell’ istruzione. InssTek ha anche detto che la sua stampante 3D in metallo compatto avrà applicazioni nei settori aerospaziali e nelle industrie elettroniche in futuro, presumibilmente quando sarà ulteriormente sviluppata.

Be the first to comment on "InssTek MX-Mini stampante 3D metal DED Directed Energy Deposition"

Leave a comment