Indeterminate Design progetta e stampa in 3d un cambio di F1 in scala

Cambio funzionale in scala F1 progettato e stampato in 3D dall’ingegnere dilettante

Vi siete mai chiesti se è possibile stampare in 3D una replica completa, ridimensionata e funzionante di un cambio di Formula 1? Bene, un appassionato di stampa 3D amatoriale ha fatto proprio questo e ha pubblicato video del suo design e modello di lavoro (visto sotto) sul suo canale YouTube: Indeterminate Design.

Mentre alcuni hanno imparato un nuovo linguaggio, strumento musicale o software durante l’isolamento derivante dalla pandemia di COVID-19, questo appassionato di stampa 3D ha perseguito un hobby diverso. L’utente dietro Indeterminate Design, che si definisce un “ingegnere dilettante”, aveva modellato una sola volta in CAD prima di decidere di progettare e costruire un cambio di Formula 1 funzionante , solo da immagini e dimensioni del regolamento. Nella sua serie di video in cinque parti, copre la progettazione e l’assemblaggio dei motori, l’elettronica e il cambio elettronico, il software e il controllo e la stampa 3D del volante F1 con comandi al volante collegati in modalità wireless.

Non è stato per niente facile. Ha lavorato minuziosamente sul design, con una pianificazione dettagliata e centinaia di revisioni, da oltre sei mesi. In effetti, gli ci sono volute più di 200 ore, con più guasti, per stampare in 3D una singola canna del cambio F1 funzionante. I dettagli e le specifiche tecniche sono altamente riservati, precisi e personalizzati in F1, quindi questo sforzo per realizzare un cambio F1 sequenziale funzionante e preciso indipendentemente da un dilettante è tanto più notevole. Le strette tolleranze coinvolte, la mancanza di informazioni dettagliate sul design, l’assemblaggio complesso, i piccoli spazi all’interno dei quali lavorare (1.000 cavalli, 15.000 giri / min tutti controllati e gestiti entro 180 mm) lo rendono un incredibile traguardo individuale.

In effetti, questo potrebbe molto probabilmente attirare l’attenzione dei principali team di Formula 1 e della FIA. La Formula 1 ha da tempo adottato la tecnologia di stampa 3D , già nel 1998, per testare, iterare e modificare progetti, dispositivi o prototipi (in gran parte in FDM / SLA) e produrre parti finali (in SLS / DMLS) per ottenere anche il minimo vantaggio sopra la competizione in ogni gara unica. Tuttavia, a causa della natura altamente specializzata, esclusiva e riservata del lavoro tecnico nei team di Formula 1, tali progetti e modelli non sono disponibili per il pubblico in generale o per gli appassionati. Ciò potrebbe cambiare entro il 2021, poiché la FIA ha annunciato l’uso della produzione additiva per determinare il design, le regole e i regolamenti delle sue auto del 2021.

Ciò che è veramente interessante di questo cambio F1 è che sebbene non sia una replica esatta, è una combinazione di diversi modelli di cambio F1 e gli ingranaggi cambiano esattamente con precisi comandi del cambio. Basato sul cambio in stile Xtrac 2009-2014, il modello è stato stampato in 3D utilizzando una stampante desktop in PLA stile seta per un aspetto più realistico ed è attualmente realizzato solo per scopi di visualizzazione. L’autore cercherà di utilizzare materiali più forti per testare gli aspetti funzionali del modello e ritiene che il design e i materiali della sua trasmissione portino vantaggi distinti

“È molto diverso dal cambio nella tua auto da strada. La più grande differenza tra questo e altri cambi da corsa con cambio a pale è l’incredibile livello di ottimizzazione del design / dei materiali e delle velocità del cambio. Può cambiare così velocemente che può essere effettivamente in due marce contemporaneamente per un brevissimo momento. “

Ha condiviso i dettagli del suo meraviglioso lavoro su reddit , il design e i file di stampa 3D su GitHub , nonché ciascuno dei suoi video su YouTube .

il progetto completo lo trovi qui : https://github.com/indeterminatedesign/SequentialDogbox/tree/Release-1

Be the first to comment on "Indeterminate Design progetta e stampa in 3d un cambio di F1 in scala"

Leave a comment